Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

VASODILATATORI USATI NELLE MALATTIE CARDIACHE

TRAVISCO

30CPR 200MG RM

MASTER PHARMA Srl

Descrizione prodotto

TRAVISCO*30CPR 200MG RM

Principio attivo

TRAPIDIL

Forma farmaceutica

COMPRESSE

ATC livello 3

VASODILATATORI USATI NELLE MALATTIE CARDIACHE

Tipo prodotto

FARMACO ETICO

Prezzo al pubblico

21.30


Codice ATC livello 5:
C01DX11

Codice AIC:
27347071


Non contiene glutine
Contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Cardiopatia ischemica. Prevenzione della restenosi dopo angioplastica coronarica.

nascondi

Composizione

Una compressa contiene:

Principio attivo: Trapidil 200 mg.

Per gli eccipienti, vedere 6.1.

nascondi

Eccipienti

Metilcellulosa, ipromellosa, lattosio, silice precipitata, magnesio stearato.

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Controindicato in pazienti con diatesi emorragica.

Shock, ipotonia, gravidanza e allattamento.

nascondi

Posologia

1 compressa da 200 mg due volte al giorno (ogni 12 ore).

Nella prevenzione della restenosi dopo angioplastica coronarica tale posologia potra’ essere incrementata, a giudizio del medico, in base al quadro clinico, fino a 600 mg/die.

E’ consigliabile la somministrazione del prodotto lontano dai pasti.

In considerazione dell’ampia metabolizzazione a livello epatico di Trapidil, si suggerisce un’attenta valutazione della posologia nei pazienti con insufficienza epatica.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Il prodotto non deve essere impiegato in caso di grave ipotensione arteriosa.

Trapidil deve essere usato con cautela in pazienti con grave insufficienza epatica ed in condizioni di aumentato rischio emorragico o in associazione ad anticoagulanti.

Alle dosi terapeutiche Trapidil non inibisce in maniera sufficiente la funzione dei trombociti. Trapidil non può sostituire la terapia necessaria con altri inibitori dell’aggregazione piastrinica (ad es. ASA, Ticlopidina o Clopidogrel) e deve essere utilizzato in aggiunta a questi ultimi.

L’alcool deve essere evitato durante la terapia con Trapidil.

Il beneficio terapeutico associato a Trapidil, quando somministrato in concomitanza con altri farmaci antianginosi, non è stato indagato in maniera sufficiente.

Nessuna sperimentazione clinica ha dimostrato l’efficacia di Trapidil in pazienti con insufficienza cardiaca NYHA II–IV. I pazienti con angina pectoris stabile o insufficienza cardiaca NYHA II–IV devono essere attentamente monitorati durante la terapia, laddove il trattamento con Trapidil sia indicato.

Non e’ consigliabile l’uso in pazienti con collagenosi, a causa dell’aumentata incidenza di effetti collaterali osservati.

Per la presenza di lattosio, i pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, da deficit di Lapp lattasi o da malassorbimento di glucosio–galattosio, non devono assumere questo farmaco.

nascondi

Interazioni

L’assunzione concomitante di alcool può potenziare l’effetto ipotensivo. In caso di somministrazione contemporanea ad antiipertensivi si può osservare un potenziamento dell’effetto ipotensivo. L’uso concomitante di Trapidil con anticoagulanti potrebbe aumentare l’effetto anticoagulante.

nascondi

Effetti indesiderati

a)  Tabella degli effetti indesiderati

La frequenza è definita sulla base della seguente convenzione: molto comune (≥1/10); comune (≥1/100, <1/10); non comune (≥1/1.000, <1/100); raro (≥1/10.000, <1/1.000); molto raro (<1/10.000); non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili).

Distretto corporeo Reazione avversa ("Preferred Term" in accordo a MedDRA) Frequenza
Disturbi del metabolismo e della nutrizione
– Appetito ridotto* Comune
Disturbi psichiatrici
– Insonnia Raro
Patologie del sistema nervoso
– Cefalea*, vertigine* Comune
– Sonnolenza Raro
Patologie cardiache
– Palpitazioni, tachicardia Raro
Patologie vascolari
– Ipotensione, rossore*, ipotensione ortostatica* Raro
Patologie gastrointestinali
– Pesantezza alla stomaco*, vomito*, nausea*, distensione addominale*, diarrea* Comune
– Costipazione Raro
– Disturbo gastrointestinale, dolore addominale Non nota
Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo
– Iperidrosi Raro
– Eruzione cutanea, prurito Non nota
Patologie sistemiche e condizioni relative alla via di somministrazione
– Fastidio al torace Raro
– Piressia* Molto raro
– Affaticamento Raro
Esami diagnostici
– Enzima epatico aumentato (GPT, GOT)* Comune

(*) vedi sezione "b".

b)  Informazioni sugli effetti indesiderati di carattere individuale gravi e/o frequenti

L’alterazione degli enzimi epatici è reversibile con la sospensione della terapia.

Questi effetti collaterali si verificano solitamente all’inizio della terapia e sono solo temporanei: appetito ridotto, cefalea, vertigine, rossore, ipotensione ortostatica, pesantezza allo stomaco, vomito, nausea, diarrea, distensione addominale, piressia, aumento degli enzimi epatici.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Gli studi nell’animale non hanno fornito informazioni sufficienti sulla gravidanza e sullo sviluppo embrio–fetale. La sicurezza d’impiego di Trapidil in donne in gravidanza e durante l’allattamento non è stata determinata.

Pertanto Trapidil non deve essere usato in gravidanza (in particolare nel primo trimestre) e durante l’allattamento.

nascondi

Conservazione

Il prodotto va conservato alle normali condizioni ambientali.

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti