Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

fitosteroli


sono un gruppo di steroli che si trovano in piccole quantità negli oli vegetali. Si conoscono circa quaranta, tra cui i più comuni nella dieta quotidiana sono beta-fitosterolo, campesterolo e stigmasterolo. Strutturalmente e funzionalmente sono simili al colesterolo animale, ma non vengono assorbiti (se non in piccolissime quantità), a livello intestinale. Esercitano così un’azione ipoglicemizzante, ma favorirebbero i processi aterosclerotici aumentando il rischio di infarto miocardico, ictus ed altre malattie di natura cardiovascolare. Tra gli effetti collaterali connessi alla concentrazione di queste molecole va citata la sitosterolemia famigliare, una rara patologia genetica, che ne esalta l’assorbimento a livello intestinale. Generalmente possono causare disturbi gastrointestinali. Ne risultano particolarmente ricchi l’olio di semi di mais e l’olio di semi di soia, cereali, legumi e la frutta secca.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google