Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

oxprenololo


farmaco betabloccante conosciuto anche con vari nomi commerciali, tra cui trasitensin, captol e trevacor, utilizzato in maniera specifica per il trattamento di angina pectoris, ipertensione e ischemia del miocardio. Si tratta di un betabloccante molto potente, che dà però luogo a maggiori effetti collaterali rispetto ad altri farmaci della categoria, come il nadololo: è fortemente sconsigliato a chi soffre di asma, pena una possibile grave insufficienza respiratoria che può portare anche al decesso. L'oxprenololo è anche controindicato per i soggetti sani che cercano di migliorare la propria resistenza grazie ad una minore frequenza cardiaca: in certi sport di precisione, come biliardo o golf, ne è vietata l'assunzione dalle vigenti normative antidoping.  
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google