Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

curcuma longa


(o zafferano delle indie o turmerico) è una pianta rizomatica perenne originaria dell'Asia sud-orientale, appartenete alla famiglia delle Zingiberacee. Largamente impiegata nella cucina indiana come spezia (le sue radici polverizzate sono l’ingrediente principale del curry), la medicina ayurvedica la utilizza da secoli come antisettico. Dal rizoma essiccato si estrae un olio essenziale e polifenoli chiamati curcuminoidi, tali sostanze conferirebbero alla spezia proprietà coleretiche e colagoghe, favorendo la produzione di bile e il suo deflusso verso l’intestino. Potente antiossidante e antivirale, può migliorare la salute del fegato e risultare molto utile nel trattamento della dispepsia, del meteorismo e della flatulenza. Se ne sconsiglia l’assunzione in presenza di calcoli biliari.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google