Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Home > Dieta > Diete famose > La dieta a rotazione - La dieta in pratica

La dieta a rotazione



Autore: Redazione Sanihelp.it
Data inserimento: 04-07-2011

Secondo la dieta a rotazione, ogni cibo andrebbe assunto a piacere un dato giorno, e poi non consumato per almeno tre giorni.


La dieta in pratica  La dieta in pratica
La dieta in pratica

La dieta in pratica

Dato che le intolleranze alimentari di solito non riguardano un solo alimento ma tutta la famiglia, per seguire correttamente la dieta a rotazione è bene conoscere l'appartenenza di frutta e verdura alle varie famiglie botaniche.

Per esempio, patate e pomodori, peperoni, peperoncini, melanzane e tabacco appartengono alla famiglia delle Solanacee, mentre tutti i tipi di fagioli, fagiolini, ceci, soia, arachidi, liquirizia, carruba, piselli e fave fanno parte delle Leguminose. I derivati di queste ultime, e in particolare della soia, si trovano facilmente in moltissimi prodotti industriali.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Le diete a paragone

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.


Le ultime diete inserite






Promozioni:

Commenti