Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 81

Discussione: Le vitamine

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Calciferolo – vitamina D

    Esistono due forme di vitamina D:

    - l’’ergocalciferolo, assunto con il cibo, e
    - il colecalciferolo sintetizzato dall’organismo.

    La vitamina D è un regolatore del metabolismo del calcio e favorisce dunque anche una corretta mineralizzazione dello scheletro.
    La maggior parte della vitamina D viene sintetizzata dall’organismo, per azione dei raggi del sole, a partire da derivati del colesterolo presenti nella pelle.

    La carenza di vitamina D comporta il rischio di rachitismo nei bambini, con conseguente deformazione delle ossa e arresto della crescita, e di osteomalacia negli adulti, una intensa forma di decalcificazione ossea.

    Un eccesso di vitamina D, al contrario, può causare calcificazioni diffuse negli organi, contrazioni e spasmi muscolari, vomito, diarrea.

    La normale esposizione ai raggi del sole è sufficiente a coprire il fabbisogno di vitamina D negli adulti, e va quindi assunta solo durante la fase di accrescimento e durante la gravidanza e l’allattamento.
    In questi casi l’assunzione dovrebbe essere di 10µg al giorno come integratore, vista la scarsa presenza di vitamina D negli alimenti, con l’eccezione dell’olio di fegato di merluzzo.

  2. # ADS
    Le vitamine
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina K

    La vitamina K svolge un ruolo importantissimo nel processo di coagulazione del sangue.

    Una carenza, che si verifica però raramente in seguito a malattie che impediscono l’assorbimento intestinale o a prolungati trattamenti antibiotici, comporta quindi emorragie.

    Il fabbisogno di vitamina K è di circa 60 µg al giorno, normalmente coperto dalla sintesi endogena a livello di flora intestinale.

    Fonti di vitamina K sono i vegetali, in particolare cavoli e spinaci, e il fegato.

    FONTE http://www.epicentro.iss.it/problemi...e/vitamine.asp

  4. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981

    A cosa servono le vitamine - descrizione

    E' essenziale la presenza quotidiana di vitamine naturali nella alimentazione, poichè il nostro corpo è incapace di sintetizzarle e la loro carenza determina gravi malattie.

    Del tutto da evitare a meno di qualche eccezione (vit.E) o specifica carenza l'uso di vitamine di sintesi che sbilanciano l'equilibrio generale instaurando nuove carenze.

    E' utile ricordare che le avitaminosi sono nel nostro paese quasi sconosciute, mentre al contrario sono in aumento le ipovitaminosi in rapporto all'eccessivo uso attuale di cibi precotti, preconfezionati o trattati.

    Riportiamo di seguito le vitamine più conosciute e importanti con le loro funzioni principali, ricordando che i fabbisogni da cui alcune sono accompagnate sono puramente indicativi in quanto nell'utilizzazione dei vari principi alimentari, preparazione degli stessi, coltivazione, il contenuto vitaminico si modifica per difetto per cui l'incon.tro quotidiano di vitamine va sensibilmente aumentato senza preoccupazioni di iperdosaggio che non si verificano con l'apporto naturale.

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina A (axeroftolo) Fabb U.i.5000

    Vitamina liposolubile esplica il suo ruolo principale per la salute degli occhi, visione notturna, conservazione della integrità cutanea e delle mucose.

    L'assimilazione della vitamina A con gli alimenti è favorita dalla presenza di grass i(olio o burro) ed è invece limitata da alcuni lassativi (olio di paraffina) dalla carenza di vit.E, dagli acidi.
    E' da ricordare che la scrematura del latte conduce a perdita totale di VIT. A e così l'ossidazione e la luce.

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina D (ergosterolo-calciferolo)

    Il fabbisogno non è stabilito poichè si ritiene che la luce solare ed una dieta normale siano sufficienti.
    E' una vitamina liposolubile indispensabile per il normale sviluppo scheletrico.
    Il sole è essenziale per la produzione di vit. D che si realizza tramite irradiazione degli steroli presenti sulla pelle.

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamine E (tocoferolo)

    Il suo fabbisogno è di circa 30 mg. al giorno ma in funzione della sua attività di antiossidante è bene introdurne dosi molto più elevate mediante i cibi che ne sono ricchi.

