Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

khella


nome comune di una pianta della famiglia delle carote, la Ammi Visnaga, il cui utilizzo affonda le radici in tempi remoti: si sa infatti che gli antichi Egizi ne facevano uso come pianta medicinale. Sotto forma di tisana, la khella risulta utile nel trattamento di calcolosi renale, rallentando la formazione di cristalli di ossalato di calcio nei reni; inoltre, questo arbusto contiene visnadina, principio attivo vasodilatatore coronarico. Viene quindi prescritto per condizioni quali ipertensione, aterosclerosi, angina e aritmia. Dalla khella sono stati ricavati vari farmaci per il cuore, come l'amiodarone: ciò nonostante, pur essendo considerato generalmente sicura, l'assunzione di khella può peggiorare possibili patologie epatiche.  
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google