Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 23

Discussione: Do i numeri.

  1. mathman Ospite

    Do i numeri.

    Tanto per cambiare, qualcuno sarà già pronto a dire...

    La situazione nel nostro paese è questa:

    Ogni anno, dal 2000 in qua, se ne sono andati 45000 (quarantacinquemila) italiani. Andati all'estero per non tornare, nella statistica rientrano solo quelli che hanno chiesto il trasferimento di residenza, quindi si suppone che ce ne siano altrettanti che se no sono andati in sordina. Quasi esclusivamente giovani tra i 25 e i 40 anni, per il 70% laureati.

    Ogni anno dal 2000 in qua, tranne gli ultimi due in cui la cifra è di 90000 (novantamila) emigrati l'anno. Il doppio.

    I matrimoni negli stessi anni dal 2000 in qua sono calati dell'1,2%. Tranne negli ultimi due anni che sono calati di oltre il 6%.

    E ancora la chiamiamo crisi. La crisi è una cosa passeggera, questo è il tunnel che porta alla canna del gas. Non facciamo figli, e i pochi che potrebbero farli scappano a farli altrove. Chi pagherà le nostre pensioni quando saremo vecchi? Ma quali cazzo di pensioni? Ci preoccupiamo dell'età pensionabile quando la verità ovvia è che non ci arriveremo mai, perché saremmo costretti a morire lavorando.

  2. # ADS
    Do i numeri.
    Video del giorno Circuit advertisement
     
  3. GoldonX Ospite

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Tanto per cambiare, qualcuno sarà già pronto a dire...

    La situazione nel nostro paese è questa:

    Ogni anno, dal 2000 in qua, se ne sono andati 45000 (quarantacinquemila) italiani. Andati all'estero per non tornare, nella statistica rientrano solo quelli che hanno chiesto il trasferimento di residenza, quindi si suppone che ce ne siano altrettanti che se no sono andati in sordina. Quasi esclusivamente giovani tra i 25 e i 40 anni, per il 70% laureati.

    Ogni anno dal 2000 in qua, tranne gli ultimi due in cui la cifra è di 90000 (novantamila) emigrati l'anno. Il doppio.

    I matrimoni negli stessi anni dal 2000 in qua sono calati dell'1,2%. Tranne negli ultimi due anni che sono calati di oltre il 6%.

    E ancora la chiamiamo crisi. La crisi è una cosa passeggera, questo è il tunnel che porta alla canna del gas. Non facciamo figli, e i pochi che potrebbero farli scappano a farli altrove. Chi pagherà le nostre pensioni quando saremo vecchi? Ma quali cazzo di pensioni? Ci preoccupiamo dell'età pensionabile quando la verità ovvia è che non ci arriveremo mai, perché saremmo costretti a morire lavorando.
    parole sante, questo è il quadro del nostro paese purtroppo.... Le storie che ci raccontano sull'età pensionabile a 67 anni sono tutte baggianate.
    Io ho smesso di crederci, o meglio credo di più nella sisal, sperando di cavarmi fuori la pensione con una bella vincita, cosa molto più probabile
    che non tramite i contributi versati, per cui le carte in tavola cambieranno diecimila volte da qui alla mia presunta e utopica età pensionabile..

  4. fabi78 Ospite

    Re: Do i numeri.

    Sai qual è la cosa grave caro Math, che se lo dici a chi ci governa che siamo in un tunnel loro negano tutto e si otinano a dire che tutto va bene, che gli altri paesi sono in situazioni peggiori del nostro e così via.
    Quando ci renderemo conto TUTTI che dobbiamo cambiare completamente il nostro modo di vedere le cose e rimbocarci le maniche?

  5. cotto Ospite

    Re: Do i numeri.

    ...........avevo la sensazione di non essere il solo nel 2000

  6. Registrato da
    10/02/2005
    Messaggi
    9,395

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Tanto per cambiare, qualcuno sarà già pronto a dire...

    La situazione nel nostro paese è questa:

    Ogni anno, dal 2000 in qua, se ne sono andati 45000 (quarantacinquemila) italiani. Andati all'estero per non tornare, nella statistica rientrano solo quelli che hanno chiesto il trasferimento di residenza, quindi si suppone che ce ne siano altrettanti che se no sono andati in sordina. Quasi esclusivamente giovani tra i 25 e i 40 anni, per il 70% laureati.

    Ogni anno dal 2000 in qua, tranne gli ultimi due in cui la cifra è di 90000 (novantamila) emigrati l'anno. Il doppio.

    I matrimoni negli stessi anni dal 2000 in qua sono calati dell'1,2%. Tranne negli ultimi due anni che sono calati di oltre il 6%.

    E ancora la chiamiamo crisi. La crisi è una cosa passeggera, questo è il tunnel che porta alla canna del gas. Non facciamo figli, e i pochi che potrebbero farli scappano a farli altrove. Chi pagherà le nostre pensioni quando saremo vecchi? Ma quali cazzo di pensioni? Ci preoccupiamo dell'età pensionabile quando la verità ovvia è che non ci arriveremo mai, perché saremmo costretti a morire lavorando.
    Attento Math, ora Fredre ci si mangia a tutti e due :-)

  7. Registrato da
    16/12/2010
    Messaggi
    1,335

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Tanto per cambiare, qualcuno sarà già pronto a dire...

    La situazione nel nostro paese è questa:

    Ogni anno, dal 2000 in qua, se ne sono andati 45000 (quarantacinquemila) italiani. Andati all'estero per non tornare, nella statistica rientrano solo quelli che hanno chiesto il trasferimento di residenza, quindi si suppone che ce ne siano altrettanti che se no sono andati in sordina. Quasi esclusivamente giovani tra i 25 e i 40 anni, per il 70% laureati.

    Ogni anno dal 2000 in qua, tranne gli ultimi due in cui la cifra è di 90000 (novantamila) emigrati l'anno. Il doppio.

    I matrimoni negli stessi anni dal 2000 in qua sono calati dell'1,2%. Tranne negli ultimi due anni che sono calati di oltre il 6%.

    E ancora la chiamiamo crisi. La crisi è una cosa passeggera, questo è il tunnel che porta alla canna del gas. Non facciamo figli, e i pochi che potrebbero farli scappano a farli altrove. Chi pagherà le nostre pensioni quando saremo vecchi? Ma quali cazzo di pensioni? Ci preoccupiamo dell'età pensionabile quando la verità ovvia è che non ci arriveremo mai, perché saremmo costretti a morire lavorando.
    Beh, bisognerà vedere quanto peso avranno gli immigrati...

  8. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da bohor Visualizza Messaggio
    Beh, bisognerà vedere quanto peso avranno gli immigrati...
    ... Che vengono trattati come bambini scemi nel migliore dei casi, e come rifiuti da schiavizzare nel peggiore.
    Che nessuno si preoccupa di integrare, se non con piccoli progetti demandati alle scuole e alle associazioni territoriali (il che va bene, la flessibilità è importante), ma senza un progetto organico. Intanto loro fanno figli, costruiscono imprese, studiano; il tutto con pochissimo o nullo sostegno dallo Stato. Se fra pochi anni ci mangiano vivi e senza sale non vedo chi avrà il diritto di stupirsi.

  9. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201

    Re: Do i numeri.

    (Ah, aggiungo: ovviamente non sarebbe un problema, se avessero la cittadinanza. Ma se non l'avranno, se non si formalizza la società multiculturale che già c'è, è un problema.)

  10. mathman Ospite

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da bohor Visualizza Messaggio
    Beh, bisognerà vedere quanto peso avranno gli immigrati...
    Purtroppo non posso che concordare con Bbbb. Il nostro territorio finirà in mano agli immigrati, se non alto perché ci soverchieranno numericamente. Ma perché mai dovrebbero voler pagare le pensioni a noi che li avremo trattati per decenni come li stiamo trattando oggi?

  11. Registrato da
    16/12/2010
    Messaggi
    1,335

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Purtroppo non posso che concordare con Bbbb. Il nostro territorio finirà in mano agli immigrati, se non alto perché ci soverchieranno numericamente. Ma perché mai dovrebbero voler pagare le pensioni a noi che li avremo trattati per decenni come li stiamo trattando oggi?
    Dipende chi sarà al governo...e poi magari le pagheranno perchè nel frattempo si saranno integrati. A me, ad esempio, capita sempre più spesso di vedere coppie miste, soprattutto tra i ragazzi...
    Comunque è vero, probabilmente il territorio finirà in mano agli immigrati. A meno che le cose non cambino...

  12. mathman Ospite

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da bohor Visualizza Messaggio
    Dipende chi sarà al governo...e poi magari le pagheranno perchè nel frattempo si saranno integrati. A me, ad esempio, capita sempre più spesso di vedere coppie miste, soprattutto tra i ragazzi...
    Comunque è vero, probabilmente il territorio finirà in mano agli immigrati. A meno che le cose non cambino...
    Ma seriamente: come potrebbero cambiare? Come potremmo convincere degli immigrati, che abbiamo costretto a vivere nell'illegalità perché gliel'abbiamo presentata come la possibilità di gran lunga più vantaggiosa - se non l'unica - per loro, a cambiare, a vivere nella legalità, e per giunta a pagare le nostre pensioni?

