Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Home > Dieta > Diete famose > La dieta punti - Per chi si e per chi no

La dieta punti



Autore: Redazione Sanihelp.it
Data inserimento: 31-12-2015

La dieta punti è stata inventata circa 20 anni fa da un dietologo italiano, il dottor Guido Razzoli, che ha avuto un'idea geniale: quella di associare ai diversi alimenti un punteggio.


Per chi SI e per chi NO  Per chi SI e per chi NO
Per chi SI e per chi NO

Per chi SI e per chi NO

Gli effetti collaterali cui possono andare incontro quanti praticano una dieta iperproteica come quella a punti sono legati principalmente all'eccessivo metabolismo proteico, con grossa produzione di scorie azotate e rischio di danno renale.

Potenzialmente dannosa anche l'eccessiva acidità del sangue cui si può andare incontro a causa della produzione di chetoni.
L'assenza di fibre può inoltre provocare stitichezza.

La dieta punti non è assolutamente consigliata a persone anziane, malati di cuore, reni, fegato, donne in gravidanza e bambini.
Essendo, comunque, una dieta sbilanciata, non la si ritiene consigliabile in alcuna circostanza.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
La dieta punti

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.


Le ultime diete inserite






Promozioni:

Commenti