Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

malattie professionali


patologie che hanno origine nel posto di lavoro. Si distinguono malattie professionali dell’agricoltura e dell’industria. Tra le prime, vi sono intossicazioni di sostanze nocive e broncopneumopatie da polveri; tra le seconde, anchilostomiasi, malattie broncopolmonari causate dall’inalazione di polveri, patologie causate da raggi X e sostanze radioattive, sordità a causa del rumore elevato, ecc.

Tabella delle malattie professionali in agricoltura.
MALATTIE PROFESSIONALI NELL’AGRICOLTURA
malattie
lavorazioni
anchilostomiasi, con le loro conseguenze direttelavoro in terreni irrigui o argillosi
malattie causate da arsenico e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione di arsenico e composti impiegati in agricoltura
malattie causate da composti del mercurio, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei composti del mercurio impiegati in agricoltura
malattie causate da solfuro di carbonio, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione di solfuro di carbonio impiegato in agricoltura
malattie causate da fosforo e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del fosforo e composti impiegati in agricoltura
malattie causate da derivati clorurati e bromurati degli idrocarburi, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati clorurati e bromurati degli idrocarburi impiegati in agricoltura
malattie causate da derivati del benzolo, dei fenoli, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati del benzolo, dei fenoli, dei cresoli impiegati in agricoltura
malattie causate da composti del rame, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei composti del rame impiegati in agricoltura
malattie causate dai derivati dell’acido carbonico con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati dell’acido carbonico e dell’acido tiocarbonico impiegati in agricoltura
malattie causate da polisolfuri di bario, di calcio, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei polisolfuri di bario, di sodio, di calcio, di sodio, impiegati in agricoltura
malattie causate da composti organici dello stagno, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei composti organici dello stagno impiegati in agricoltura
malattie causate dai derivati degli arilsolfoni, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati degli arilsolfoni impiegati in agricoltura
malattie causate dai derivati del tricloroetanolo, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati del tricloroetanolo impiegati in agricoltura
malattie causate dai derivati dell’acido fenossiacetico, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati dell’acido fenossiacetico impiegati in agricoltura
malattie causate dai derivati dell’acido ftalico e della ftalmide, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati dell’acido ftalico e della ftalimide impiegati in agricoltura
malattie causate dai derivati della triazina, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati della triazina impiegati in agricoltura
malattie causate dai derivati del fenantrene, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati del fenantrene impiegati in agricoltura
malattie causate dai derivati del dipiridile, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati del dipiridile impiegati in agricoltura
malattie causate dai derivati clorurati dell’acido benzoico, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati clorurati dell’acido benzoico impiegati in agricoltura
malattie causate da acido nitrico, ossidi di azoto ed ammoniaca, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dell’acido nitrico, degli ossidi di azoto e della ammoniaca impiegati in agricoltura
broncopneumopatie causate da agenti e sostanze non comprese in altre voci:
– derivati dermici ed escrementi di animali;
– polveri di cereali;
– polveri di fieno;
– miceti
lavorazioni che espongono alla inalazione degli agenti e sostanze a fianco indicati

Malattie professionali. La tabella riporta l'elenco delle principali malattie professionali nell'agricoltura.

Tabella delle malattie professionali.
MALATTIE PROFESSIONALI NELL’INDUSTRIA
malattie
lavorazioni
malattie causate da piombo, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del piombo, leghe e composti
malattie causate da mercurio, amalgame e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del mercurio, amalgame e composti
malattie causate da fosforo e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del fosforo e composti
malattie causate da arsenico, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dell’arsenico, leghe e composti
malattie causate da cromo, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del cromo, leghe e composti
malattie causate da berillio, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del berillio, leghe e composti
malattie causate da cadmio, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del cadmio, leghe e composti
malattie causate da vanadio, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del vanadio, leghe e composti
malattie causate da nichelio, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del nichelio, leghe e composti
malattie causate da manganese, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del manganese, leghe e composti
malattie causate da bromo, cloro, fluoro, iodio e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del bromo, cloro, fluoro, iodio e composti
malattie causate da acido nitrico, ossidi di azoto, ammoniaca, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dell’acido nitrico, ossidi di azoto e dell’ammoniaca
malattie causate da anidride solforosa, acido solforico, idrogeno solforato, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dell’anidride solforosa, dell’acido solforico e dell’idrogeno solforato
malattie causate da tallio, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del tallio, leghe e composti
malattie causate da antimonio, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dell’antimonio, leghe e composti
malattie causate da osmio, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dell’osmio, leghe e composti
malattie causate da selenio, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del selenio, leghe e composti
malattie causate da rame, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del rame, leghe e composti
malattie causate da stagno, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dello stagno, leghe e composti
malattie causate da zinco, leghe e composti, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dello zinco, leghe e composti
malattie causate da derivati dell’acido carbonico e tiocarbonico, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dell’acido carbonico e tiocarbonico
malattie causate da solfuri di bario, calcio e sodio, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei solfuri di bario, calcio e sodio
malattie causate da ozono, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dell’ozono
malattie causate da acido cianidrico, cianuri e composti del cianogeno, acido isocianico e suoi esteri, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dell’acido cianidrico, dei cianuri e dei composti del cianogeno, dell’acido isocianico e suoi esteri
malattie causate da alcoli, glicoli e derivati, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione degli alcoli, glicoli e loro derivati
malattie causate da ossido di carbonio, con le loro conseguenze direttea) lavorazioni inerenti alla produzione, distribuzione e trattamento industriale dell’ossido di carbonio e di miscele gassose contenenti ossido di carbonio;
b) produzione di carbone di legna;
c) condotta termica dei forni, delle fornaci, delle fucine e degli apparecchi a combustione in genere;
d) seconda lavorazione del vetro;
e) lavori di saldatura autogena e taglio dei metalli con arco elettrico e con fiamma ossidrica e ossiacetilenica;
f) prova dei motori a combustione interna e a scoppio e dei veicoli mossi con tali mezzi
malattie causate da cloruro di carbonile (fosgene), con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del cloruro di carbonile
malattie causate da solfuro di carbonio, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del solfuro di carbonio
malattie causate da idrocarburi alifatici, saturi e non saturi, ciclici e non ciclici, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione degli idrocarburi alifatici, saturi e non saturi, ciclici e non ciclici
malattie causate da idrocarburi aromatici, saturi e non saturi, a nuclei aromatici condensati e non condensati, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione degli idrocarburi aromatici, saturi e non saturi, a nuclei aromatici condensati e non condensati
malattie causate da nitroderivati alifatici, esteri dell’acido nitrico, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei nitroderivati alifatici, esteri dell’acido nitrico
malattie causate da chinoni e derivatilavorazioni che espongono all’azione dei chinoni e derivati
malattie causate da fenoli e omologhi, tiofenoli e omologhi, naftoli e loro omologhi, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei fenoli e omologhi, tiofenoli e omologhi, naftoli e loro omologhi
