Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

VASODILATATORI USATI NELLE MALATTIE CARDIACHE

ISOSORBIDE M SG

30CPR 40MG

SIGMATAU GENERICS SpA

Descrizione prodotto

ISOSORBIDE M SG*30CPR 40MG

Principio attivo

ISOSORBIDE MONONITRATO

Forma farmaceutica

COMPRESSE

ATC livello 3

VASODILATATORI USATI NELLE MALATTIE CARDIACHE

Tipo prodotto

FARMACO GENERICO

Prezzo al pubblico

4.74


Codice ATC livello 5:
C01DA14

Codice AIC:
33288022


Non contiene glutine
Contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Terapia di mantenimento dell'insufficienza coronarica, prevenzione degli attacchi di angina pectoris. Trattamento post-infarto cardiaco e dell'insufficienza cronica del miocardio, anche in associazione a cardiotonici e diuretici. Per il suo profilo farmacologico, ISOSORBIDE MONONITRATO non è idoneo al controllo degli episodi stenocardici acuti.

nascondi

Composizione

Ogni compressa contiene: ISOSORBIDE MONONITRATO 20: Isosorbide - 5 - mononitrato mg 20;

ISOSORBIDE MONONITRATO 40: Isosorbide - 5 - mononitrato mg 40.

ISOSORBIDE MONONITRATO 50: Isosorbide - 5 - mononitrato mg 50.

nascondi

Eccipienti

ISOSORBIDE MONONITRATO 20. Lattosio; Amido; Cellulosa microcristallina; Talco; Magnesio stearato; Silice precipitata.

ISOSORBIDE MONONITRATO 40. Lattosio; Amido; Cellulosa microcristallina; Talco; Magnesio stearato; Silice precipitata.

ISOSORBIDE MONONITRATO 50. Lattosio; Gomma adragante; Talco; Agar-Agar; Copolimeri metacrilici; Magnesio stearato; Silice precipitata; Titanio biossido; Dibutilftalato.

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità individuale al principio attivo o ad uno dei componenti.

L’Isosorbide 5-mononitrato è controindicata nei seguenti casi:

Ipersensibilità verso i nitroderivati

Infarto miocardico in fase acuta

Insufficienza cardiaca

Shock

Grave ipotensione arteriosa

Cardiomiopatia ostruttiva

Pericardite costruttiva

Pazienti con ipertensione polmonare primaria.

Il prodotto è controindicato nell'uso concomitante del sildenafil con i nitrati.

nascondi

Posologia

Salvo diversa prescrizione medica, viene consigliata per terapie prolungate la seguente posologia:

ISOSORBIDE MONONITRATO mg 20

Una compressa tre volte al dì. Grazie alla buona tollerabilità del farmaco la dose può essere aumentata e senza alcun rischio a due compresse tre volte al dì.

Le compresse vanno assunte dopo i pasti, senza masticare, con un pò di liquido.

ISOSORBIDE MONONITRATO mg 40

Una compressa due/tre volte al dì. In caso di particolare sensibilità del paziente è possibile evitare la comparsa di cefalea o ipotensione arteriosa iniziando il trattamento con 1/2 di compressa al mattino e alla sera.

Le compresse vanno assunte dopo i pasti, senza masticare, con un pò di liquido.

ISOSORBIDE MONONITRATO mg 50

Una compressa al mattino.

Le compresse vanno assunte dopo i pasti, senza masticare, con un pò di liquido.

ISOSORBIDE MONONITRATO mg 60

Una compressa al mattino.

Le compresse vanno assunte dopo i pasti, senza masticare, con un pò di liquido.

La compressa può essere frazionata in tre parti. In caso di particolare sensibilità dei pazienti è possibile evitare la comparsa di cefalea o di ipotensione arteriosa iniziando il trattamento con 1/3 di compressa (20 mg) o 2/3 (40 mg) e aumentando progressivamente la posologia.

I soggetti, nei quali la sintomatologia anginosa è prevalente durante le ore mattutine, possono assumere 2/3 di compressa (40 mg) al mattino e 1/3 (20 mg) alla sera.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Un controllo particolamente attento del medico è necessario nei seguenti casi:

glaucoma

stenosi aortica o mitralica

soggetti con predisposizione all’ipotensione ortostatica

soggetti affetti da ipertensione endocranica, anche se un uteriore aumento della pressione è stato osservato solo dopo l’assunzione di dosi intravenose di nitroglicerina

pazienti con insufficienza renale.

Qualora insorgesse cianosi senza pneunopatia intercorrente dovrebbe essere misurato il livello di metemoglobina (le metemoglobinemie intervengono più frequentemente durante i trattamenti con dosi elevate).

La sicurezza e l'efficacia nei pazienti pediatrici non e' stata stabilita.

Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini.

nascondi

Interazioni

I vasodilatatori, gli antiipertensivi, i diuretici e l’alcool possono potenziare l’effetto ipotensivo dei nitroderivati, particolarmente nelle persone anziane.

ISOSORBIDE MONONITRATO può essere associato con betabloccanti e calcio-antagonisti. Può essere prescritto simultaneamente ad anticoagulanti, sedativi ed inibitori delle MAO.

Si segnala l’interazione del sildenafil con i nitrati, per cui viene sconsigliato l’uso concomitante del sildenafil, in corso di trattamento con nitrati, quali il Isosorbide mononitrato/Leicester.

Nel caso di somministrazione contemporanea di antiipertensivi con dosi elevate di ISOSORBIDE MONONITRATO si può osservare un potenziamento dell'effetto ipotensivo.

Si segnala l’interazione del sildenafil con i nitrati, per cui viene sconsigliato l’uso concomitante del sildenafil, in corso di trattamento con nitrati, quali il Isosorbide mononitrato/Leicester.

nascondi

Effetti indesiderati

All’inizio del trattamento, può insorgere cefalea, come nel caso di tutti i nitroderivati; essa generalmente scompare dopo qualche giorno di trattamento.

Quando il farmaco è usato per la prima volta, ma anche nel caso di aumento del dosaggio, si può osservare una caduta della pressione arteriosa che può essere accompagnata da un conseguente aumento delle pulsazioni e da una sensazione di vertigine e debolezza. Occasionalmente possono verificarsi nausea, vomito, transitori arrossamenti cutanei, vampate e manifestazioni allergiche della pelle.

In rari casi, si sono osservati una grave caduta della pressione arteriosa fino al collasso, intensificazione dei sintomi dell’angina pectoris e/o accentuate bradicardie paradosse.

Sono possibili casi isolati di dermatite esfoliativa.

Per impedire una perdita dell’efficacia del farmaco dovrebbe essere evitata una somministrazione prolungata di dosi elevate.

Comunicare al proprio medico o al proprio farmacista eventuali effetti indesiderati, diversi da quelli qui riportati, che dovessero insorgere dopo l’uso del farmaco.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Benché esperimenti sugli animali non abbiano dimostrato alcun effetto dannoso sull’embrione, la somministrazione di isosorbide 5-mononitrato durante la gravidanza e l’allattamento esige in prima istanza una scrupolosa valutazione dei rischi e dei possibili benefici, dal momento che non è disponibile nessuna informazione sull’uso del prodotto in donne in stato di gravidanza o durante l’allattamento.

La sicurezza e l'efficacia nei pazienti pediatrici non e' stata stabilità.

nascondi

Conservazione

Non sono necessarie particolari precauzioni per la conservazione.

nascondi

Malattie Collegate: 2

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti