Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

ALTRI FARM. PER DISTURBI OSTRUTTIVI VIE RESPIR. PER AEROSOL

CORTINAL

AEROSOL 15F 2ML

TEOFARMA Srl

Descrizione prodotto

CORTINAL*AEROSOL 15F 2ML

Principio attivo

IDROCORTISONE/DIPROFILLINA

Forma farmaceutica

AEROSOL

ATC livello 3

ALTRI FARM. PER DISTURBI OSTRUTTIVI VIE RESPIR. PER AEROSOL

Tipo prodotto

FARMACO ETICO

Prezzo al pubblico

7.44


Codice ATC livello 5:
R03BX

Codice AIC:
13185020


Non contiene glutine
Non contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Bronchite catarrale acuta e subacuta caratterizzata da broncocostrizione.

nascondi

Composizione

Principi attivi: Idrocortisone acetato mg 4; Diidrossipropilteofillina mg 6.

nascondi

Eccipienti

Sodio benzoato, Olio niaouli, Polisorbato 80, Alcool etilico, Acqua depurata.

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità ai componenti e affezioni tubercolari virali e fungine dell'apparato respiratorio. Herpes simplex oculare.

nascondi

Posologia

Una o due applicazioni di aerosolterapia al giorno, secondo parere del medico.

Agitare fiala prima dell'uso - uso esterno.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

E’ importante che la dose di corticosteroidi inalatori sia portata alla minima efficace per il controllo dei sintomi e che sia rivista regolarmente. Infatti, possibili effetti sistemici, quali soppressione surrenalica, anche acuta, ritardo della crescita nei bambini ed adolescenti, riduzione della densità minerale ossea, cataratta, glaucoma, possono insorgere in seguito a trattamento con corticosteroidi inalatori a dosi elevate e per periodi prolungati. Si sono verificati casi molto rari di crisi surrenaliche acute in ragazzi esposti a dosi più alte di quelle raccomandate (circa 1000 mcg/die) per periodi prolungati (diversi mesi o anni). I sintomi di insufficienza surrenalica inizialmente sono aspecifici ed includono anoressia, dolore addominale, perdita di peso, stanchezza, mal di testa, nausea, vomito; sintomi specifici in caso di trattamento con corticosteroidi inalatori comprendono ipoglicemia con riduzione dello stato di coscienza, e/o convulsioni. Situazioni che potrebbero potenzialmente determinare una crisi surrenalica sono: traumi, interventi chirurgici, infezioni e rapida riduzione del dosaggio. I pazienti che ricevono dosi elevate devono essere strettamente valutati e la dose gradualmente ridotta. Il monitoraggio della riserva surrenalica può anche essere necessario.

I corticosteroidi possono anche alterare la risposta degli anticoagulanti. Se vengono rispettate le dosi e le modalità consigliate, tali evenienze sono tuttavia assai improbabili durante la terapia con Cort-inal, stante l'assorbimento sistemico estremamente ridotto dell'idrocortisone contenuto nel prodotto.

Tuttavia, in presenza di glaucoma, la pressione intraoculare deve essere controllata frequentemente e i campi visivi misurati periodicamente. Analogamente deve essere controllato frequentemente il tempo di protrombina in caso di somministrazione contemporanea di anticoagulanti. Nei soggetti con aritmie cardiache è opportuno tener presente la possibilità di un effetto cardiostimolante, peraltro comune a tutti i derivati xantinici, da parte della diidrossipropilteofillina.

Usare con cautela in caso di: colite ulcerosa, ulcera peptica, insufficienza renale, ipertensione, osteoporosi, miastenia grave. Nei casi di concomitante infezione broncopolmonare è opportuno instaurare un'appropriata terapia antinfettiva.  Nella primissima infanzia il prodotto va usato solo nei casi di effettiva necessità e sotto diretto controllo medico. Il prodotto va usato per brevi periodi di trattamento. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

nascondi

Interazioni

Per la peculiarità della via di somministrazione, non risultano descritte interazioni con altri medicamenti

nascondi

Effetti indesiderati

La somministrazione di Cort-inal può dare luogo talora ad una modesta irritazione del retrofaringe e della faringe, che generalmente si attenua e scompare continuando le applicazioni.

Più raramente possono verificarsi cefalea, orticaria, anosmia, asma bronchiale, disturbi gastrointestinali.

Fenomeni da eccesso di corticosteroidi da assorbimento sistemico abnorme sono caratterizzati da: adinamia, ipertensione arteriosa, edemi, ipopotassiemia, alcalosi metabolica, turbe del ritmo cardiaco. Inoltre sono riportate, raramente, infezioni fungine laringofaringee. 

A dosi elevate utilizzate per periodi prolungati possono insorgere soppressione surrenalica, ritardo della crescita nei bambini ed adolescenti, riduzione della densità minerale ossea, cataratta, glaucoma.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Nelle donne in stato di gravidanza ed in allattamento, il prodotto va usato solo nei casi di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

nascondi

Conservazione

Nessuna.

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti