Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Home > Dieta > Diete famose > La dieta del pH - Come funziona

La dieta del pH



Autore: Angela Nanni
Data inserimento: 28-12-2015

La dieta del pH o dieta Young, dal nome del suo ideatore Robert Young, prevede l’assunzione di cibi alcalini perché solo così si rispettano le reali necessità dell’organismo umano


Come funziona  Come funziona
Come funziona

Come funziona

Per portare l’organismo a funzionare in un ambiente leggermente basico non bisogna introdurre grosse quantità di potassio, sodio, magnesio e calcio tutti microelementi che conducono verso malattie croniche e che interferiscono con l’utilizzo dei microelementi alcalini. Per questo motivo bisogna privilegiare le verdure crude, i frutti a basso contenuto di zuccheri, i legumi, i cereali ma non tutti, sono da privilegiare il farro e il grano saraceno, i tuberi e alcuni semi come mandorle e noci. Bisognerebbe invece ridurre il consumo di tutti i cibi che una volta digeriti determinano acidità come zucchero, alcool, carne, pesce, crostacei, funghi, dolci, caffè, the e tutte le bibite gassate. Solo con un’alimentazione di questo tipo il pH ematico si può mantenere al valore ottimale leggermente alcalino, senza bisogno di interventi di regolazione dell’organismo umano.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.dietaph.com

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.


Le ultime diete inserite






Promozioni:

Commenti