Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Home > Dieta > Diete famose > La dieta di South Beach - Cosa ne pensiamo noi

La dieta di South Beach



Autore: Redazione Sanihelp.it
Data inserimento: 31-12-2015

La dieta di South Beach è stata ideata dal cardiologo statunitense Arthur Agatston, con l'obiettivo di far perdere peso ai pazienti cardiopatici.


Cosa ne pensiamo noi  Cosa ne pensiamo noi
Cosa ne pensiamo noi

Cosa ne pensiamo noi

Abbiamo chiesto un parere a Virginia Bicchiega, medico ricercatore nutrizionista dell’Istituto Auxologico di Milano.

«Quando in una dieta si eliminano drasticamente i carboidrati», ci dice, «il peso cala subito, ma più che i grassi si eliminano i liquidi e il tessuto muscolare. Inoltre il metabolismo subisce un forte rallentamento, che lo porta ad abbassare al minimo il dispendio energetico. Le conseguenze sono spossatezza, calo dell’attenzione e della vista, sbalzi dell’umore e danni renali».

«Tenere sotto controllo l’indice glicemico degli alimenti», continua, «non è un consiglio sbagliato, ma per farlo basta non esagerare con i dolci e i primi. Come sempre, in campo alimentare premia l’equilibrio, e una dieta che propone solo proteine non è certo equilibrata. Il fatto di perdere tanto peso in poco tempo, poi, non è un buon segno: i chili persi così velocemente vengono subito recuperati. La vera perdita di grasso, quella definitiva, si ottiene con il corretto equilibrio di tutti gli alimenti, ma per avere risultati duraturi bisogna avere pazienza».

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
La dieta di South Beach

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.


Le ultime diete inserite






Promozioni:

Commenti