    Denominata anche vitamina della fertilità, poichè la sua carenza determina disturbi della riproduzione, mantiene l'integrità funzionale degli organi sessuali e della muscolatura.
    La sua funzione fisiologica sembra essere quella di antiossidante lipidico con un ruolo di protezione della membrana delle cellule.

    E' importante ricordare che usando elevate quantità di acidi grassi polinsaturi (olio di mais, cartamo, ecc.) come è necessario contro l'arteriosclerosi aumenta il fabbisogno di VIT E.
    La VIT E viene distrutta dall'irrancidimento, ossidazione e irradiazione mentre resiste abbastanza al calore.

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina K

    Il fabbisogno non è stabilito ma si ritiene sufficiente una dieta adeguata. La vit. K viene distrutta da acidi forti (aspirina) ed agenti ossidanti; è importante per la coagulazione del sangue.

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina B1 (tiamina)

    Fabbisogno circa 1mg. al giorno.
    La vit.B1 è molto importante nel metabolismo degli amidi e zuccheri e per l'integrità delle fibre nervose.

    Una considerevole quantità di vit. B1 viene perduta durante la cottura degli alimenti e durante la raffinazione dei cereali.
    Un eccesso di zucchero aumenta le richieste di vit. B1.
    La carenza determina astenia, edemi, disturbi motori.

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina B2 (riboflavina)

    Il fabbisogno è compreso tra 1,2 e 1,7 mg. al giorno.
    La cottura non altera la vit. B2, mentre l'esposizione alla luce la distrugge.
    E' molto importante nel metabolismo glicidico e degli aminoacidi.
    Previene le fessurazioni agli angoli della bocca, naso ed orecchie, la diminuzione della vista.
    L'uso degli antibiotici può provocare carenza di tale vitamina.

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina PP (acido nicotinico, niacina)

    Il fabbisogno è compreso tra 13 e 20 mg. al giorno.
    E' essenziale poichè come coenzima entra nella sintesi e demolizione degli aminoacidi, acidi grassi e colesterolo.
    La sua carenza comporta astenia, affezioni della pelle difficoltà digestive.
    Una significativa quantità di vitamina PP è distrutta per cottura degli alimenti (cereali 10%, carni, legumi e patate 25%).

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina B6 (piridossina)

    Il fabbisogno è di circa 1,5-2 mg. al dì.
    La cottura e la raffinazione riducono questa vitamina che è importante nel metabolismo dei grassi e delle proteine.
    La sua carenza determina fragilità e caduta dei capelli.

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Acido pantotenico

    Il fabbisogno non è stabilito ma si ritiene sufficiente una dieta naturale.
    E' indispensabile per la crescita e per il prolungamento della giovinezza in quanto, come Coenzima A, è l'inizio della biosintesi degli ormoni steroidei ed acidi grassi.
    Nel corso della preparazione industriale della farina si ha la perdita di circa il 50% di tale vitamina, la cottura della carne ne determina la distruzione di circa 1/3.
    La carenza nell'uomo può determinare cefalea, astenia, disturbi motori, secchezza della cute.

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Acido folico

    La cottura degli alimenti provoca una considerevole perdita di questa vitamina che è indispensabile per la maturazione dei globuli rossi, per il metabolismo dei fosfolipidi e di alcuni aminoacidi essenziali.

  15. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina B12 (cobalamina)

    Il fabbisogno giornaliero è di 3-5 mg.
    La vit. B12 ha una forte azione antianemica e favorisce la maggiore utilizzazione delle proteine da parte dell'organismo.
    E' quindi indispensabile per la conservazione dello stato di salute, entra inoltre nella sintesi delle nucleoproteine e nel metabolismo lipidico.
    Il suo assorbimento è permesso però dalla presenza nello stomaco di una giusta acidità e dal fattore intrinseco di Castle.

  16. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina H (biotina)

    Il fabbisogno è di circa 150/300 mg. al giorno.
    E' importante per la crescita e per la lotta contro la senescenza.
    Non subisce alterazioni con la luce ed il calore ma viene inattivata dal bianco d'uovo non cotto.
    La sua carenza determina: dolori muscolari, stanchezza, desquamazione cutanea.