malattie causate da amine alifatiche (primarie, secondarie e terziarie ed eterocicliche) e da idrazine aromatiche e da loro derivati, alogenati, fenolici, nitrosi, nitrati e solfonati, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione delle amine alifatiche (primarie, secondarie e terziarie ed eterocicliche) e delle idrazine aromatiche e loro derivati, alogenati, fenolici, nitrosi, nitrati e solfonati
malattie causate da derivati alogenati, nitrici, solfonici e fosforati degli idrocarburi aromatici, saturi e non saturi, a nuclei aromatici condensati e non condensati, dei fenoli, tiofenoli e naftoli e loro omologhi, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei derivati alogenati, nitrici, solfonici e fosforati degli idrocarburi aromatici, saturi e non saturi, a nuclei aromatici condensati e non condensati, dei fenoli, tiofenoli e naftoli e loro omologazioni
malattie causate dal cloruro di vinile e dagli altri derivati alogenati degli idrocarburi alifatici, saturi e non saturi, ciclici e non ciclici, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione del cloruro di vinile e degli altri derivati alogenati degli idrocarburi alifatici, saturi e non saturi, ciclici e non ciclici
malattie causate da chetoni e derivati alogenati, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione dei chetoni e derivati alogenati
malattie causate da eteri ed esteri e loro derivati alogenati, e loro conseguenze dirette lavorazioni che espongono all’azione degli eteri ed esteri e loro derivati alogenati
malattie causate da aldeidi sature e non sature, acidi organici saturi e non saturi, tioacidi, anidridi e loro derivati alogenati, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione delle aldeidi sature e non sature, degli acidi organici saturi e non saturi, tioacidi, anidridi e loro derivati alogenati
malattie causate da radiazioni ionizzanti, da laser, da onde elettromagnetiche, e loro conseguenze direttelavorazioni che espongono all’azione delle radiazioni ionizzanti, da laser, da onde elettromagnetiche
malattie cutanee provocate nell’ambiente di lavoro da sostanze non considerate in altre voci: catrame, bitume, fuliggine, pece, antracene, paraffina grezza, oli minerali e composti, prodotti e residui di dette sostanze, cemento, calce, resine naturali e artificiali, gomme, oli di lino, trementina, lacche, vernici, alcali caustici, cloruro di sodio, conchiglie, coralli, madreperle, antibiotici, sulfamidici, legni esotici (tek, kambala, noce mansonia), persolfato di ammonio, gomma arabica, detersivi, caprolattame, acido tannicolavorazioni che espongono all’azione delle sostanze a fianco indicate
malattie osteoarticolari e angioneurotiche, causate da vibrazioni meccaniche prodotte da strumenti di lavoro, e loro conseguenze direttelavorazioni nei quali si impiegano utensili ad aria compressa o ad asse flessibile, macchine ribattitrici, macchine rigasuole e rigatacchi, motoseghe portatili
malattie causate da lavoro in aria compressalavori in aria compressa
ipoacusia e sordità da rumoria) lavoro dei calderai;
b) ribaditura dei bulloni;
c) battitura e foratura delle lamiere con punzoni;
d) prove dei motori a scoppio;
e) produzione di polveri metalliche con macchine a pestelli;
f) condotta di aeromobili;
g) fabbricazione di chiodi;
h) lavoro dei telai;
i) taglio di lastre e blocchi di marmo con dischi di acciaio a corona diamantata;
l) lavorazioni eseguite con utensili ad aria compressa;
m) lavorazioni di produzione degli acciai ai forni ad arco a induzione;
n) lavorazioni con impiego di seghe per metalli;
o) prova dei dispositivi di segnalazione acustica;
p)lavorazione meccanica del legno con impiego di:
1) seghe circolari;
2) piallatrici;
3) toupies;
q) fucinatura nelle fonderie;
r) fabbricazione delle falci;
s) lavori in galleria con mezzi meccanici ad aria compressa;
t) lavori svolti all’interno delle navi (in allestimento e in riparazione):
1) lavorazioni rumorose come rottura delle lamiere, battitura dei bulloni ecc;
2) lavori di verniciatura;
u) tranciatura dei metalli;
v) lavori di spray con torce al plasma;
x) prova delle armi da fuoco automatiche;
z) prova dei motori a reazione
cataratta da energie raggiantifusione del vetro e dei metalli; lavorazioni su masse incandescenti
anchilostomiasi, con le sue conseguenze direttelavori nelle miniere, nelle cave di argilla e sottoterra, nelle gallerie, nelle fornaci di laterizi
broncopneumopatie da inalazione di silicati o di calcare, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono alla inalazione di silicati o di calcare
broncopneumopatie da inalazione di polveri o esalazioni di alluminio, polveri di metalli duri, polveri di scorie Thomas, polveri di legni esotici, polveri di cotone, con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono alla inalazione di polveri o esalazioni di alluminio, polveri di metalli duri, polveri di scorie Thomas, polveri di legni esotici, polveri di cotone
broncopneumopatie da inalazione delle seguenti sostanze non considerate in altre voci: antibiotici, farina di frumento, gomma arabica, isocianati con le loro conseguenze direttelavorazioni che espongono alla inalazione di: antibiotici, farina di frumento, gomma arabica, isocianati
Malattie professionali. La tabella riporta l'elenco delle principali malattie professionali nell'industria.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google