Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

tannini


molecole capaci di legarsi alle proteine che si trovano in natura, soprattutto negli estratti delle cortecce d’alberi quali castagno e acacia. Ci sono due tipi di tannini: i tannini idrolizzabili e i tannini condensati. I primi derivano dall’acido gallico e dal glucosio; i secondi dai flavonoidi. Questi ultimi in particolare vengono utilizzati nel trattamento di varie patologie: possiedono infatti un forte potenziale antiossidante che li rende antagonista dei radicali liberi, hanno capacità antibatteriche e riducono la pressione arteriosa, cosa che  gli conferisce proprietà astringenti.
 
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google