  17. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina C (acido ascorbico)

    Il fabbisogno giornaliero è di 70 mg. circa.
    Ha un'azione antitossica, antinfettiva, antiemorragica, indispensabile per il tessuto connetivo alle cui modificazioni è legato l'invecchiamento.
    E' molto sensibile alla temperatura (calore e congelamento la distruggono) all'invecchiamento e all'ossidazione.

  18. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Vitamina P

    Influenza la permeabilità dei capillari, potenzia l'azione della vitamina C alla quale in natura si accompagna e risulta utile nelle condizioni di emorragie capillari.

    E' rappresentata dagli acidi grassi essenziali linoleico, linolenico ed arachidonico ed è indispensabile per la sopravvivenza.
    La sua carenza conduce ad alterazioni della pelle, nefropatie e sterilità

    FONTE: http://www.romaexplorer.it/roma/salu...g/vitamine.htm

  19. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981

    Vitamine e bambini, crescere in salute

    Giocano, studiano, sono sempre in movimento e bruciano molte energie. I bambini crescono in fretta e, in caso di necessità, il ricorso a specifici integratori vitaminici può aiutarli a svilupparsi in modo armonico e in perfetta salute.

    Così come per gli adulti, le vitamine svolgono un ruolo fondamentale anche per la salute e la crescita ottimale dei bambini.
    Sostanze per definizione indispensabili alla vita, esse agiscono come fattori di crescita, rafforzano le strutture nervose, aumentano la resistenza alle infezioni, proteggono dai danni dei radicali liberi, sviluppano le attività cognitive e svolgono numerose altre funzioni necessarie per la salute e il benessere dell’intero organismo: è evidente dunque l’importanza dell’apporto delle vitamine anche nei bambini.

    segue..

  20. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Dato che, tranne poche eccezioni, non possono essere sintetizzate dall’organismo, le vitamine devono essere introdotte con l’alimentazione: per questo motivo è fondamentale che i bambini, così come gli adulti, seguano un regime alimentare vario ed equilibrato in grado di fornire tutti i principi nutritivi di cui abbisognano per una sana crescita.

    Il problema però, secondo gli esiti di alcune recenti indagini nutrizionali, è che l’alimentazione media dei bambini italiani risulta piuttosto sbilanciata e povera da un punto di vista nutrizionale.

    A questo proposito, una ricerca condotta dall’osservatorio nutrizionale Grana Padano, in collaborazione con la FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri), ha evidenziato due caratteristiche relative alla nutrizione dei bambini italiani:

    1. Ridotto consumo di alimenti di origine vegetale e di alimenti integrali
    2. Elevata assunzione di proteine, grassi e zuccheri a rapido assorbimento.

    segue..

  21. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,981
    Un’alimentazione di questo tipo, ricca di calorie ma povera di nutrienti fondamentali come vitamine, minerali e oligoelementi, non solo priva l’organismo delle sostanze nutritive necessarie per la salute e la crescita dei bambini ma tende anche a incrementare nel futuro il rischio di insorgenza di patologie associate all’eccesso di riserve caloriche (obesità, dislipidemia, ipertensione, intolleranza al glucosio) nonché di vari disturbi legati alla carenza di minerali e vitamine.

    A finire sotto accusa sia le cattive abitudini alimentari assunte dai bambini – diete monotone e poco variate, pasti ipercalorici consumati ai fast-food, il rifiuto di consumare alcuni specifici alimenti come frutta e verdura – sia la scarsa capacità educativa di alcuni genitori che “parcheggiano” i figli davanti alla tv, ingozzandoli di merendine e altre ghiottonerie e trasmettendo loro modelli alimentari scorretti e sbilanciati.

    segue..

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Vitamine B, alimentazione ed integratori
    Di b_expert nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 18/03/2015, 17:58
  2. Acquistare vitamine on-line dall'estero
    Di cielo_blu nel forum Medicine naturali
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 16/12/2010, 22:00
  3. Vitamine dell'anima - Floriterapia
    Di anna1401 nel forum Fiori di Bach
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 23/06/2008, 15:45
  4. Come assumere vitamine
    Di maz nel forum Medicine naturali
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 14/02/2005, 16:12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online