Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

PROCINETICI

LIMICAN

20CPR 50MG

PHARMAFAR Srl

Descrizione prodotto

LIMICAN*20CPR 50MG

Principio attivo

ALIZAPRIDE CLORIDRATO

Forma farmaceutica

COMPRESSE

ATC livello 3

PROCINETICI

Tipo prodotto

FARMACO ETICO

Prezzo al pubblico

10.80


Codice ATC livello 5:
A03FA05

Codice AIC:
25575010


Non contiene glutine
Contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Il farmaco é indicato per il trattamento sintomatico di vomiti e nausee di varia origine, compresi vomiti e nausee pre e post-operatori, ad eccezione del vomito gravidico.

Per il trattamento di vomiti e nausee in rapporto a terapia antimitotica (citostatici, antiblastici, terapia radiante) e ad interventi chirurgici sono particolarmente rispondenti le fiale.

nascondi

Composizione

Una compressa da g 0,240 contiene:

Principio attivo:

alizapride cloridrato mg 55,80 pari a base mg 50

Una fiala da ml 2 contiene:

Principio attivo:

alizapride cloridrato mg 55,80 pari a base mg 50

nascondi

Eccipienti

Compresse:

amido, lattosio, silice, metilcellulosa 1500 cps, talco, magnesio stearato

Fiale:

sodio cloruro, acqua per preparazioni iniettabili

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità individuale accertata verso il farmaco. Il trattamento deve essere evitato in pazienti con precedenti di reazioni discinetiche tardive ai neurolettici.

nascondi

Posologia

Compresse: 2-4 compresse al giorno salvo diversa prescrizione medica.

Fiale: in genere 1-4 fiale nelle 24 ore salvo diversa prescrizione medica.

In particolare, nei confronti di nausee e vomiti da chemioterapia antiblastica é consigliabile il seguente schema posologico: 2 fiale per via endovenosa 20-30 minuti prima del trattamento con l'antimitotico, seguite da 1-2 fiale per via intramuscolare dopo 4-8 ore.

Nel caso di terapie fortemente emetizzanti, la posologia giornaliera può essere aumentata fino a 4 volte, somministrando 4 fiale per via endovenosa 30 minuti prima dell'antiblastico, 4 fiale per via endovenosa contemporaneamente all'antiblastico e fino a 8 fiale per via endovenosa o intramuscolare, in ragione di 2 fiale ogni 4 ore, in rapporto all'intensità e alla frequenza del vomito.

Nel trattamento di nausee e vomiti pre-operatori é consigliabile la somministrazione di una fiala per via intramuscolare.

Nel vomito post-operatorio 1 fiala 2-3 volte al giorno per fleboclisi o per via intramuscolare.

Il trattamento iniziale con le fiale può essere proseguito per terapia di mantenimento con le altre forme farmaceutiche.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Tenere fuori della portata dei bambini

Si consiglia di non superare un trattamento continuato oltre i sette giorni.

Si raccomanda di ridurre la posologia in caso di insufficienza renale grave.

nascondi

Interazioni

E' sconsigliabile, in quanto può dar luogo a potenziamento dei rispettivi effetti, la somministrazione contemporanea di fenotiazine  o di altri psicotropi, di antipertensivi e l'assunzione di bevande alcooliche.

Il prodotto non va somministrato contemporaneamente ad anticolinergici.

Usare cautela anche nei pazienti trattati contemporaneamente con digossina, per i quali si consiglia il controllo della digossinemia.

nascondi

Effetti indesiderati

Sonnolenza ed eccezionalmente vertigini, cefalea, insonnia, diarrea, meteorismo.

Si sono osservati, dopo iniezione di LIMICAN fenomeni quali astenia e/o secchezza delle fauci.

Rari gli effetti endocrini quali amenorrea, galattorrea, ginecomastia, iperprolattinemia.

Da non escludere l'eventualità, specie nei bambini, nei giovani e, in genere, in soggetti che presentano una particolare sensibilità al farmaco, di disturbi extrapiramidali e di fenomeni di tipo "spasmo muscolare", di norma rapidamente eliminabili con la sospensione del trattamento.

In caso di dosaggi elevati può manifestarsi ipotensione ortostatica.

A seguito di trattamenti prolungati, specie in pazienti anziani, potrebbero verificarsi discinesie tardive persistenti.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Benché esperienze effettuate con alizapride su varie specie animali non abbiano determinato effetti  teratogeni, se ne sconsiglia l'uso in gravidanza.

Se ne sconsiglia l'impiego anche durante l'allattamento.

nascondi

Conservazione

Il prodotto non richiede particolari precauzioni per la conservazione.

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 2 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti