Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

CORTICOSTEROIDI, ASSOCIAZIONI CON ANTIBIOTICI

DERMOMYCIN CORT

CR 20G 0,03+2%

AVANTGARDE (Gruppo SIGMA-TAU)

Descrizione prodotto

DERMOMYCIN CORT*CR 20G 0,03+2%

Principio attivo

TRIAMCINOLONE ACETONIDE BENZAMIDOISOBUTIRRATO/ACIDO FUSIDICO

Forma farmaceutica

CREMA

ATC livello 3

CORTICOSTEROIDI, ASSOCIAZIONI CON ANTIBIOTICI

Tipo prodotto

FARMACO ETICO

Prezzo al pubblico

9.00


Codice ATC livello 5:
D07CB01

Codice AIC:
22705038


Non contiene glutine
Non contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Terapia delle piodermiti batteriche caratterizzate da esagerata componente infiammatoria, allo scopo di combattere contemporaneamente l’agente causale e l’iperreattività. Prevenzione e terapia della impetiginizzazione secondaria di tutte le dermatosi allergiche e disreattive primitivamente non infette.

nascondi

Composizione

100 g di crema contengono:

Principi attivi

Triamcinolone benetonide (TBI) 0,03 g

Acido fusidico 2 g

Per gli eccipienti vedere 6.1

nascondi

Eccipienti

Vaselina bianca filante, fattylan (esteri di acidi ed alcooli grassi ad elevato peso molecolare), butilidrossianisolo, silicone antischiuma, acido sorbico, etilendiamino tetracetato bisodico, tween 80, acqua distillata.

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità accertata verso qualsiasi componente del prodotto.

I preparati corticosteroidi sono controindicati nei soggetti affetti da Tbc cutanea ed herpes simplex, nonché da malattie virali e micotiche con localizzazione cutanea.

nascondi

Posologia

Pulire l’area cutanea interessata, quindi applicare uno strato di crema alto 2-3 mm e frizionare leggermente. L’operazione va ripetuta inizialmente 3 volte al giorno, quindi 2 volte, una la mattina ed una la sera.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

L’applicazione epicutanea dei cortisonici nel trattamento di dermatosi estese e per periodi prolungati può determinare un assorbimento sistemico; tale evenienza si verifica più facilmente quando si ricorra al bendaggio occlusivo. Nei neonati il pannolino può fungere da bendaggio occlusivo. In presenza di una super-infezione cutanea va istituita opportuna terapia di copertura.

L’uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico, può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione.

Evitare l’uso oftalmico e l’applicazione nel canale auricolare esterno in caso di perforazione timpanica.

nascondi

Interazioni

Non segnalate.

nascondi

Effetti indesiderati

In corso di terapia cortisonica epicutanea, specie per trattamenti intensi e prolungati, possono manifestarsi alcuni dei seguenti effetti collaterali: sensazioni di bruciore, prurito, irritazione, secchezza della pelle, atrofia cutanea, eruzione acneica, ipopigmentazione, atrofia e strie localizzate alle zone intertriginose trattate per un lungo periodo di tempo con medicazione occlusiva.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Nelle donne in stato di gravidanza e nella primissima infanzia, il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo medico. 

nascondi

Conservazione

Non richieste.

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti