Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

indio


elemento chimico simile allo zinco, all'alluminio ed al gallio, viene utilizzato comunemente a livello industriale per produrre elettrodi di schermi a cristalli liquidi. Ciò nonostante può essere anche presente in alcuni integratori: si ritiene infatti che piccole quantità di indio possano stimolare il sistema immunitario, accrescere l'energia, contrastare i sintomi dell'invecchiamento, aumentare la produzione di ormoni e migliorare l'assorbimento dei nutrienti. A volte alcune forme di questo metallo vengono prescritte nel trattamento di tumori che si sono allargati fino a giungere alle ossa. Ciò nonostante, è bene ricordare che l'indio non ha alcun ruolo biologico nell'organismo, e che non vi sono sufficienti prove per confermarne l'efficacia: anzi, potrebbe possedere un potenziale tossico che può danneggiare cuore, fegato, reni, polmoni e cute.  
Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google