Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

biancospino


(Crataegus oxyacantha, famiglia Rosacee), arbusto a foglia caduca diffuso in Europa, di cui si utilizzano foglie, fiori e corteccia a scopo medicinale. I principi attivi contenuti nella pianta sono: bioflavonoidi, tannino, ammine e steroli. Le proprietà terapeutiche della pianta favoriscono la dilatazione dei vasi sanguigni cui consegue una diminuzione della pressione arteriosa che favorisce un effetto ipocolesterolemizzante. Il biancospino può essere impiegato come diuretico, sedativo in caso di ansie o tachicardie, per curare l'angina pectoris e le infiammazioni del cavo orale, come ricostituente e antiradicale. L'estratto di questo arbusto non presenta controindicazioni, se non per donne in stato interessante, e può essere impiegato anche nella cura di cefalee e vertigini.
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google