Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Home > Dieta > Diete famose > La dieta GIFT - La dieta in pratica

La dieta GIFT



Autore: Redazione Sanihelp.it
Data inserimento: 31-12-2015

Dieta GIFT: Gradualità, Individualizzazione, Flessibilità; punta al dimagrimento attraverso un'attenzione ragionata verso il consumo di carboidrati e verso la qualità dell'alimentazione


La dieta in pratica  La dieta in pratica
La dieta in pratica

La dieta in pratica

Per seguire la dieta GIFT è importante fare un’abbondante colazione, dall’apporto calorico rilevante, un pranzo dall’apporto calorico medio e una cena dall’apporto calorico leggero.
In un ognuno dei tre pasti principali è necessario inserire una fonte proteica che in media dovrebbe rappresentare non più di un terzo del volume totale.
Bisogna limitare l’assunzione di zucchero, pane, pasta e prediligere i carboidrati provenienti da frutta e verdura fresca che si possono assumere in quantità illimitate.
È importante evitare i cibi esageratamente impoveriti dalla raffinazione, dalla cottura, dalla lavorazione industriale sono da scegliere invece, le farine integrali e la frutta e la verdura da consumare di preferenza con la buccia.
Ad ogni pasto le proteine e i carboidrati dovrebbero rappresentare un terzo del volume totale per questo bisogna scegliere piatti costituiti da una base di carboidrati complessi ovvero pane, pasta, riso, patate; una componente proteica costituita da carne, pesce, uova, formaggio, affettato, noci.
Queste due componenti vanno completate con frutta e verdura ovvero pomodori, peperoni, carote, insalata, cavolfiore, zucchine e asparagi.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Dieta GIFT: Gradualità, Individualit&a

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.


Le ultime diete inserite






Promozioni:

Commenti