Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

secondaria e terziaria prevenzione primaria


(o prevenzione, o profilassi), insieme di atteggiamenti, provvedimenti e trattamenti atti a prevenire l’insorgere di malattie e di stati patologici.

La prevenzione primaria comprende un insieme di abitudini e stili di vita salubri, incentrati sulla salvaguardia della salute (dieta equilibrata, riduzione di fumo e tabacco, attività fisica moderata e regolare ecc.), nonché una serie di controlli e di esami da effettuare periodicamente. Agisce quindi in assenza di sintomi ed è centrata sulle cause del fenomeno da prevenire, spesso di origine ambientale / comportamentale. La prevenzione primaria serve dunque a ridurre la probabilità che insorgano disturbi; è un tipo di profilassi consigliata a tutti per preservare il proprio stato di salute.

La prevenzione secondaria interviene dopo l'emersione dei primi sintomi e lavora soprattutto su questi, mentre la terziaria procede dopo la diffusione e reiterazione di un fenomeno e punta alla riduzione del suo incremento o dell'aggravamento. La prevenzione secondaria serve quindi a ridurre la durata e la diffusione del disturbo, cioè la sua prevalenza, mentre la terziaria riduce le conseguenze e l'impatto del disturbo (cronicizzazione, handicap), e sconfina in pratica nella vera e propria terapia.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google