Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

balneoterapia


immersione più o meno breve in acque minerali (acque naturali o piscine, vapori o fanghi, dotati di azione medicamentosa) alla temperatura di circa 38░.

Il bagno caldo esercita azione sedativa, antidolorifica, ipoestetica e depressiva sul tono muscolare.
La sua durata è in funzione della temperatura e dell'entità del moto svolto dal paziente.

Per abbinare all'azione fisico-chimica dell'acqua i benefici del movimento in immersione, il bagno può essere effettuato anche in piscina di acqua termale.

Abbinata al bagno può essere utilizzata la doccia subacquea, che consiste in un getto di acqua termale a pressione abbastanza elevata (da 1 a 3 atmosfere) indirizzato con una lancia sulla parte del corpo da trattare, mentre il paziente resta immerso in bagno caldo per 10-12 minuti.

Inoltre viene utilizzata la doccia filiforme per la cura delle affezioni dermatologiche, soprattutto del viso.
Si usa un getto di acqua minerale di diametro filiforme, ad alta pressione (fino a 7 atmosfere), tenuto a breve distanza dalla superficie da trattare.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google