Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

sangue di drago


resina ricavata da vari tipi di piante, tra cui la Dracaena ed il Pterocarpus. Utilizzata sin da tempi antichi come tinta e incenso, può trovare applicazione anche come medicina, sebbene il prezzo elevato ne abbia ridimensionato la disponibilità. Il sangue di drago presenta al suo interno esteri benzoici e benzoliacetici: conosciuto sin dagli antichi Romani come una sorta di rimedio per tutti i mali, una panacea che guariva le ferite, gli eczemi e le malattie dell'apparato respiratorio, oggi è considerato un astringente e un rimedio delle condizioni del tratto digestivo. Il farmaco crofelemer, infatti, è a base di questa sostanza: si tratta di un rimedio per la sindrome del colon irritabile e la dissenteria dovuta, per esempio, all'assunzione dei farmaci anti-HIV. Ultimamente si sta studiando la possibile applicazione di alcune sostanze all'interno del sangue di drago per il potenziale anti-tumorale.  
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google