Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Home > Dieta > Diete famose > La dieta Lemme - Come funziona

La dieta Lemme



Autore: Redazione Sanihelp.it
Data inserimento: 28-12-2015

La dieta Lemme è stata ideata dal dottor Lemme, farmacista di Desio, che ha elaborato questo schema dietetico dopo 10 anni di ricerche biochimiche condotte fra il 1990 e il 2000


Come funziona  Come funziona
Come funziona

Come funziona

Si può iniziare la fase 1 della dieta Lemme solo previo superamento di un test di una cinquantina di domande e un colloquio conoscitivo. In questa fase il dottor Lemme va contattato a giorni alterni e di volta in volta consiglia gli alimenti da ingerire in base alle variazioni di peso corporeo, della circonferenza e delle reazioni metaboliche individuali. Ogni mese si perdono dai 7 ai 10 kg e ogni mese di questa prima fase costa 240 €.
Il dottor Lemme tiene a precisare che la dieta non può essere standardizzata e quindi uguale per tutti, ma va confezionata su misura su ogni individuo. In generale però, il suo regime nutrizionale prevede che la colazione sia fatta massimo entro le 9,30, lo spuntino spezzafame fra le 10 e le 11, il pranzo fra le 12 e le 14, la merenda fra le 16 e le 17 e la cena fra le 19 e le 21. Dal menù giornaliero vanno completamente eliminati zucchero, dolcificanti, aceto, pane, latte e derivati. Anche il sale va abolito, non va messo neppure nell'acqua della pasta. Carne e pasta non vanno mai abbinati mentre via libera al consumo di olio extra vergine di oliva, peperoncino, pepe, prezzemolo, aglio, limone, salvia, rosmarino, basilico, timo, cipolla e crusca per impanare. Sono permessi tutti i tipi di cottura compresa la frittura.
Anche se il dottor Lemme modella la dieta su ogni paziente un menù tipo di fase I prevede:

1° e 2° giorno:
Colazione: tacchino + caffè
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo: filetto di manzo + caffè
Cena: pesce spada + caffè
3° e 4° giorno:

Colazione: pasta olio e peperoncino + caffè
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo: petto di pollo + caffè
Cena: sogliola + caffè

5° e 6° giorno
Colazione: carciofi + caffè
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo: fiorentina + caffè
Cena: orata + caffè

7° e 8° giorno:
Colazione: pasta olio e peperoncino + caffè
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo: petto di pollo + caffè
Cena: sogliola + caffè

9° e 10° giorno
Colazione: fragole + caffè
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo: filetto di vitello + caffè
Cena: branzino + caffè

11° e 12° giorno
Colazione: pasta olio e peperonc + caffè
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo:petto di pollo + caffè
Cena:sogliola + caffè

13° e 14° giorno
Colazione: polpelmo + caffè
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo: galletto amburghese + caffè
Cena: pesce spada + caffè

15° e 16° giorno
Colazione: pasta olio e peperoncino caffe’
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo: filetto di manzo + caffe’
Cena: sogliola + caffè

17° e 18° giorno
Colazione: frittata + caffè
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo: petto di pollo + caffè
Cena: orata + caffè

19° e 20° giorno
Colazione: pasta olio e peper. + caffè
Spuntino: 1 limone a spicchi + thè
Pranzo: filetto di manzo + caffè
Cena:sogliola + caffè

Raggiunto il peso ideale si passa alla II fase di educazione alimentare che dura 3 mesi e costa 240 € complessivamente. In questa fase si reintroducono frutta e verdura e i latticini assolutamente negati all'inizio.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.filosofialimentare.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.


Le ultime diete inserite






Promozioni:

Commenti