Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

SEDATIVI DELLA TOSSE ED ESPETTORANTI IN ASSOCIAZIONE

Farmaco da Banco

POLARAMIN ESPETT.

SCIR 100ML

MSD ITALIA Srl

Descrizione prodotto

POLARAMIN ESPETT.*SCIR 100ML

Principio attivo

DESCLORFENIRAMINA/GUAIFENESINA/PSEUDOEFEDRINA

Forma farmaceutica

SCIROPPO

ATC livello 3

SEDATIVI DELLA TOSSE ED ESPETTORANTI IN ASSOCIAZIONE

Tipo prodotto

FARMACO DA BANCO

Codice ATC livello 5:
R05FB02

Codice AIC:
23173026


Non contiene glutine
Non contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Trattamento sintomatico della tosse e del raffreddore.

nascondi

Composizione

100 ml di sciroppo contengono:

Principi attivi:

Desclorfeniramina maleato 0,040 g

Guaifenesina 2,000 g

Pseudoefedrina solfato 0,400 g

Eccipienti:

Sorbitolo 70%, saccarosio

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.

nascondi

Eccipienti

Sodio benzoato, sorbitolo 70%, mentolo, alcool, propilenglicole, saccarosio, essenza cioccolato, essenza ciliegia, essenza limone, acqua depurata.

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità alla desclorfeniramina, ad altri antistaminici di analoga struttura chimica e ad altri componenti della specialità.

Per i suoi effetti anticolinergici, il prodotto non deve essere utilizzato in caso di glaucoma, ipertrofia prostatica, nell’ostruzione del collo vescicale, nelle stenosi piloriche e duodenali o di altri tratti dell’apparato gastroenterico ed urogenitale, epilessia. Il prodotto è inoltre controindicato nella terapia delle affezioni delle basse vie respiratorie, compresa l’asma bronchiale.

Non usare Polaramin espettorante in caso di contemporanea assunzione di inibitori delle monoaminossidasi o entro le due settimane successive all’interruzione di tale trattamento.

Polaramin espettorante è controindicato nei bambini di età inferiore ai 12 anni.

Controindicato nel terzo trimestre di gravidanza.

Polaramin espettorante è controindicato in:

a)   pazienti con insufficienza coronarica grave

b)   pazienti con ipertensione arteriosa grave

c)   pazienti con storia di ictus o di fattori di rischio che possono aumentare il rischio di ictus, a causa dell’attività alfa-mimetica della pseudoefedrina solfato.

nascondi

Posologia

Adulti e ragazzi di oltre 12 anni: 1-2 cucchiaini da tè 3-4 volte al giorno.

Non superare le dosi consigliate.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Il prodotto non va impiegato nelle tossi croniche e persistenti come si riscontrano nei fumatori, negli asmatici, negli enfisematosi; o quando la tosse è accompagnata da eccessiva secrezione.

Polaramin espettorante va usato con cautela nei pazienti con malattie cardiovascolari, ipertensione endoculare, ipertensione, ipertiroidismo, angina, precedenti di infarto miocardico o diabete mellito, grave insufficienza renale od epatica.

Nei pazienti con età superiore a 60 anni, in considerazione della loro maggiore sensibilità verso gli antistaminici, possono verificarsi vertigini, sedazione, ipotensione. Inoltre è probabile che questi soggetti sviluppino con maggior frequenza reazioni avverse ai medicinali ad attività simpatico mimetica.

Pertanto nei pazienti con età superiore a 60 anni, Polaramin espettorante deve essere usato con cautela e la posologia dovrà essere stabilita dal medico (vedere paragrafo 4.8 Effetti indesiderati).

Polaramin espettorante può causare eccitabilità, specialmente nei bambini (vedere paragrafo 4.8 Effetti indesiderati).

Si raccomanda di non prolungare la durata del trattamento oltre 5 giorni e di non associare altri vasocostrittori come decongestionanti nasali, per via orale o nasale, per il rischio di vasocostrizione.

Il prodotto contiene zuccheri, di ciò si tenga conto in caso di diabete o di diete ipocaloriche. Questo medicinale contiene saccarosio e sorbitolo; pertanto non devono assumere questo medicinale i pazienti con rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, malassorbimento di glucosio-galattosio o insufficienza di saccarosio-isomaltasi.

nascondi

Interazioni

Gli anti-MAO prolungano ed intensificano gli effetti degli antistaminici, con possibilità di grave ipotensione.

I simpaticomimetici possono ridurre gli effetti antipertensivi di farmaci quali la metildopa, la reserpina e la guanetidina come pure contrastare parzialmente l’azione ipotensiva dei β-bloccanti.

L’uso contemporaneo di altri antistaminici, alcool, antidepressivi triciclici, barbiturici o altri depressivi del sistema nervoso centrale può potenziare l’effetto sedativo di Polaramin esapettorante.

L’uso degli antistaminici può mascherare i primi segni di ototossicità di alcuni antibiotici e può ridurre la durata d’azione degli anticoagulanti orali.

Un aumento dell’attività di pacemaker ectopica puo’ verificarsi quando la pseudoefedrina è utilizzata in concomitanza con la digitale.

Gli antiacidi aumentano la velocità di assorbimento della pseudoefedrina; il caolino la diminuisce.

Interazioni farmaco/test di laboratorio: l’aggiunta in vitro di pseudoefedrina al siero contenente l’isoenzima cardiaco MB della fosfochinasi della creatina serica inibisce progressivamente l’attività dell’enzima.

La guaifenesina ha determinato un’interferenza di colore con alcune analisi cliniche di laboratorio quali l’acido 5-idrossi-indolacetico (5-HIAA) e vanililmandelico (VMA).

nascondi

Effetti indesiderati

Alle comuni dosi terapeutiche, gli effetti collaterali più frequenti consistono in sedazione e sonnolenza, astenia, facile affaticabilità, difficoltà nella coordinazione motoria, difficoltà nella visione, vertigini, ronzii auricolari.

In particolar modo nei bambini sono possibili segni di eccitazione, quali comparsa di euforia, nervosismo, tremore ed insonnia e, ad alte dosi, convulsioni.

Sono inoltre frequenti: secchezza della bocca, della gola e del naso, stipsi, difficoltà nella minzione e ritenzione urinaria, riduzione ed ispessimento della secrezione bronchiale, accompagnati da senso di oppressione toracica e difficoltà respiratoria. Tra gli effetti indesiderati sono stati riportati anche orticaria, eruzione cutanea, shock anafilattico, fotosensibilizzazione, eccessiva perspirazione, brividi e, tra gli effetti simpaticomimetici, depressione del sistema nervoso centrale, ansia, paura, emicrania, vampate, pallore, sudorazione, crampi muscolari, poliuria, disuria.

La comparsa di disturbi gastrici, anoressia, nausea, vomito e diarrea, può essere evitata con la somministrazione di Polaramin espettorante al momento dei pasti.

Alle dosi comunemente impiegate Polaramin espettorante non presenta effetti cardiovascolari. Gli effetti cardiovascolari che si possono verificare con i simpaticomimetici sono: ipertensione, palpitazioni, aritmie, dolore anginoso, tensione epigastrica, collasso cardiovascolare. Negli anziani e nei soggetti ipersensibili sono tuttavia possibili cefalea, ipotensione, tachicardia ed extrasistole.

Altri possibili effetti collaterali degli antistaminici comprendono reazioni ematologiche.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Gravidanza

Non vi sono dati sulla sicurezza dell’uso di Polaramin espettorante in gravidanza.

Come misura precauzionale è preferibile evitare l’uso di Polaramin espettorante durante i primi due trimestri di gravidanza.

Polaramin espettorante non deve essere usato nel terzo trimestre di gravidanza perché i neonati e i nati prematuri possono sviluppare gravi reazioni agli antistaminici.

Allattamento

La sicurezza dell’uso di Polaramin espettorante durante l’allattamento non è stata stabilita.

Come misura precauzionale è preferibile evitare l’uso di Polaramin espettorante in donne che allattano.

nascondi

Conservazione

Conservare a temperatura compresa tra 2° e 30°C.

nascondi

Malattie Collegate: 1

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti