Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

FARMACI CHE AGISCONO SU STRUTTURA OSSEA E MINERALIZZAZIONE

ETIDRON

30CPS 300MG

ABIOGEN PHARMA SpA

Descrizione prodotto

ETIDRON*30CPS 300MG

Principio attivo

ACIDO ETIDRONICO SALE DISODICO

Forma farmaceutica

CAPSULE

ATC livello 3

FARMACI CHE AGISCONO SU STRUTTURA OSSEA E MINERALIZZAZIONE

Tipo prodotto

FARMACO ETICO

Prezzo al pubblico

26.83


Codice ATC livello 5:
M05BA01

Codice AIC:
23389012


Non contiene glutine
Contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Morbo di Paget osseo.

nascondi

Composizione

Ogni capsula contiene:

Principio attivo:

Sodio etidronato mg 300 (pari a mg 192 di acido etidronico).

nascondi

Eccipienti

Magnesio stearato, lattosio.

Componenti dell'involucro: titanio biossido, gelatina.

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità individuale già accertata verso il farmaco.

nascondi

Posologia

300-600 mg al dì (1-2 capsule) per 6 mesi.

Nuovi cicli terapeutici possono essere ripetuti secondo le necessità, valutando i parametri bioumorali.

Il farmaco deve essere assunto lontano dai pasti ad evitare interferenze sull'assorbimento.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

L’Osteonecrosi della mandibola e/o mascella, generalmente associata ad estrazione dentale e/o ad infezione locale (osteomielite inclusa), è stata riportata in pazienti con cancro in trattamento con regimi comprendenti i bifosfonati somministrati principalmente per via endovenosa. Molti di questi pazienti erano trattati anche con chemioterapia e corticosteroidi. L’osteonecrosi della mandibola e/o mascella è stata anche riportata in pazienti con osteoporosi in trattamento con i bifosfonati orali.

Prima di iniziare il trattamento con i bifosfonati in pazienti con concomitanti fattori di rischio (come cancro, chemioterapia, radioterapia, corticosteroidi, scarsa igiene orale) deve essere presa in considerazione la necessità di un esame odontoiatrico con le appropriate procedure dentistiche preventive.

Durante il trattamento, questi pazienti devono, se possibile, evitare procedure dentarie invasive. Nei pazienti che hanno sviluppato osteonecrosi della mascella durante la terapia con i bifosfonati, la chirurgia dentaria può esacerbare la condizione. Per i pazienti che necessitano di chirurgia dentale, non ci sono dati disponibili per suggerire che l’interruzione del trattamento con i bifosfonati riduca il rischio di osteonecrosi della mandibola e/o mascella.

Il giudizio clinico del medico deve guidare il programma di gestione di ciascun paziente, sulla base della valutazione individuale del rapporto rischio/beneficio.

E' sconsigliato l'uso in gravidanza accertata o presunta.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

nascondi

Interazioni

Non sono note interazioni o incompatibilità con altri farmaci.

nascondi

Effetti indesiderati

Ai dosaggi consigliati, si possono eccezionalmente segnalare rari casi di nausea e vomito.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Nelle donne in stato di gravidanza e durante l'allattamento il preparato deve essere somministrato solo in caso di effettiva necessità e sotto controllo medico.

nascondi

Conservazione

Conservare a temperatura non superiore a 30°C.

nascondi

Malattie Collegate: 1

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti