Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

coma


stato patologico caratterizzato da perdita della coscienza, della sensibilità e della motilità. È dovuto principalmente ad avvelenamenti (sia da sostanze esterne che interne all’organismo) o a patologie a carico del sistema nervoso centrale. Può essere di tipo reversibile, se è possibile uscirne, o irreversibile, se la perdita delle funzionalità è definitiva. Il medico può scoprire, attraverso una serie di esami, la sede della lesione; ciò influisce sulla terapia, che deve essere mirata a eliminare le cause responsabili, oltre che a mantenere le corrette funzioni vitali.

Si classifica di primo, secondo, terzo o quarto grado a seconda della gravità.

- Primo grado, lieve o obnubilazione, il soggetto è sonnolento, non presenta alterazioni delle funzioni vegetative, alla stimolazione dolorosa risponde in modo finalistico e coordinato.

- Secondo grado, semicoma, il soggetto non risponde più se non agli stimoli dolorosi, con movimenti automatici di difesa; le funzioni vitali sono allentate, i riflessi indeboliti o assenti.

- Terzo grado, profondo, c’è una completa mancanza di risposte, sono presenti gravi alterazioni delle funzioni vegetative, i riflessi sono del tutto scomparsi.

- Quarto grado, dépassé o morte cerebrale, abolizione irreversibile delle funzioni vitali: arresto della respirazione, caduta della pressione arteriosa, ipotermia. Persiste il ritmo cardiaco.

 

Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google