Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 15 di 15 PrimaPrima ... 51112131415
Risultati da 281 a 289 di 289

Discussione: L'importanza dell' ALIMENTAZIONE

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,900

    Re: The China study - libro del dr T. Colin Campbell

    Avevo scelto di compiere quella ricerca a un livello scientifico molto basilare, studiando i dettagli biochimici della formazione del cancro. Era importante capire non solo se ma anche come le proteine potessero favorire il cancro.
    Era la situazione migliore. Seguendo scrupolosamente le regole della buona scienza, avevo la possibilità di studiare un argomento stimolante senza suscitare le classiche reazioni alle idee radicali.

    Quella ricerca finì per essere ben sovvenzionata per ventisette anni dalle fonti di finanziamento più rinomate e competitive, prevalentemente dagli Istituti nazionali di sanità (National institutes of Health, NIH), dall'Associazione americana per la lotta contro i tumori (American Cancer Society) e dall'Istituto americano per la ricerca sul cancro (American Institute for Cancer Research). Poi i nostri risultati furono sottoposti a revisione (una seconda volta) per essere pubblicati su molte fra le migliori riviste scientifiche.

    segue..

  2. # ADS
    L'importanza dell' ALIMENTAZIONE
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,900

    Re: The China study - libro del dr T. Colin Campbell

    Quello che avevamo scoperto era scioccante:

    le diete a basso contenuto di proteine inibivano la formazione del cancro da parte dell'aflatossina, indipendentemente dalla quantità di questo carcinogeno somministrata agli animali.
    Una volta completata la formazione del cancro, le diete a basso contenuto proteico bloccavano sensibilmente anche la successiva crescita del tumore.

    In altre parole, gli effetti cancerogeni di quella sostanza chimica altamente carcinogena venivano resi irrilevanti da una dieta a basso contenuto proteico.
    Di fatto, le proteine alimentari si sono rivelate così potenti nei loro effetti da permetterci di attivare e bloccare la crescita del cancro semplicemente modificandone il livello di assunzione.

    Inoltre, le quantità di proteine somministrate con il cibo corrispondevano a quelle che noi esseri umani consumiamo abitualmente. Non ne abbiamo utilizzati livelli straordinari come avviene così di frequente negli studi sui carcinogeni.

    segue..

  4. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,900

    Re: The China study - libro del dr T. Colin Campbell

    Ma non è tutto: abbiamo anche scoperto che non tutte le proteine avevano quell'effetto.
    Quali sono le proteine che favoriscono sempre e in grande misura il cancro?

    La caseina, che costituisce l'87% delle proteine del latte vaccino, favoriva tutti gli stadi del processo tumorale.

    Quale tipo di proteina non favoriva il cancro, perfino se assunta in dosi elevate?

    Le proteine sane erano quelle vegetali, comprese quelle del frumento e della soia.
    Man mano che si faceva nitido, questo quadro cominciava a mettere in discussione e a mandare in frantumi alcune delle supposizioni alle quali ero più affezionato.

    Quegli studi sperimentali sugli animali non si sono fermati li: ho proseguito dirigendo lo studio più completo su dieta, stile di vita e malattia mai effettuato sugli esseri umani nella storia della ricerca bioinedica.
    Si è trattato di un'impresa imponente, sotto la gestione congiunta della Cornell University, dell'Università di Oxford e dell'Accademia cinese di medicina preventiva. Il New York Times l'ha definito il "Grand Prix dell'epidemiologia".

    segue..

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,900

    Re: The China study - libro del dr T. Colin Campbell

    Questo progetto ha preso in esame un'ampia gamma di malattie e fattori legati all'alimentazione e allo stile di vita nella Cina rurale e, più di recente, a Taiwan. Più comunemente noto come lo "studio Cina" (The China Study), il progetto ha finito per produrre più di 8.000 associazioni statisticamente significative f a vari fattori dietetici e le malattie.,

    Ciò che lo rende particolarmente degno di nota è il fatto che, fra le numerose associazioni relative al rapporto fra dieta e malattia, moltissime giungevano alla medesima conclusione: i soggetti che si nutrivano prevalentemente di cibi di origine animale erano quelli che si ammalavano delle patologie più croniche.
    Perfino le assunzioni relativamente ridotte di alimenti animali erano associate a effetti sfavorevoli.
    Le persone che mangiavano le maggiori quantità di cibi vegetali erano le più sane e tendevano a evitare le malattie croniche.

    Questi risultati non potevano essere ignorati. Dai primi studi sperimentali condotti su animali a proposito degli effetti delle proteine animali a questo imponente studio sui modelli alimentari di soggetti umani, le scoperte si sono dimostrate coerenti.

    Le implicazioni per la salute a seconda del consumo di alimenti animali o vegetali erano sostanzialmente diverse.

    segue..

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,900

    Re: The China study - libro del dr T. Colin Campbell

    Per quanto impressionanti, non potevo basarmi esclusivamente sui risultati dei nostri studi effettuati sugli animali e sul vasto studio condotto in Cina, e ho quindi cercato le scoperte di altri ricercatori e clinici, che si erano rivelate fra quelle più entusiasmanti degli ultimi cinquant'anni.

    Quelle scoperte, che costituiscono l'argomento della II parte di questo libro, dimostrano che le cardiopatie, il diabete e l'obesità possono essere fatti regredire mediante una dieta sana.

