Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Home > Dieta > Diete famose > La dieta di South Beach - La dieta in pratica

La dieta di South Beach



Autore: Redazione Sanihelp.it
Data inserimento: 31-12-2015

La dieta di South Beach è stata ideata dal cardiologo statunitense Arthur Agatston, con l'obiettivo di far perdere peso ai pazienti cardiopatici.


La dieta in pratica  La dieta in pratica
La dieta in pratica

La dieta in pratica

La dieta di South Beach è suddivisa in tre fasi:

  • La prima fase, più rigida, dura due settimane e promette di far perdere dai 4 ai 6 chili. Come? Rinunciando a pane, pasta, riso, patate, frutta, latticini e carni grasse in favore di carni bianche, pesci e verdure. In questo modo il corpo si libera della sindrome da resistenza insulinica, saziandosi con grandi porzioni di grassi buoni sei volte al giorno.
     
  • La seconda fase, da seguire fino al raggiungimento del peso ideale, serve a reintrodurre poco alla volta gli alimenti mancanti: frutta, patate dolci, riso o pasta e cereali integrali.
     
  • Una volta arrivati ai risultati desiderati subentra la terza fase, un mantenimento da seguire per tutta la vita. L’obiettivo è rendere duraturi i risultati ottenuti con le prime due fasi, impostando un regime alimentare equilibrato corretto senza più eliminare alcun alimento.
     
Ecco un esempio di menu giornaliero della prima fase

Colazione: succo di pomodoro, uova strapazzate con pancetta, tè o caffè decaffeinato

Spuntino: affettato di fesa di tacchino con maionese light

Pranzo: carpaccio di tonno con pepe, insalata di cicoria, dessert di gelatina light

Spuntino: listarelle di sedano e ricotta, succo di verdura

Cena: petto di pollo ai ferri, melanzane grigliate, verdure lessate

Spuntino: dessert di ricotta e cacao

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
La dieta di South Beach

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.


Le ultime diete inserite






Promozioni:

Commenti