Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Salute e benessere > Risultato Ricerca Farmaci

PREPARAZIONI ANTIVERTIGINE

BETAISTINA TEVA

50CPR 8MG

TEVA ITALIA Srl

Descrizione prodotto

BETAISTINA TEVA*50CPR 8MG

Principio attivo

BETAISTINA DICLORIDRATO

Forma farmaceutica

COMPRESSE

ATC livello 3

PREPARAZIONI ANTIVERTIGINE

Tipo prodotto

FARMACO GENERICO

Prezzo al pubblico

10.90


Codice ATC livello 5:
N07CA01

Codice AIC:
38840029


Non contiene glutine
Contiene lattosio
Uso veterinario o entrambi


nascondi

Indicazioni terapeutiche

La betaistina è indicata per il trattamento della sindrome di Ménière, i cui sintomi possono includere vertigini, tinnito, perdita dell’udito e nausea.

nascondi

Composizione

Una compressa di Betaistina Teva 8 mg contiene 8 mg di betaistina dicloridrato.

Una compressa di Betaistina Teva 8 mg contiene 70 mg di lattosio monoidrato.

Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere il paragrafo 6.1

nascondi

Eccipienti

Povidone K90, cellulosa microcristallina, lattosio monoidrato, silice colloidale anidra, crospovidone, acido stearico.

nascondi

Controindicazioni

La betaistina è controindicata nei pazienti affetti da feocromocitoma. Dato che la betaistina è un analogo sintetico dell’istamina, può indurre il rilascio delle catecolamine dal tumore, provocando una ipertensione grave.

Altre controindicazioni:

ipersensibilità al principio attivo o a uno qualsiasi degli eccipienti.

nascondi

Posologia

Posologia

Adulti (inclusi gli anziani):

Il trattamento orale iniziale prevede l’assunzione di 8-16 mg tre volte al giorno, durante i pasti.

La dose di mantenimento solitamente è compresa fra 24 e 48 mg al giorno. La dose può essere adeguata in base alle esigenze del singolo paziente. A volte è possibile osservare miglioramenti solo dopo un paio di settimane di trattamento.

Bambini e adolescenti:

Nei bambini e negli adolescenti di età inferiore a 18 anni l’uso di Betaistina Teva non è raccomandato, a causa della mancanza di dati di sicurezza ed efficacia.

nascondi

Avvertenze e precauzioni

Si raccomanda cautela nel trattamento dei pazienti con ulcera peptica o con anamnesi di ulcerazione peptica, a causa della dispepsia occasionale rilevata nei pazienti trattati con la betaistina.

Deve essere esercitata cautela nei pazienti affetti da asma bronchiale.

Si raccomanda cautela nel prescrivere la betaistina ai pazienti con orticaria, eruzione cutanea o rinite allergica, a causa della possibilità di peggioramento di tali sintomi.

Si raccomanda cautela nei pazienti con ipotensione grave.

I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, da deficit di Lapp lattasi o da malassorbimento di glucosio-galattosio non devono assumere questo medicinale.

nascondi

Interazioni

Non esistono casi accertati di interazioni pericolose.

Esiste una segnalazione di un’interazione con etanolo e con un composto contenente pirimetamina e dapsone, e un’altra di potenziamento degli effetti della betaistina con salbutamolo.

Dato che la betaistina è un analogo dell’istamina, l’interazione con gli antistaminici è teoricamente possibile, ma non è mai stata osservata.

nascondi

Effetti indesiderati

Disturbi del sistema immunitario

Molto raro (<1/10.000): eruzione cutanea e prurito

Patologie del sistema nervoso

Non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili): cefalea e sonnolenza occasionale

Patologie gastrointestinali

Raro (≥1/10.000, <1/1000): disturbi gastrointestinali, nausea e dispepsia

nascondi

Gravidanza e allattamento

Gli studi condotti su animali sono insufficienti riguardo agli effetti su gravidanza, sviluppo embrionale/fetale, parto e sviluppo postnatale (vedere il paragrafo 5.3). Non è noto il rischio potenziale per l’uomo.

La betaistina non è raccomandata nelle donne in gravidanza.

La betaistina è escreta nel latte materno, in concentrazioni simili a quelle rilevate nel plasma. Non sono noti gli effetti tossici della betaistina nei neonati a queste concentrazioni. Pertanto, l’uso della betaistina deve essere evitato nelle pazienti che allattano. Vedere il paragrafo 5.3.

nascondi

Conservazione

Conservare nella confezione originale.

nascondi

Malattie Collegate: 1

nascondi

Questo farmaco disponibile in altre 4 forme farmaceutiche:


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Farmadati

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
Ultima modifica: 19-09-2013
Promozioni:

Commenti