Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

ANTINFIAMMATORI INTESTINALI

MESALAZINA SAND

50CPR RIV500MG

SANDOZ SpA

Descrizione prodotto

MESALAZINA SAND*50CPR RIV500MG

Principio attivo

MESALAZINA

Forma farmaceutica

COMPRESSE RIVESTITE

ATC livello 3

ANTINFIAMMATORI INTESTINALI

Tipo prodotto

FARMACO GENERICO

Prezzo al pubblico

19.41


Codice ATC livello 5:
A07EC02

Codice AIC:
34836015


Non contiene glutine
Contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Compresse rivestite: Colite ulcerosa e morbo di Crohn.

Sospensione rettale: Colite ulcerosa a localizzazione rettosigmoidea.

Mesalazina Sandoz è indicato sia nel trattamento delle fasi attive della malattia, sia nella prevenzione delle recidive.

Nella fase attiva di grado severo, può essere consigliabile l'associazione con trattamento cortisonico.

nascondi

Composizione

Mesalazina Sandoz 500 mg compresse rivestite

Una compressa rivestita contiene:

Principio attivo: mesalazina (acido 5-aminosalicilico)          500 mg

Mesalazina Sandoz  2 g sospensione rettale

Un contenitore monodose da 2 g in 30 g contiene:

Principio attivo: mesalazina (acido 5-aminosalicilico)          2 g

Mesalazina Sandoz  4 g sospensione rettale

Un contenitore monodose da 4 g in 60 g contiene:

Principio attivo: mesalazina (acido 5-aminosalicilico)          4 g

nascondi

Eccipienti

Mesalazina Sandoz compresse rivestite

citrato di trietile, copolimero tipo B dell'acido metacrilico, ferro ossido giallo (E 172), ferro ossido rosso (E 172), lattosio, magnesio stearato, polivinilpirrolidone, sodio carbossimetilamido, polisorbato 80, talco, titanio biossido.

Mesalazina Sandoz  2 g sospensione rettale

acqua depurata, carbossipolimetilene, disodio edetato biidrato, gomma xantana, potassio acetato, potassio metabisolfito, sodio benzoato.

Mesalazina Sandoz  4 g sospensione rettale

acqua depurata, carbossipolimetilene, disodio edetato biidrato, gomma xantana, potassio acetato, potassio metabisolfito, sodio benzoato.

nascondi

Controindicazioni

Mesalazina Sandoz non va somministrato in caso di ipersensibilità ai salicilati. Non è altresì indicato in caso di gravi disturbi epatici o renali e in caso di preesistenti ulcere gastriche e duodenali.

Il prodotto non va somministrato a pazienti con diatesi emorragica e ne va evitato l'uso nei bambini di età inferiore ai due anni.

nascondi

Posologia

Salvo diversa prescrizione medica, si consigliano i seguenti dosaggi:

Compresse rivestite: 1 compressa 3 volte al giorno, da assumersi prima dei pasti con abbondante liquido. La posologia può essere aumentata sino a 8 compresse al giorno in pazienti con forme gravi.

Sospensione rettale: per il trattamento della colite e proctite ulcerosa 1 contenitore monodose da 4 g 1 volta al giorno o 1 contenitore monodose da 2 g 2 volte al giorno.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Nei pazienti con danno renale ed epatico il prodotto va usato con cautela; se ne eviterà l'uso, invece, in quelli con conclamata insufficienza renale.

Per la forma orale, in pazienti che hanno una digestione gastrica eccezionalmente lenta o sono portatori di una stenosi pilorica, si potrà talora avere una liberazione di 5-ASA già nello stomaco, con una conseguente irritazione gastrica ed una perdita di efficacia nel farmaco. Recidive della sintomatologia obiettiva e soggettiva possono verificarsi sia dopo la sospensione del trattamento con Mesalazina Sandoz sia durante il trattamento di mantenimento inadeguato.

Le preparazioni in contenitori monodose contengono potassio metabisolfito; tale sostanza può provocare in soggetti sensibili e particolarmente negli asmatici reazioni di tipo allergico ed attacchi asmatici gravi.

nascondi

Interazioni

Può essere potenziato l'effetto ipoglicemizzante delle sulfaniluree.

Non si possono escludere interazioni con cumarinici, metotressato, probenecid, sulfinpirazone, spironolattone, furosemide e rifampicina. E' possibile il potenziamento di effetti indesiderati dei corticosteroidi a livello gastrico.

Per la forma orale, evitare l'associazione con lattulosio e con altri farmaci che abbassando il pH del colon possono ostacolare il rilascio di 5-ASA.

nascondi

Effetti indesiderati

Mesalazina Sandoz è dotato di una migliore tollerabilità rispetto alla salazopirina.

Raramente sono stati segnalati casi di cefalea, nausea, dolori addominali, pancreatite, diarrea.

Possono verificarsi, seppur raramente, effetti indesiderati comuni ai salicilati, comprese le reazioni di ipersensibilità; l'eventuale comparsa di queste ultime comporterà l'immediata interruzione del trattamento.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Nel primo trimestre di gravidanza, Mesalazina Sandoz va somministrato solo in caso di assoluta necessità e sotto stretto controllo medico.

Non va somministrato nelle ultime settimane di gravidanza e durante l'allattamento.

nascondi

Conservazione

Sospensione rettale: conservare  ad una temperatura non superiore a 25° C.

nascondi

Malattie Collegate: 2

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 3 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti