Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Risultati da 1 a 16 di 16

Discussione: Le bestie più feroci i padroni, non i cani

  1. Registrato da
    29/07/2005
    Messaggi
    5,950

    Esclamazione Le bestie più feroci i padroni, non i cani

    questa è una questione dei cani molto delicata , voi cosa ne pensate? Una mia amica portalettere qualche mese fa mentre portava le lettere è stata aggredita da un cane , caduta ha riportato serie ferite tanto che l'hanno messa in ufficio e poi trasferita.

    qui sotto riporto la lettera di celentano :

    La piccola Alessia di nove mesi è stata brutalmente uccisa dai due rottweiler dei genitori. Ammazzata e soffocata nel giardino di casa. La casa di cui è probabile che i genitori andassero fieri della protezione dei due assassini con tanto di cartello che avvertiva: «Quest’area è difesa dai cani da guardia non avvicinatevi».
    Parole che sembravan sottintendere, «altrimenti sono cavoli vostri!». E invece il pericolo non era per quelli fuori ma per quelli che stavano dentro. Mi domando quante saranno ancora le vittime che avrà sulla coscienza chi potrebbe evitare, attraverso una legge severa, che stragi di questo tipo accadano. Il ministro Turco dice che «l’ordinanza sulle razze aggressive è giusta, tocca ai proprietari vigilare sempre e dovunque sui loro animali».

  2. # ADS
    Le bestie più feroci i padroni, non i cani
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    29/07/2005
    Messaggi
    5,950
    Ma il ministro ha dimenticato la razza più aggressiva, che non sono i cani ma i loro proprietari. Orgogliosi di essere difesi da una bestia feroce che al minimo accenno è pronta a sbranare chiunque. Per cui mettere la museruola al cane in un luogo pubblico, per il proprietario è come se gliela mettessero a lui... «Allora cosa lo porto a fare in giro il cane», dice amareggiato il proprietario, «se all’occorrenza non può azzannare almeno un polpaccio...».
    Per cui trovo alquanto ingenua l’ordinanza di cui parla il ministro. Quanti sono quelli che la rispettano? E se chiami un vigile per dirgli che c’è qualcuno che va in giro senza museruola, non solo lui ma anche il suo cane, il vigile si limita a una lieve ammonizione senza applicare alle due bestie nessun tipo di sanzione. Un’ordinanza inutile, quindi, fatta per un popolo che non ha passato gli esami. Gli esami dell’educazione, del rispetto delle regole, dell’altruismo non solo per le bestie ma anche verso i propri simili.

  4. Registrato da
    29/07/2005
    Messaggi
    5,950
    Per cui signora Livia, lei si deve rimettere al tavolo e riscrivere l’ordinanza nel modo corretto per un popolo scorretto. Le alternative sono due: o si mettono fuorilegge le razze aggressive a partire dall’uomo e chi dovesse trovarsi in possesso di un cane pericoloso viene messo in galera per qualche anno o, se questo non è possibile, infliggere, oltre alla prigione, delle forti sanzioni naturalmente a seconda del reddito che uno ha: se il cane che provoca la tragedia è della Telecom, come multa dovrà cedere almeno il 30% delle azioni più la prigione. Ma soprattutto chi più di tutti deve essere punito è lo Stato che fa le leggi e non le mette in pratica.
    Adriano Celentano
    20 aprile 2007
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/C...i_feroci.shtml

  5. Registrato da
    06/04/2007
    Messaggi
    474
    sinceramente non ho chissà quale esperienza...ma non credo esistano razze "cattive" e razze "buone"....
    il carattere di un cane è diverso indipendentemente dalla razza a cui appartiene....dipend e tutto dall'educazione che gli viene data....

  6. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    ci sono razze che genticamente parlando attraverso vari incroci fatti di proposito sono state eprfezionate alla difesa e all'aggressione fino ai tempi ns che li usano per le scommesse allenandole alla massima potenza.
    Comunque anch eper questi cani il pericolo maggiore non e' quando sono con i padroni , magari portati anche senza museruola a mo di armi da difesa, in fattiin queste occasioni agiscono aocmando...ma sono pericolosequando cisi illude di tenrli incasa propria liberi senza sorveglianza contatto dei propri figli a famigiari.
    Il cane non agisce per ragionamento ma per imput indotto.
    difficile da spiegare ma faccio un esempio. se all'addestramento ha imparato che una pacca sulla spalla da parte di qualcuno verso il padrone è segno di aggressione...in futuro qualsiasi persona fa questo gesto al padrone rischia la vita...anche se lo fa scherzando perche'il cane non capisce i discorsi, le emozioni e le amicizie ..vede il gesto.
    Se al cane eè stato fatto capire che se unoti corre di fronte lo devi aggreddire ..nulla puo' far cambiare idea al cane se poi a corrergliincontro... per la felicita'....... e' proprio il figlio del padrone..lui seha imparatro che quel gesto è sospetto aggredisce....!!!
    E

  7. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    E...succede molto dipiu' nelle razze addestrate che nei cani randagi...che invece son oabituati a fidarsi degli uomini.. il problema esiste se nei cani randagi c'e' qualcuno che precedentemente era addestrato male.
    Sui cani di alcune razze addestrati alal violenza ci vorrebbero leggi piu' severe.. e il divieto di abbandonarli..io obbligherei unarevisione annuale e una denuncia di morte ...o smarrimento( caso difficile per alcuni cani... ...i cani tenuti per difendere e aggredire son peggio delle pistole.

  8. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598
    Citazione Originariamente Scritto da dede87 Visualizza Messaggio
    sinceramente non ho chissà quale esperienza...ma non credo esistano razze "cattive" e razze "buone"....
    il carattere di un cane è diverso indipendentemente dalla razza a cui appartiene....dipend e tutto dall'educazione che gli viene data....
    Non esiste proprio.
    Certe razze esistono per difendere. Hanno l'attacco nel dna.
    e 2 rotweiler con una bimba di 9 mesi è un'incoscenza allucinante! una cosa da stupidi .

    non crederò MAI alle persone che sostengono che il loro pitbull è buono e non fa del male a nessuno...!

    L'egoismo regna sovrano in certi casi....e la razza umana dimostra la sua stupidità anche in occasioni del genere...


    (oh dede non è riferito a te eh!!)
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  9. Registrato da
    06/04/2007
    Messaggi
    474
    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Non esiste proprio.
    Certe razze esistono per difendere. Hanno l'attacco nel dna.
    e 2 rotweiler con una bimba di 9 mesi è un'incoscenza allucinante! una cosa da stupidi .

    non crederò MAI alle persone che sostengono che il loro pitbull è buono e non fa del male a nessuno...!

    L'egoismo regna sovrano in certi casi....e la razza umana dimostra la sua stupidità anche in occasioni del genere...


    (oh dede non è riferito a te eh!!)
    grazie per la precisazione!!

  10. mathman Ospite
    Il cane è il miglior amico dell'uomo. Che cu.lo! A parer mio c'è un errore di fondo quando qualcuno sostiene di amare gli animali riferendosi a cani e gatti creati dall'uomo a suo uso e consumo e magari poi uccide l'innocua biscia credendola chissà quale mostro velenoso. Il cane è un predatore ed è un animale territoriale. Ci rispetta perché ha paura di noi, perché ci teme come fossimo i suoi capibranco. E' lapalissiano che tenersi in casa un cane di grossa taglia che ci teme poco perché è consapevole di poterci sopraffare è, nella maggior parte dei casi, un gesto di deliberata incosienza. C'è chi maneggia serpenti realmente mortali a mani nude per una vita e non ha il minimo incidente. Perché sa quello che fa. Cè chi ha un rottweiler in giardino e non ha la minima idea di cosa sta facendo. Perché nel nostro Paese non posso acquistare un cobra per tenerlo nella sua teca in casa mia come un pesce in acquario dove è assolutamente impossibilitato a nuocere ad alcuno, ma posso svegliarmi domani e tornarmene a casa con un cucciolo di rottweiler che lascerò libero in giardino a crescere finché sarà in grado di saltare la recinzione e mutilare e, perché no?, magari anche uccidere qualche passante?

  11. Registrato da
    02/11/2004
    Messaggi
    25,607
    Giusto,il cane non dimentichiamoci che deriva dal lupo.
    Ma come????Tutti hanno paura del lupo???E con il proprio cane si comportano da incoscienti.Avere un cane,non vuol dire che sei la sua mamma!!!Maniera odiosa che hanno certe donne(anzi troppe donne)di chiamare il loro cane.
    Vorrei dire,a chi chiama cosi il cane"Vieni dalla mamma "...ma tu cara signora/inasei un cane????
    Restiamo con i piedi per terra....un animale è e resta cmq sempre un animale"imprevedibil e".
    Il cane lo devi dare il posto che gli spetta....che è "fare il cane".
    Chi ha avuto cani in casa,sa che c'è sempre la persona che per il cane,è collui/lei che commanda.
    Il cane nel vivere con gli esseri umani,si comporta come un eterno cucciolo.Ma da chi commanda(secondo il suo istinto di cane)che è un capobranca,che sarebbe il maschio Alfa...pretende rigore.Bisogna comportarsi con polso fermo....gli animali se non le vuoi confondere,pretendon o questa severità.
    Tanto più con un cane da difesa.Non per nulla,abbia bisogno di andare a scuola...e con lui il suo padrone!!!!

  12. Registrato da
    24/03/2007
    Messaggi
    274
    Credo che non esista una razza cattiva o meno...ma pesno che sia un randagio che un pittbull se educati con severità e all'attacco saranno cani cattivi.Ricordo un mio vicino che aveva un pastore tedesco era così dolce..poi ho notato che lo teneva sempre legato anche sotto la pioggia...il cane lo hanno dovuto abbattere perchè ringhiava a tutti e azzannava chiunque perfino il padrone
    Fare errori è naturale,andarsene senza tentare di comprenderli vanifica il senso della vita.

  13. Registrato da
    07/11/2006
    Messaggi
    5,142
    Citazione Originariamente Scritto da frederika Visualizza Messaggio
    Giusto,il cane non dimentichiamoci che deriva dal lupo.
    Ma come????Tutti hanno paura del lupo???E con il proprio cane si comportano da incoscienti.Avere un cane,non vuol dire che sei la sua mamma!!!Maniera odiosa che hanno certe donne(anzi troppe donne)di chiamare il loro cane.
    Vorrei dire,a chi chiama cosi il cane"Vieni dalla mamma "...ma tu cara signora/inasei un cane????
    Restiamo con i piedi per terra....un animale è e resta cmq sempre un animale"imprevedibil e".
    Il cane lo devi dare il posto che gli spetta....che è "fare il cane".
    Chi ha avuto cani in casa,sa che c'è sempre la persona che per il cane,è collui/lei che commanda.
    Il cane nel vivere con gli esseri umani,si comporta come un eterno cucciolo.Ma da chi commanda(secondo il suo istinto di cane)che è un capobranca,che sarebbe il maschio Alfa...pretende rigore.Bisogna comportarsi con polso fermo....gli animali se non le vuoi confondere,pretendon o questa severità.
    Tanto più con un cane da difesa.Non per nulla,abbia bisogno di andare a scuola...e con lui il suo padrone!!!!
    ah!ah!cosa mi mi fai ricordare..tutte quelel signore al mare o invilleggiatura che dicono ai cani...vieni dalla mamma!!!! oppure ....vai apapa'..riferito ai loro mariti....oddio il cane al livello die figli..
    Io amo gli animali ma non come i miei figli....son due cose diverse .......giusto gli animali vogliono ilpadrone nonun genitore..

  14. Registrato da
    09/10/2005
    Messaggi
    5,496

    aneddoto

    Un paio di domeniche fa ero al mare. Una bella giornata, la spiaggia piena di gente: giovani spaparanzati al sole, famigliole in libera uscita, anziani che passeggiavano, turisti appena usciti dai ristoranti, eccetera.
    A un certo punto sono arrivati, da uno stradino di accesso, due cani invasati di taglia media, ovviamente sciolti, che hanno cominciato a scorrazzare in maniera isterica tra la gente. Con tutto comodo sono arrivati anche i padroni, un'anonima coppietta sui 25-30 anni, con il guinzaglio tenuto in mano.
    Visto che i cani si erano già allontanati i due li hanno richiamati. Come era facilmente prevedibile, i cani se ne sono altamente sbattuti del richiamo, e i padroni se ne sono altamente sbattuti che i cani non tornassero indietro.
    Così, del tutto indisturbato, uno dei cani si è avvicinato a un bimbetto di un anno che giocava pacifico sul bagnasciuga, gli si è accucciato di fianco e gli ha defecato quasi addosso!!!
    La scena si è svolta così rapidamente che l'esterrefatto genitore del bimbo, lì a due passi, non ha potuto fare altro che allargare sconsolato le braccia, raccogliere il figlio e spostarlo da un'altra parte.
    Ovviamente, i "genitori" del cane non hanno fatto una piega: non sono andati a raccogliere la cacca della laida bestiaccia, non hanno chiesto scusa al genitore del bimbo, non sono andati a riprendere i cani che hanno potuto tranquillamente continuare ad infastidire i presenti, soprattutto le persone sdraiate sugli asciugamani.

  15. Registrato da
    13/09/2004
    Messaggi
    3,741
    Citazione Originariamente Scritto da maius Visualizza Messaggio
    Un paio di domeniche fa ero al mare. Una bella giornata, la spiaggia piena di gente: giovani spaparanzati al sole, famigliole in libera uscita, anziani che passeggiavano, turisti appena usciti dai ristoranti, eccetera.
    A un certo punto sono arrivati, da uno stradino di accesso, due cani invasati di taglia media, ovviamente sciolti, che hanno cominciato a scorrazzare in maniera isterica tra la gente. Con tutto comodo sono arrivati anche i padroni, un'anonima coppietta sui 25-30 anni, con il guinzaglio tenuto in mano.
    Visto che i cani si erano già allontanati i due li hanno richiamati. Come era facilmente prevedibile, i cani se ne sono altamente sbattuti del richiamo, e i padroni se ne sono altamente sbattuti che i cani non tornassero indietro.
    Così, del tutto indisturbato, uno dei cani si è avvicinato a un bimbetto di un anno che giocava pacifico sul bagnasciuga, gli si è accucciato di fianco e gli ha defecato quasi addosso!!!
    La scena si...
    il genitore avrebbe potuto/dovuto chimare i vigili
    I'm on a mission to never agree!

  16. Registrato da
    13/09/2004
    Messaggi
    3,741
    Citazione Originariamente Scritto da godilia Visualizza Messaggio
    ci sono razze che genticamente parlando attraverso vari incroci fatti di proposito sono state eprfezionate alla difesa e all'aggressione fino ai tempi ns che li usano per le scommesse allenandole alla massima potenza.
    Comunque anch eper questi cani il pericolo maggiore non e' quando sono con i padroni , magari portati anche senza museruola a mo di armi da difesa, in fattiin queste occasioni agiscono aocmando...ma sono pericolosequando cisi illude di tenrli incasa propria liberi senza sorveglianza contatto dei propri figli a famigiari.
    Il cane non agisce per ragionamento ma per imput indotto.
    difficile da spiegare ma faccio un esempio. se all'addestramento ha imparato che una pacca sulla spalla da parte di qualcuno verso il padrone è segno di aggressione...in futuro qualsiasi persona fa questo gesto al padrone rischia la vita...anche se lo fa scherzando perche'il cane non capisce i discorsi, le emozioni e le amicizie ..vede il gesto.
    Se al cane eè stato fatto capire che se unoti corre di fronte lo devi aggreddire ..nulla puo' far cambiare idea al cane se poi a corrergliincontro... per la felicita'....... e' proprio il figlio del padrone..lui seha imparatro che quel gesto è sospetto aggredisce....!!!
    E
    appunto, spesso si sottolinea l'intelligenza del cane ma raramente la sua stupidità.
    I'm on a mission to never agree!

  17. Registrato da
    09/10/2005
    Messaggi
    5,496
    Citazione Originariamente Scritto da claudio285 Visualizza Messaggio
    il genitore avrebbe potuto/dovuto chimare i vigili
    Certo che avrebbe potuto/dovuto.
    In una nazione civile e organizzata, i vigili (o chi per loro) sarebbero arrivati in pochi minuti con un accalappiacani e avrebbero sequestrato o abbattuto i cani vaganti e fatto una bella multa con ramanzina ai padroni.
    Invece siamo in Italia, dove qualunque cosa non è importante se non ci scappa il morto, e spesso non è importante neanche dopo Tornando al caso specifico: i vigili sarebbero venuti la domenica pomeriggio? E dopo quanto tempo? Probabilmente alla vista dei vigili i padroni avrebbero prontamente allacciato i cani negando il misfatto, cosi come fece pervicacemente la padrona del bastardo che quando avevo sette anni mi strattonò per i pantaloni (e per fortuna che erano pantaloni lunghi altrimenti mi avrebbe azzannato la caviglia )

Discussioni Simili

  1. paura dei cani feroci?
    Di dingoman nel forum Amici a 4 zampe
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 26/04/2012, 09:34
  2. Bestie capi branco
    Di pippolosa nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10/02/2011, 14:44
  3. Cani e rabbia
    Di dadamicky nel forum Amici a 4 zampe
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 17/02/2010, 08:18
  4. Io e Cotto padroni del forum
    Di condoraz nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 24/01/2009, 11:00
  5. Sto da cani!
    Di aaa83 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 24/01/2007, 17:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online