Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

PREPARATI ANTIGLAUCOMA E MIOTICI

EQUITON

COLL 5ML 5MG+10MG/ML

BRUSCHETTINI Srl

Descrizione prodotto

EQUITON*COLL 5ML 5MG+10MG/ML

Principio attivo

TIMOLOLO MALEATO/PILOCARPINA CLORIDRATO

Forma farmaceutica

COLLIRIO

ATC livello 3

PREPARATI ANTIGLAUCOMA E MIOTICI

Tipo prodotto

FARMACO ETICO

Prezzo al pubblico

9.70


Codice ATC livello 5:
S01ED51

Codice AIC:
26064016


Non contiene glutine
Non contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

L'EQUITON collirio è indicato in pazienti con ipertensione oculare, in pazienti con angolo irido-corneale stretto o con blocco dell'angolo irido-corneale, spontaneo o iatrogeno, in pazienti con glaucoma cronico ad angolo aperto.

nascondi

Composizione

100 ml di soluzione contengono:

Principio attivo: pilocarpina cloridrato g 1,00, timololo maleato g 0,500

nascondi

Eccipienti

Eccipienti e conservanti:. sodio fosfato monobasico biidrato g 0,080, sodio fosfato bibasico biidrato g 0,200, benzalconio cloruro g 0,01, acqua distillata q.b. a ml 100.

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità individuale ai componenti, iriti, iridocicliti. Come tutti i beta-bloccanti, il prodotto è controindicato nei seguenti casi: asma bronchiale o pregressi episodi di asma bronchiale in bronco-pneumopatie croniche ostruttive, bradicardie sinusali, blocco atrioventricolare di II e III grado, scompenso cardiaco manifesto, shock cardiogeno.

nascondi

Posologia

L'uso dell'EQUITON è per istillazione di 1-2 gocce nel sacco congiuntivale ogni 12 ore, salvo    diverso dosaggio a giudizio del medico curante. La sua azione inizia circa 20 minuti dopo l'istillazione ed è massima entro 1-2 ore, persistendo pressochè invariata per circa 12 ore. L'uso dell'Equiton, oltre che nelle varie forme di ipertensione endoculare, è particolarmente utile quando si voglia evitare l'impiego di timololo e pilocarpina separatamente e 4-5 somministrazioni giornaliere.

E' opportuno evitare dosi eccessive e chiudere, dopo ogni applicazione, i punti lacrimali con pressione digitale per ridurre l'eventuale assorbimento sistemico.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Come accade con altri farmaci oftalmici applicati topicamente anche l'EQUITON può essere assorbito sistemicamente. Va tenuto presente che le stesse reazioni indesiderate riscontrate con la somministrazione sistemica di agenti beta-bloccanti, possono manifestarsi anche con la somministrazione topica. L'EQUITON va pertanto usato con cautela nei casi in cui sia controindicato l'uso dei beta-bloccanti, nei cardiopazienti o nei pazienti con tendenza al broncospasmo. Cautela è richiesta pure in presenza di  diabete mellito.

In caso di terapia prolungata è opportuno monitorare il tono oculare ed i parametri funzionali della visione.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

nascondi

Interazioni

Pazienti che sono già in trattamento con beta-bloccanti per via orale ed ai quali si prescrive l'EQUITON, debbono essere monitorati per un potenziale effetto additivo sia sulla riduzione della pressione endoculare che sugli effetti sistemici del beta-bloccante. Azione additiva sulla riduzione della pressione endoculare può manifestarsi inoltre con miotici ed epinefrina per uso topico e con inibitori della anidrasi carbonica per via orale o parenterale. Il trattamento dovrà essere attentamente valutato nei pazienti in trattamento con farmaci che determinano deplezione delle catecolamine (es. reserpina) per i possibili effetti additivi e per la possibilità di ipotensione e bradicardia, che possono manifestarsi con vertigini e sincope.

nascondi

Effetti indesiderati

Con l'uso del prodotto possono verificarsi casi di irritazione oculare (inclusi congiuntivite, blefarite. cheratite e diminuita sensibilità corneale) e di reazioni di ipersensibilità (inclusi rash localizzati o generalizzati).

Sono stati inoltre segnalati: cefalee, astenie, nausee, vertigine, bradicardia ipotensione, turbe del ritmo cardiaco; broncospasmo e segni di scompenso cardiaco possono verificarsi soprattutto in soggetti con asma bronchiale o malattie del cuore. Sono inoltre possibili altri effetti indesiderati conosciuti per la somministrazione orale di beta-bloccanti come disturbi della conduzione atrio ventricolare, fenomeno di Reynaud, sedazione e altri segni a carico del SNC, dimunizione della libido. In alcuni pazienti sono stati osservati effetti a carico del sistema cardio-vascolare, quali: rallentamento del polso, battito cardiaco irregolare, palpitazioni. Si è avuto broncospasmo soprattutto in pazienti con preesistente malattia broncospastica.

nascondi

Gravidanza e allattamento

L'uso dell'EQUITON deve avvenire dopo aver vagliato da una parte i benefici derivanti dall'impiego del farmaco e dall'altra i rischi che esso potrebbe comportare. Pertanto sia in gravidanza che durante il periodo di allattamento, sarà bene impiegare il prodotto sotto stretto controllo medico.

nascondi

Conservazione

Conservare il contenitore ben chiuso al riparo dalla luce, a temperatura ambiente.

nascondi

Malattie Collegate: 1

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti