Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

glucocorticosteroidi


COLLEGAMENTI

definiti anche glucocorticoidi, si tratta di ormoni steroidei prodotti naturalmente dalle ghiandole surrenali o sintetici. Risultano particolarmente importanti nel metabolismo del glucosio: in particolare ne incrementano la produzione, innalzando la glicemia e stimolando l'accumulo di glicogeno nel fegato. Il glucocorticoide principale dell'organismo è il cortisolo: periodi di forte stress ne aumentano la secrezione. I farmaci omonimi hanno azione simile a questi ormoni, e sono solitamente somministrati come antinfiammatori o in caso di allergie e rigetto di trapianti d'organo. I glucocorticoidi possono essere utilizzati anche come steroidi catabolici: favoriscono infatti il catabolismo proteico e stimolano il rilascio di acidi grassi e glicerolo. Tutte queste caratteristiche hanno effetti ergogenici, migliorando le prestazioni in quegli sport in cui la resistenza gioca un ruolo chiave: inoltre, l'azione antinfiammatoria permette di ritardare l'insorgere della stanchezza. Per questo l'utilizzo sistematico di glucocorticoidi è soggetto alle regole antidoping. Numerosi gli effetti collaterali legati all'abuso di queste sostanze: tra essi da annoverare insonnia, depressione, ipertensione, diabete, osteoporosi, sindrome di Cushing
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google