Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

tens


(abbreviazione di stimolazione elettrica transcutanea), sollecitazione muscolare dalle finalità analgesico-antalgiche attuata mediante elettrostimolatore: favorisce la contrazione dei muscoli attraverso elettrodi posti sulla pelle. In questo modo si ottiene un miglior trofismo muscolare e viene incrementata la circolazione sanguigna.

È utilizzata nei casi di distrofia muscolare e di molte patologie osteo-mio-articolari, dei tendini, dei legamenti e neuronali. È ideale anche come massaggio nell’ artrosi cervicale e nella fasi di riabilitazione ortopedica.

La sollecitazione agisce a livello dei nervi periferici e conduce a una sensibile e progressiva diminuzione della sintomatologia dolorosa senza l'ausilio di farmaci.
L'effetto di sollievo è immediato, in genere dopo 15 minuti di trattamento; di contro, tale sollievo si esaurisce in un tempo relativamente breve (2-3 ore).
È quindi importante programmare un ciclo terapeutico di circa 10-20 sedute, della durata ciascuna di 30-50 minuti.

Per il periodo di durata del trattamento il paziente avverte una sensazione di formicolio; questo va mantenuto costante, aumentando il livello di stimolazione qualora si instaurasse un'assuefazione.

Si tratta di una metodica di uso molto comune in medicina, soprattutto in ambito fisioterapico, con finalità di estrema efficacia, di facile utilizzo e a basso costo. Tale semplicità ne consente l’utilizzo anche a domicilio da parte del paziente per l’intero ciclo terapeutico.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google