    Da altre ricerche emerge che varie forme di cancro, le malattie autoimmuni, la salute delle ossa e dei reni, i disturbi visivi e cerebrali in età avanzata (come la disfunzione cognitiva e il morbo di Alzheimer) sono sensibilmente influenzati dall'alimentazione.

    Ma la cosa più importante è che la dieta che si è ripetutamente dimostrata in grado di far retrocedere c/o prevenire queste malattie è la stessa dieta a base di cibi naturali e vegetali che nelle mie ricerche di laboratorio e nello "Studio Cina" è risultata capace di favorire la salute ottimale. I risultati sono coerenti.

    segue..

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,900

    Re: The China study - libro del dr T. Colin Campbell

    E tuttavia, nonostante il potere di queste informazioni, nonostante la speranza che generano e nonostante l'urgente bisogno di questo modo di intendere la nutrizione e la salute, la gente è tuttora confusa.
    Ho amici con cardiopatie che sono rassegnati e avviliti di essere alla mercé di quella che considerano una patologia inevitabile.

    Ho parlato con donne talmente terrorizzate dal cancro alla mammella che sarebbero disposte a farsi asportare chirurgicamente il seno, e perfino quello delle loro figlie, se questo fosse l'unico metodo per ridurre al minimo il rischio.

    Tante sono le persone da me incontrate che sono state indotte a seguire un percorso di malattia, sconforto e confusione riguardo alla loro salute e al modo in cui proteggerla.

    Gli americani sono confusi, e vi dirò il perché. La risposta, illustrata nella IV parte, ha a che fare con le modalità di generazione e comunicazione delle informazioni sulla salute e con chi controlla tali attività.
    Essendo stato così a lungo dietro le quinte a produrre le informazioni sulla salute, ho visto che cosa accade in realtà e sono pronto a raccontare al mondo che cosa non va in questo sistema.

    segue..

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,900

    Re: The China study - libro del dr T. Colin Campbell

    Le linee di demarcazione fra governo, industria, scienza e medicina sono diventate indistinte, come pure quelle fra il perseguimento del profitto e la promozione della salute.

    I problemi connessi al sistema non si presentano sotto le forme di corruzione che siamo abituati a vedere nei film hollywoodiani.
    I problemi sono molto più sottili, e tuttavia molto più pericolosi. Ne risulta un'enorme disinformazione, per cui i consumatori medi americani pagano due volte: da un lato versano le tasse per la ricerca e dall'altro forniscono il denaro affinché l'assistenza sanitaria curi malattie che potrebbero essere ampiamente evitate.

    Questa storia, che ha inizio dal mio personale retroterra e culmina in una nuova concezione dell'alimentazione e della salute, è il tema di questo libro.
    Sei anni fa ho organizzato e condotto un corso facoltativo chiamato "Alimentazione vegetariana". E stato il primo corso di questo genere in un campus universitario americano e ha riscosso molto più successo di quanto potessi immaginare. Il corso si concentra sul valore in termini di salute di una dieta a base vegetale.

    segue..

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,900

    Re: The China study - libro del dr T. Colin Campbell

    Dopo aver lavorato al MIT e al Virginia Tech ed essere ritornato alla Cornell University trent'anni fa, mi è stato affidato il compito di integrare i concetti e i principi della chimica, della biochimica, della fisiologia e della tossicologia in un corso di alto livello in alimentazione.

    Dopo essermi occupato per quattro decenni di ricerca scientifica, istruzione ed elaborazione delle politiche ai massimi livelli nella nostra società, ora sento di poter integrare adeguatamente queste discipline in una storia convincente.
    E quanto ho fatto per i miei corsi più recenti, e molti studenti mi hanno riferito che la loro vita è cambiata in meglio al termine del semestre. E ciò che intendo fare per voi, e spero che anche la vostra vita subirà una trasformazione positiva.


    TRATTO DAL LIBRO - The China Study - Macro Edizioni - dott T. Colin Campbell

  10. Registrato da
    03/12/2012
    Messaggi
    1

    Re: L'importanza dell' ALIMENTAZIONE

    Ho trovato questo corso navigando sul web...potrebbe essere interessante...
    "Fai che la medicina sia il tuo cibo ed il cibo la tua medicina.
    Dopo il successo della prima edizione torinese del corso partiranno due nuove edizioni che avrà una durata di 80 ore , ha la finalità di formare la nuova figura del consulente alimentare.
    Obiettivo principale del corso è far acquisire al partecipante le competenze necessarie allo svolgimento della professione, rendendolo in grado di svolgere le seguenti funzioni:
    - individuare in modo precoce i comportamenti scorretti che provocano i disturbi del comportamento alimentare;
    - modificare le abitudini che inducono alle patologie cardiovascolari e metaboliche;
    - educare ad uno stile di vita sano;
    - raggiungere in modo capillare i luoghi in cui questi comportamenti insorgono, ovvero le famiglie e tutti gli ambienti legati al cibo.
    Ultima modifica di anna1401; 25/12/2017 alle 20:53

Pagina 15 di 15 PrimaPrima ... 51112131415

Discussioni Simili

  1. L'importanza dell'esposizione alla luce solare
    Di luca468 nel forum Medicine naturali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10/04/2015, 02:42
  2. L'importanza di un bel fisico...
    Di iron76 nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 13/11/2013, 11:12
  3. importanza dell'uso della canottiera
    Di smorpala nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 20/10/2012, 16:38
  4. l'importanza del carattere
    Di bau nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 30/07/2007, 12:48
  5. l'importanza del sesso
    Di nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 07/10/2006, 16:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online