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    37,590

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    ... Che vengono trattati come bambini scemi nel migliore dei casi, e come rifiuti da schiavizzare nel peggiore.
    .....
    ma...... domanda: dov'è che succede sta cosa?
    ** relax, take it easy**

  14. Registrato da
    16/12/2010
    Messaggi
    1,335

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Ma seriamente: come potrebbero cambiare? Come potremmo convincere degli immigrati, che abbiamo costretto a vivere nell'illegalità perché gliel'abbiamo presentata come la possibilità di gran lunga più vantaggiosa - se non l'unica - per loro, a cambiare, a vivere nella legalità, e per giunta a pagare le nostre pensioni?
    Alla prima domanda ti dico che...non lo so! O meglio qualche idea ce l'avrei anche, ma non ho sufficienti elementi in mano per proporre un piano salvaitalia concretamente attuabile e inconfutabile. Io direi di partire dai giovani e di fornire loro un'istruzione adeguata e le possibilità per avere un lavoro, una casa, una famiglia. Quanto alla seconda domanda direi che come è stata presentata come vantaggiosa la possibilità dell'illegalità, così si potrà proporre come vantaggiosa la possibilità della legalità (cosa che succede sempre quando lo stato ha bisogno). Inoltre le famiglie miste potrebbero rendere meno duro il pagare le pensioni agli italiani: chi farebbe morire di fame il nonno dei propri figli?

  15. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da georgeclooney Visualizza Messaggio
    ma...... domanda: dov'è che succede sta cosa?
    Cito Fabri Fibra: In Italia!

    I profughi in arrivo dalla Libia vengono piazzati nei centri di accoglienza e lasciati lì finché non gli scade il permesso di soggiorno. Se non ottengono l'asilo politico (magari perché erano in Libia a lavorare, immigrati lì da un Paese povero ma senza guerra) vengono espulsi.
    Nei centri di accoglienza fanno dei corsini di italiano, ma agli analfabeti non bastano tre lezioni a settimana. Chi chiede asilo politico non può lavorare. In teoria, non possono fare niente finché hanno il permesso di soggiorno, ma sono coccolati dalle istituzioni. Poi, ricevono un calcio nel sedere e finiscono, da clandestini, in mezzo alla strada. O "troppa" assistenza (vale per i giovani, forti e magari pure laureati, che potrebbero cavarsela in qualche modo con le indicazioni giuste), o troppo poca.

  16. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da bohor Visualizza Messaggio
    Alla prima domanda ti dico che...non lo so! O meglio qualche idea ce l'avrei anche, ma non ho sufficienti elementi in mano per proporre un piano salvaitalia concretamente attuabile e inconfutabile. Io direi di partire dai giovani e di fornire loro un'istruzione adeguata e le possibilità per avere un lavoro, una casa, una famiglia. Quanto alla seconda domanda direi che come è stata presentata come vantaggiosa la possibilità dell'illegalità, così si potrà proporre come vantaggiosa la possibilità della legalità (cosa che succede sempre quando lo stato ha bisogno). Inoltre le famiglie miste potrebbero rendere meno duro il pagare le pensioni agli italiani: chi farebbe morire di fame il nonno dei propri figli?
    Per quanto ne so gli immigrati regolari pagano già le pensioni italiane. Anzi, a volte qualcuno torna al Paese suo, e magari i suoi contributi per sbaglio li lascia qui. Però non si possono inserire link, giusto?

  17. Registrato da
    10/02/2005
    Messaggi
    9,395

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Cito Fabri Fibra: In Italia!

    I profughi in arrivo dalla Libia vengono piazzati nei centri di accoglienza e lasciati lì finché non gli scade il permesso di soggiorno. Se non ottengono l'asilo politico (magari perché erano in Libia a lavorare, immigrati lì da un Paese povero ma senza guerra) vengono espulsi.
    Nei centri di accoglienza fanno dei corsini di italiano, ma agli analfabeti non bastano tre lezioni a settimana. Chi chiede asilo politico non può lavorare. In teoria, non possono fare niente finché hanno il permesso di soggiorno, ma sono coccolati dalle istituzioni. Poi, ricevono un calcio nel sedere e finiscono, da clandestini, in mezzo alla strada. O "troppa" assistenza (vale per i giovani, forti e magari pure laureati, che potrebbero cavarsela in qualche modo con le indicazioni giuste), o troppo poca.
    In Italia, di profughi dalla Libia ne sono arrivati pochissimi. Ne sono invece giunti molti dalla Tunisia. E credo che tanti altri ne arriveranno presto...

  18. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    37,590

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da bbbb Visualizza Messaggio
    Cito Fabri Fibra: In Italia!

    I profughi in arrivo dalla Libia vengono piazzati nei centri di accoglienza e lasciati lì finché non gli scade il permesso di soggiorno. Se non ottengono l'asilo politico (magari perché erano in Libia a lavorare, immigrati lì da un Paese povero ma senza guerra) vengono espulsi.
    Nei centri di accoglienza fanno dei corsini di italiano, ma agli analfabeti non bastano tre lezioni a settimana. Chi chiede asilo politico non può lavorare. In teoria, non possono fare niente finché hanno il permesso di soggiorno, ma sono coccolati dalle istituzioni. Poi, ricevono un calcio nel sedere e finiscono, da clandestini, in mezzo alla strada. O "troppa" assistenza (vale per i giovani, forti e magari pure laureati, che potrebbero cavarsela in qualche modo con le indicazioni giuste), o troppo poca.
    il "problema" dei profughi che è diverso da quelli che vengono in Italia per lavorare, dovrebbe essere preso in esame dalla UE e sempre dalla UE prendere le decisioni affinchè queste persone possano venire instradate verso ogni paese dell'UE e non ricadere solamente sull'Italia che, per ragioni geografiche e di coste è comprensibilmente più vicina
    ** relax, take it easy**

  19. mathman Ospite

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da bohor Visualizza Messaggio
    Alla prima domanda ti dico che...non lo so! O meglio qualche idea ce l'avrei anche, ma non ho sufficienti elementi in mano per proporre un piano salvaitalia concretamente attuabile e inconfutabile. Io direi di partire dai giovani e di fornire loro un'istruzione adeguata e le possibilità per avere un lavoro, una casa, una famiglia. Quanto alla seconda domanda direi che come è stata presentata come vantaggiosa la possibilità dell'illegalità, così si potrà proporre come vantaggiosa la possibilità della legalità (cosa che succede sempre quando lo stato ha bisogno). Inoltre le famiglie miste potrebbero rendere meno duro il pagare le pensioni agli italiani: chi farebbe morire di fame il nonno dei propri figli?
    Io non penso si possa fare perché ormai è troppo tardi. Il nostro modello scolastico era superato trent'anni fa, oggi è anacronistico. Unisci questo al mutamento sempre più rapido del mondo che ci circonda e all'endemica lentezza burocratica delle nostre amministrazioni ed è chiaro come non ce la faremo mai a rendere funzionale un sistema moribondo. Sarebbe come iniziare a curare un'unghia incarnita quando la cancrena ormai supera la radice dell'arto.

  20. Registrato da
    14/02/2005
    Messaggi
    9,201

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da georgeclooney Visualizza Messaggio
    il "problema" dei profughi che è diverso da quelli che vengono in Italia per lavorare, dovrebbe essere preso in esame dalla UE e sempre dalla UE prendere le decisioni affinchè queste persone possano venire instradate verso ogni paese dell'UE e non ricadere solamente sull'Italia che, per ragioni geografiche e di coste è comprensibilmente più vicina
    Certo, è un problema diverso, e come dice Zorik marginale, ma è quello di cui ho una conoscenza più diretta (per lavoro).
    Però la UE nella Convenzione di Dublino ha già deciso che
    «se il richiedente l'asilo ha varcato irregolarmente, per via terrestre, marittima o aerea, in provenienza da uno Stato non membro delle Comunità europee, la frontiera di uno Stato membro, e se il suo ingresso attraverso detta frontiera può essere provato, l'esame della domanda di asilo è di competenza di quest'ultimo Stato membro.»
    Che è come lasciare a Italia e Grecia quelli che arrivano dal mare.

  21. Registrato da
    09/10/2005
    Messaggi
    5,505

    Re: Do i numeri.

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Ogni anno, dal 2000 in qua, se ne sono andati 45000 (quarantacinquemila) italiani. Andati all'estero per non tornare, nella statistica rientrano solo quelli che hanno chiesto il trasferimento di residenza, quindi si suppone che ce ne siano altrettanti che se no sono andati in sordina. Quasi esclusivamente giovani tra i 25 e i 40 anni, per il 70% laureati.
    Appena riesco a spezzare la catena parto anch'io

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il gioco dei numeri ( 4 )
    Di ruen55 nel forum Giochi nella rete
    Risposte: 236
    Ultimo Messaggio: 20/09/2015, 22:31
  2. questione di numeri
    Di sonic nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 02/12/2010, 12:50
  3. Che numeri!!!!!!!!!
    Di kigia66 nel forum Smettere di fumare
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 30/04/2010, 16:40
  4. cianu da i numeri
    Di cianuro nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 08/03/2009, 16:20
  5. La guerra dei numeri
    Di niknightfly nel forum Chiacchiere politiche
    Risposte: 64
    Ultimo Messaggio: 29/10/2008, 21:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online