Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cani in famiglia

Border Collie

Gruppo 1

cane pastore per la conduzione del gregge

Taglia:
media
Altezza:
maschi fino a 53 cm, femmine pochi cm in meno dei maschi.
Peso:
variabile tra i 16 e i 25 kg
Adatto per la famiglia:
3 su 5

Stile di vita:
è un cane molto attivo che ha bisogno di spazio ed esercizio. Non vuole essere parcheggiato in un giardino o in un’area cani perché non ama semplicemente correre all’aria aperta, anche se gli fa bene, ma ha bisogno di stare a contatto diretto con il padrone e compiacerlo. Non è consigliato agli anziani, alle persone sedentarie, e a chi ha bimbi troppo piccoli. Se si tiene in appartamento dovrà essere portato fuori minimo tre volte al giorno come gli altri cani, ma in più avrà bisogno di fare lunghissime passeggiate e di stare a contatto con altri cani.

Bisogni quotidiani:
come tutti i cani da lavoro, ha bisogno di attività fisica e di essere stimolato mentalmente preferibilmente in un’attività che include allenamento e disciplina, ma che permetta al cane di agire in maniera autonoma. Il massimo della gioia per un Border sarebbe fare lo sheepdog, ovvero la conduzione delle pecore, ma in alternativa ci sono delle attività come l’agility o altre che potranno comunque colmare l’esuberanza del cane e renderlo ugualmente felice. Ha bisogno di compagnia: questa è una razza che deve essere seguita, ha bisogno di tempo, attenzione, allenamento e conduzione.

Carattere:
un cane tranquillo e allo stesso tempo giocherellone. È molto elegante, ama nuotare e giocare con la sua famiglia. Non può essere solo un cane da compagnia. È un cane che unisce una grande determinazione e motivazione nel lavoro a una grande sensibilità, che rende possibile inibirlo anche a grande distanza e su forte stimolazione. Risulta essere molto sensibile alla voce, e ai movimenti. Quando è impegnato in un compito, dimostra persistenza, tenacia, capacità di indipendenza unita all’altissima attenzione verso il conduttore. Per la sua sensibilità alla voce e agli atteggiamenti, non è un cane adatto a persone irose, severe, rigide, incoerenti, o al contrario troppo protettive.

Comportamento:
è molto intelligente e una delle razze più brillanti e sveglie. Apprende molto rapidamente e bisogna fare attenzione a livello di educazione di non commettere errori gravi altrimenti poi impara in modo sbagliato e correggerlo diventa molto più difficile e complesso. Alcuni soggetti sono poco distruttivi, altri se non hanno sufficienti stimoli mentali possono inventarsi giochi pericolosi.

Comportamento con gli adulti:
con gli estranei risulta essere molto affettuoso ma essendo un cane da pastore è molto territoriale e quindi all’inizio potrebbe essere un po’ sospettoso. Quando prende confidenza può risultare un po’ irruento.

Comportamento con i bambini:
li ama e li protegge, e anche se con le persone si comporta in modo un pò irruento, con i bambini è delicato, dolce e paziente come se fossero i suoi cuccioli.

Comportamento con altri cani:
con gli altri cani non è attaccabrighe, ma può essere piuttosto insofferente. Anche quando si mostra un po’ aggressivo, ma questo succede raramente, si manifesta con un improvviso attacco e un morso inibito, e si blocca non appena l’altro cane interrompe il contatto e aumenta la distanza.

Comportamento con altri animali:
convive bene con altri animali in casa e tenderà, vista la sua natura, a radunarli come se fossero pecore.

Curiosità:
la razza ha avuto origine tra la Scozia e l'Inghilterra, da qui il nome Border (confine); l'etimologia della parola Collie è invece incerta: secondo alcuni deriva da "Coleius" (fedele, in gallese), secondo altri da "coley" (nero), infine secondo una terza ipotesi deriverebbe da "colley", una razza di pecore scozzesi.

Autore: Valentina Maggio


Torna all'elenco dei cani