Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

ALTRI ANTINEOPLASTICI

ESTRACYT

40CPS 140MG

PFIZER ITALIA Srl

Descrizione prodotto

ESTRACYT*40CPS 140MG

Principio attivo

ESTRAMUSTINA FOSFATO SODICO

Forma farmaceutica

CAPSULE

ATC livello 3

ALTRI ANTINEOPLASTICI

Tipo prodotto

FARMACO ETICO

Prezzo al pubblico

66.03


Codice ATC livello 5:
L01XX11

Codice AIC:
24397010


Non contiene glutine
Non contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Estracyt è indicato nel trattamento palliativo dei pazienti con carcinoma della prostata.

Il farmaco si è rilevato efficace anche nei carcinomi prostatici divenuti resistenti alla estrogenoterapia e nei carcinomi prostatici scarsamente differenziati, spesso non rispondenti alla estrogenoterapia.

nascondi

Composizione

Ogni capsula contiene: estramustina fosfato sodico monoidrato 156,7 mg (pari a estramustina fosfato 140 mg).

nascondi

Eccipienti

Sodio laurilsolfato, silice precipitata, magnesio stearato, talco, gelatina, titanio biossido E171.

nascondi

Controindicazioni

Preesistente grave leucopenia e/o trombocitopenia. Ipersensibilità individuale accertata verso il prodotto.

nascondi

Posologia

Le capsule di Estracyt vanno somministrate per via orale con un sorso d'acqua, dopo i pasti. La dose totale giornaliera raccomandata è compresa tra 10 e 14 mg/kg di peso corporeo, pari a una capsula di Estracyt per 10 kg di peso. Questa dose va frazionata in 2-3 somministrazioni, ciascuna di 2-3 capsule. Non deve essere superata la dose totale di 9 capsule al giorno.

Se dopo 3-4 settimane di trattamento non si riscontrano miglioramenti, la somministrazione di Estracyt va interrotta. Se invece subentrano miglioramenti del quadro clinico, la terapia con Estracyt alle dosi prima indicate va continuata per almeno 3-4 mesi, in base alla risposta terapeutica ed alla comparsa di effetti secondari.

Qualora gli effetti secondari fossero intensi, la posologia di Estracyt dovrà essere opportunamente ridotta.

Nei pazienti precedentemente sottoposti a terapia ormonale, la somministrazione di Estracyt può essere iniziata senza frapporre intervalli di tempo.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Il prodotto, come del resto la maggior parte dei farmaci antitumorali immunosoppressori, ha dimostrato proprietà cancerogene negli animali ed in particolari condizioni sperimentali. Inoltre, anche se il test di Ames non ha dimostrato un'azione mutagena per l'estramustina fosfato, è acquisito che sia l'estradiolo che la mostarda azotata sono mutageni. Il conteggio della formula ematica e il controllo della funzionalità epatica vanno eseguiti a regolari intervalli. Il medicinale non va tenuto a portata di mano dei bambini.

Poiché Estracyt ha un effetto estrogeno, la cautela è d'obbligo nei pazienti con disturbi cardiovascolari, ipertensione, con tendenza agli edemi o alle trombosi e in quelli con alterazione del metabolismo dell'osso associato ad insufficienza renale. In condizioni normali la componente estrogena non modifica la glicemia; tuttavia non è escluso che essa possa rendere manifesta una eventuale intolleranza al glucosio nei soggetti predisposti, per cui il farmaco va usato con cautela nei pazienti diabetici.

nascondi

Interazioni

Al momento esistono dati limitati sulle interazioni tra Estracyt e altri farmaci. Tuttavia dal momento che Estracyt ha una componente estrogena, si dovrebbero prevedere le medesime interazioni farmacologiche della terapia con estrogeni.

nascondi

Effetti indesiderati

Attenendosi alle dosi ed alle modalità di somministrazione indicate, Estracyt risulta ben tollerato. All'inizio della terapia, possono talvolta comparire effetti secondari transitori a carico del tratto gastro-intestinale (nausea, vomito). Durante il trattamento, può manifestarsi una lieve ginecomastia. Leucopenia e trombocitopenia sono state osservate in un numero limitato di pazienti. Di regola queste modificazioni ematologiche sono lievi e completamente reversibili riducendo le dosi di Estracyt o sospendendo temporaneamente la somministrazione del farmaco. A causa della componente estrogena liberata parzialmente dal fegato nel metabolismo del farmaco, può essere osservato un sensibile aumento di incidenza di malattie tromboemboliche. In rari casi è stato riscontrato un aumento transitorio dei tassi ematici delle transaminasi e della bilirubina. Raramente sono stati osservati edema, disturbi anginosi, reazioni cutanee su base allergica, alopecia, impotenza.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Non pertinente.

nascondi

Conservazione

Nessuna.

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti