Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Enciclopedia medica

simmondsina


glicoside estratto dai semi di jojoba, ritenuto fino in tempi recenti tossico poiché causava perdita di peso negli animali che lo assumevano. Recentemente la simmondsina è stata invece studiata come possibile agente dimagrante di integratori utili nel trattamento dell'obesità: sembra infatti che induca la soppressione dell'appetito stimolando la produzione dell'ormone colecistochinina, detto anche CKK, secreto solitamente dal duodeno dopo un pasto ricco di grassi. Non vi sono sufficienti studi che possano confermare che la simmondsina risulti scevra da effetti collaterali nell'organismo umano: secondo alcune ricerche può causare anemia a lungo termine. 

Fonti
Ultima modifica: 25-11-2015

Promozioni:

Commenti

Ricerca enciclopedica:
Google