Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Home > Dieta > Diete famose > La dieta dissociata - Come funziona

La dieta dissociata



Autore: Redazione Sanihelp.it
Data inserimento: 31-12-2015

Molti gli studiosi che sostengono che l'assunzione associata di proteine e carboidrati comporti una difficoltà nella digestione, mentre una loro assunzione separate la favorisce.


Come funziona  Come funziona
Come funziona

Come funziona

Senza entrare nel merito delle singole interpretazioni della separazione dei cibi, si può genericamente definire dissociata una dieta che ordina e gestisce gli alimenti in base alla loro associabilità.

In linea di massima, pertanto, le diete dissociate non contemplano alimenti permessi e alimenti proibiti, ma per lo più alimenti che possono e che non possono coesistere.
In particolare i cibi che si ritiene non possano coesistere nello stesso pasto sono carboidrati (pane, pasta, riso…) e proteine (carne, pesce, formaggio…).

L'idea di una corretta separazione tra cibi considerati tra loro incompatibili, del resto, non è una novità.
Nella cultura ebraica, per esempio, la kasherut (insieme di norme che regolano l'alimentazione) vieta la commistione di carne e latticini.
Nell'era moderna sono molti gli studiosi che sostengono che l'assunzione associata di proteine e carboidrati comporti una difficoltà nella digestione, mentre una loro assunzione separata la favorisca.

Il presupposto che sta alla base di questa convinzione è il fatto che la digestione delle proteine è favorita da una maggior acidità gastrica, mentre per i carboidrati l'ambiente più favorevole per la digestione è quello basico.
La compresenza di carboidrati e proteine determinerebbe un livello di acidità insufficiente per le proteine ed eccessivo per i carboidrati.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
La dieta dissociata, di Sonja Carlsson

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.


Le ultime diete inserite






Promozioni:

Commenti