Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

alimentazione


COLLEGAMENTI

(o nutrizione) assunzione di cibi e sostanze che forniscono l’energia necessaria al corpo per le sue attività e consentono la crescita dell’organismo. Ogni persona avrà un particolare fabbisogno calorico giornaliero da rispettare, che varia a seconda dell’età, dell’attività fisica e di altro; a questo va aggiunto che la dieta da seguire deve avere una corretta proporzione tra i vari elementi (circa il 60% di carboidrati, il 10% di proteine e il 30% di lipidi).

Abuso di integratori vitaminici
CONDIZIONI FISIOLOGICHE CHE NECESSITANO DI UN'INTEGRAZIONE VITAMINICA
Fasi iniziali della gravidanza (prevenzione dei difetti del tubo neurale con acido folico)
Allattamento (acido folico)
Vegetariani stretti, specie in età pediatrica (vitamina B 12)
Bambini dei paesi nordici nel periodo invernale (vitamina D)
Anziani

LIVELLI DI ASSUNZIONE GIORNALIERI RACCOMANDATI DI NUTRIENTI
(LARN) PER GLI ITALIANI
Età e sesso
Vitamina A (mcg)
Vitamina C (mg)
0,5 - 1
350
35
1 - 3
400
40
4 - 6
400
45
7 - 10
500
45
Maschi 11 - 14
600
50
Maschi > 14
700
60
Femmine 11 - 14
600
50
Femmine > 14
600
60
Gravidanza
700
70
Allattamento
950
90
Non sono stati stabiliti precisi valori per classi di età e sesso per l'assunzione giornaliera di vitamina E. In generale si ritiene sufficiente un apporto di 8 mg/die con un minimo raccomandato di 3 mg per le femmine e di 4 mg per i maschi.

Alimentazione. Il consumo di integratori vitaminici è andato continuamente aumentando negli ultimi anni, anche nei Paesi in cui una loro maggiore assunzione non appare giustificata, tanto che si può parlare di un vero e proprio abuso (un uso cioè improprio o eccessivo).

Il fabbisogno calorico.
FABBISOGNO CALORICO GIORNALIERO E ATTIVITÀ FISICA
DONNA (peso di 55 kg)
attività fisica
numero indice
cifra fissa
kcal
completamente sedentaria (molto leggera)
peso x
23 +
580
1845
parzialmente sedentaria (leggera)
peso x
26 +
580
2010
moderata
peso x
30 +
580
2230
UOMO (peso di 70 kg)
completamente sedentaria (molto leggera)
peso x
20 +
850
2250
parzialmente sedentaria (leggera)
peso x
29 +
850
2880
moderata
peso x
33 +
850
3160
pesante
peso x
42 +
850
3740
Alimentazione. Il fabbisogno calorico giornaliero di un individuo può subire variazioni correlate con il tipo di vita condotta (sedentaria, moderata, pesante).

Tabella delle vitamine.
VITAMINE
vitamine
idrosolubili
funzioni principali
sintomi dovuti a insufficienza
fonti principali
B1 tiaminaessenziale per il buon funzionamento dell’apparato digerente e del sistema nervosoberi-beri, insufficienza cardiaca, nevritecervello, fegato, rene, cuore, cereali integrali
B2 riboflavinaè un costituente di enzimi implicati nel ricambio energeticomalattie della pelle, degli occhi e dell’accrescimentolatte, uova, cereali integrali
B5 acido pantotenico forma parte del CoAdisturbi neuromotori, cardiovascolari, gastrointestinalipresente in molti tipi di cibo
B6 pirodossinacoenzima per il metabolismo degli aminoacidi e degli acidi grassidermatite, disturbi nervosicereali integrali, fegato, rene, pesce, lievito
B12 cianocobalaminamaturazione dei globuli rossi, coenzima nel metabolismo degli aminoacidianemia, malformazione dei globuli rossifegato, rene, cervello, latte, uova
C acido ascorbicoaumenta le difese naturali del nostro corpo contro le malattie infettive; diminuisce la fragilità dei vasi capillari; interviene nello sviluppo dei denti e delle ossascorbuto, incapacità di formare fibre di tessuto connettivoagrumi, pomodori, verdura
H biotinainteressata alla sintesi di acidi grassi, alla fissazione di CO2 e al metabolismo degli aminoacididermatite a scaglie, dolori muscolari e debolezza generaletuorlo d’uovo, sintesi da parte di batteri intestinali
PP niacinafa parte dei trasportatori di elettronipellagra, lesioni della pelle, disturbi digestivicereali integrali, fegato e altra carne, lievito
acido folicosintesi di acido nucleico, formazione di globuli rossimancata maturazione dei globuli rossi, anemiafegato, foglie verdi
liposolubili
A retinoloformazione di pigmenti visivi, mantenimento della normale struttura dell’epiteliodisturbi visivi, cecità notturna, alterazioni della pelle e delle mucosetuorlo d’uovo, verdure, frutta, fegato, burro
D2 calciferolocontrolla l’assorbimento del calcio, è indispensabile per la crescita e la mineralizzazione delle ossarachitismo, disturbi della calcificazione delle ossa e dei dentiolio di pesce, fegato, latte e latticini, luce del sole sui lipidi della pelle
E tocoferolomantiene le resistenze dei globuli rossi alla lisi, cofattore nella catena di trasporto di elettronimaggiore fraglità dei globuli rossifoglie verdi
Kindispensabile per la coagulazione del sangueincapacità del sangue di coagularesintesi da parte di batteri intestinali, foglie verdi
Vitamine. È importante conoscere le funzioni delle diverse vitamine, riconoscere i sintomi provocati da una dieta che ne sia carente e sapere quali cibi consumare per ottenere un'alimentazione equilibrata.

Tabella dei valori nutritivi.
GRUPPI DI ALIMENTI EQUIVALENTI
gruppo
alimenti
apporto
da preferire
1pane, pasta, riso, altri cereali, patateamido, vitamine Bquelli integrali
2carne, pesce, uovaproteine, sali minerali, vitamine Bcarni bianche (pollo, tacchino, coniglio) e pesce; uova: 3 in media alla settimana
3latte, yogurt, formaggi, latticiniproteine, vitamine, calciolatte scremato e suoi derivati
4legumi freschi e secchifibre, sali minerali, proteineseguire il gusto personale variando il più possibile
5grassi da condimento di origine animale (lardo, burro, panna, strutto); o di origine vegetale (olio d’oliva, di arachide ecc.)acidi grassi, colesterolooli vegetali (possibilmente crudi)
6frutta e ortaggifibre, vitamine, sali mineralivariare al massimo, secondo il proprio gusto
Alimentazione. Gli stessi valori nutritivi possono essere assunti mangiando cibi diversi in grado di apportare sostanze equivalenti.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google