Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

FARMACI PER I DISTURBI DELLA FUNZIONE GASTROINTESTINALE

Farmaco da Banco

MYLICONGAS

50CPR MAST 40MG

JOHNSON & JOHNSON SpA

Descrizione prodotto

MYLICONGAS*50CPR MAST 40MG

Principio attivo

DIMETICONE ATTIVATO

Forma farmaceutica

COMPRESSE/TAVOLET.MASTICABILI

ATC livello 3

FARMACI PER I DISTURBI DELLA FUNZIONE GASTROINTESTINALE

Tipo prodotto

FARMACO DA BANCO

Prezzo al pubblico

9.00


Codice ATC livello 5:
A03AX13

Codice AIC:
38140012


Non contiene glutine
Contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

Trattamento sintomatico del meteorismo gastro-enterico, e dell’aerofagia dell’adulto.

nascondi

Composizione

Ogni compressa contiene:

Principio attivo: simeticone (dimetilpolisilossano attivato) mg 40

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere 6.1

nascondi

Eccipienti

Saccarina; Acido alginico; Lattosio;  Sodio bicarbonato; Povidone; Calcio silicato idrato; Magnesio stearato

nascondi

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Generalmente controindicato in gravidanza (vedere al paragrafo 4.6).

nascondi

Posologia

Adulti: 4 compresse al giorno (2 alla fine di ogni pasto principale).

Le compresse devono essere masticate.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Non superare le dosi consigliate.

Dopo un breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico. Il medicinale contiene lattosio non è quindi adatto per i soggetti con deficit di lattasi, galattosemia o sindrome da malassorbimento glucosio/galattosio.

nascondi

Interazioni

Non sono note, nè sono state segnalate, incompatibilità con altri farmaci.

nascondi

Effetti indesiderati

Non sono stati messi in evidenza effetti indesiderati dovuti al MYLICONGAS.

nascondi

Gravidanza e allattamento

Gravidanza.

Non vi sono dati adeguati sull’uso di MYLICONGAS nelle donne in gravidanza , pertanto non dovrebbe essere usato in gravidanza a meno di una reale necessità e dopo valutazione del rischio/beneficio da parte del medico.

Allattamento.

Non è noto se il simeticone venga escreto nel latte materno . L’escrezione del simeticone nel latte materno non è stata studiata negli animali. La decisione se continuare/interrompere l’allattamento o continuare/interrompere la terapia a base di simeticone dovrebbe essre presa tenendo in considerazione il beneficio dell’allattamento per il neonato e della terapia a base di simeticone per la donna.

nascondi

Conservazione

Conservare il medicinale nella confezione originale per riparare il prodotto dalla luce e dall’umidità

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 1 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti