Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

ANTIMALARICI

METAKELFIN

FL 10CPR 500MG+25MG

PFIZER ITALIA Srl

Descrizione prodotto

METAKELFIN*FL 10CPR 500MG+25MG

Principio attivo

SULFAMETOPIRAZINA/PIRIMETAMINA

Forma farmaceutica

COMPRESSE

ATC livello 3

ANTIMALARICI

Tipo prodotto

FARMACO ETICO

Prezzo al pubblico

9.15


Codice ATC livello 5:
P01BD51

Codice AIC:
22589016


Non contiene glutine
Non contiene lattosio
Nessun uso veterinario


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Terapia e profilassi della malaria sostenuta da P. falciparum, P. vivax, P. malariae, P. ovale.

nascondi

Composizione

Compresse- Una compressa contiene:

Principi attivi: solfametopirazina 500 mg; pirimetamina 25 mg.

Gocce - Un flacone da 10 ml contiene:

Principi attivi: solfametopirazina 2 g; pirimetamina 0,1 g.

nascondi

Eccipienti

Compresse -Una compressa contiene:

Eccipienti: cellulosa microcristallina, magnesio stearato, amido q.b.

Gocce - Un flacone da 10 ml contiene:

Eccipienti: agar-agar, polisorbato, sodio saccarinato, alcool etilico, olio composto Cherry brandy, aroma nocciola, metile p-idrossibenzoato, saccarosio, acqua depurata.

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità già nota verso i componenti. Insufficienza renale grave con iperazotemia. Epatopatie gravi. Discrasie ematiche. Da non somministrare ai bambini al di sotto di 1 mese di età né alle donne nelle ultime 2 settimane di gravidanza onde evitare il rischio che una mancata eliminazione del medicamento dall'organismo della madre possa determinare ittero nel neonato.

nascondi

Posologia

Terapia antimalarica

- Adulti: 2 o 3 compresse in dose unica, a seconda del peso corporeo.

- Bambini: circa 25 mg/kg (con riferimento alla sulfametopirazina) in dose unica.

Schema orientativo: somministrare nell'adulto 2 compresse per un peso corporeo di 50-70 kg: 3 compresse oltre i 70 kg.

Profilassi antimalarica

- Adulti: 2 compresse alla settimana in dose unica.

- Bambini: 25 mg/kg alla settimana (con riferimento alla sulfametopirazina) in dose unica.

Non superare il dosaggio consigliato.

Nota: la profilassi va iniziata al momento dell'arrivo in zona malarica e va continuata per 4 settimane dopo l'allontanamento della stessa.

Trattamento di massa

Sono stati condotti trattamenti di massa con Metakelfin ed è stato possibile ridurre notevolmente l'indice parassitario delle popolazioni trattate anche con somministrazioni più dilazionate di quella settimanale.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Poiché sono stati descritti, con l'uso di sulfamidici, casi talora anche mortali di sindrome di Stevens-Johnson (eritema essudativo multiforme) i pazienti trattati devono essere oggetto di attenta osservazione; se durante il trattamento compare un'eruzione cutanea il trattamento stesso deve essere immediatamente interrotto.

Particolare cautela deve essere posta nei pazienti con disfunzione renale per il pericolo di accumulo ed in quelli in condizioni predisponenti alla deficienza di acido folico; in quest'ultimo caso ed in gravidanza può essere necessario somministrare dosi supplementari di acido folico.

Deve essere mantenuta un'adeguata diuresi.

Durante il trattamento sono da raccomandarsi periodici controlli della funzionalità epatica, renale e della crasi ematica.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

nascondi

Interazioni

Può manifestarsi allergenicità crociata con altri sulfamidici.

nascondi

Effetti indesiderati

Eruzioni cutanee di tipo urticaroide, dermatite esfoliativa, sindrome di Stevens-Johnson. Una serie di altre reazioni secondarie e di sintomi su base verosimilmente allergica e talora gravi sono stati riferiti a seguito dell'impiego di sulfamidici: epatite tossica con o senza ittero, fotosensibilizzazione, nausea, vomito, cefalea, disturbi addominali.

A carico del rene possono determinarsi albuminuria, cristalluria, ematuria; a carico dell'apparato emolinfopoietico sono state occasionalmente riferite: leucopenia, agranulocitosi, anemia emolitica, anemia aplastica, trombocitopenia e porpora, generalmente reversibili e per alte dosi anemia macrocitica riferibile ad una carenza di acido folico. A carico del sistema nervoso: astenia, depressione nervosa, insonnia, vertigini, ronzii, neuropatie periferiche.

In caso di insorgenza di qualunque effetto indesiderato, che non sia tra quelli sopra riportati, durante il trattamento, il paziente è tenuto ad informarne il proprio Medico o il proprio Farmacista.

nascondi

Gravidanza e allattamento

In gravidanza e nella primissima infanzia il prodotto deve essere usato in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del Medico.

nascondi

Conservazione

Non sono richieste.

nascondi

Malattie Collegate: 1

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti