Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Risultati da 1 a 16 di 16

Discussione: Olio di canapa

  1. Registrato da
    11/08/2009
    Messaggi
    74

    Olio di canapa

    si dice che l'olio di canapa aiuti a guarire il cancro
    però ovviamente non essendo un dottore non posso averne la certezza...
    tral'altro non sono mai stati fatti studi approfonditi sull'olio di canapa.
    però ho sentito che in canada e altri paesi dove la canapa è legale i malati di cancro si curano così con buoni risultati...
    sarà vero?
    che quest'olio fosse usato come medicinale per curare malattie meno gravi è risaputo, ma addirittura il cancro?

  2. # ADS
    Olio di canapa
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,054

    Re: Olio di canapa

    E' un genere di argomento da trattare con moilto tatto e molti disitinguo: sia perchè la prudenza non è mai troppa nell'alimentare false speranze, sia per non far traspirare un messaggio, che non è quello corretto, che l'uso dello spinello, peraltro contario alle nostre leggi, sia terapeutico per i tumori.
    dr. vincenzo valesi
    Ultima modifica di anna1401; 02/05/2012 alle 23:32
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  4. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,054

    Re: Olio di canapa

    E' vero che ci sono degli studi sperimentali a livello di centri di ricerca che farebbero pensare che il CANNABIDINOLO, uno dei principi della CANNABIS contenuto in quantità troppo bassa nello spinello ,non responsabile degli effetti stupefacenti e quindi
    impossibilitato a dare aspettative terapeutiche, e non foriero di "false percezioni"(pertanto di non interesse per chi le cerca)
    le quali sembrerebbero porre l'ipotesi che questo principio attivo possa inibire il gene che sostiene la diffusione metastatica nel cancro mammario e favorire l'apoptosi cioè la morte cellulare programmata delle cellule malate, in altri tipi di tumore.
    Che una sostanza di origine vegetale possa esplicare un'azione anticancro non è comunque una novità: basti pensare alla PERVINCA(da cui la VINCRISTINA ) e al TASSOLO.
    Per parlare comunque di un possibile uso in terapia
    sarà opportuno attendere l'esito di altri studi e di altre conferme.
    dr. vincenzo valesi
    Ultima modifica di anna1401; 02/05/2012 alle 23:32
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  5. Registrato da
    11/08/2009
    Messaggi
    74

    Re: Olio di canapa

    no comunque io sto parlando di olio di canapa non dello spinello da fumare anche perchè è inutile dire che il fumare in sè è cancerogeno.
    io invece ho proprio sentito di olio di canapa da usare per via orale
    Ultima modifica di anna1401; 02/05/2012 alle 23:33

  6. Registrato da
    08/08/2008
    Messaggi
    12,393

    Riferimento: curare il cancro con l'aloe

    boh, magari fosse...... ma evidentemente non è stato appurato ne sperimentato, altrimenti lo darebbero per curare i malati.....
    Armageddon was yesterday Today we have a serious problem-21 vittoria..grande baldoria..
    No, non sono per la pace nel mondo....ma per la buona convivenza tra i popoli.... ;)

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Olio di canapa

    alcune info tratte da: my-personaltrainer.it

    L'olio di canapa si ricava dai semi dell'omonima pianta (Cannabis sativa), che lo contengono in percentuali vicine al 30%.
    L'olio può essere estratto per per spremitura o estrazione con solventi; presenta un colore variante dal verde chiaro al verde intenso, ha un odore poco marcato ed un sapore che ricorda quello delle nocciole.

    Una volta raffinato, l'olio di semi di canapa appare di colore chiaro, quasi trasparente, si conserva meglio ma perde una parte non trascurabile del suo valore nutritivo.

    L'olio di semi di canapa può essere bruciato ed utilizzato come bio-combustibile, adoperato per condire i cibi o sfruttato come solvente naturale, non inquinante, per le vernici.

    Insieme ai pesci, ai semi di lino ed ai relativi oli, l'olio di semi di canapa è una delle poche fonti alimentari di acido alfa linolenico (capostipite della famiglia omega-tre).
    In particolare, l'olio di semi di canapa è noto per il suo ottimale equilibrio tra omega-sei ed omega-tre, presenti rispettivamente in rapporto 3:1.

    Al contrario, come mostrato in tabella (vedere nella pagina), nella maggior parte degli oli consumati in Italia tale rapporto è nettamente spostato verso gli omega-sei.

    Dagli studi condotti per indagare l'ottimale apporto di acidi grassi essenziali è emerso che durante la storia evoluzionistica dell’uomo il rapporto tra Ω6/Ω3 era di 1–2/1, mentre oggi nelle società occidentali si colloca fra 10-20/1.

    segue..

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Si ritiene che l'eccessivo apporto di acidi grassi omega-sei, a fronte di una ridotta assunzione di omega-tre, faciliti l'insorgenza di svariate malattie a componente infiammatoria (dermatite, asma, artrite reumatoide ecc.) ed aumenti il rischio cardiovascolare.

    La carenza di questi nutrienti essenziali - che essendo tali devono essere necessariamente assunti con la dieta - è stata messa in relazione anche alla dismenorrea (vedi l'articolo dedicato ai dolori mestruali).

    Olio di canapaL’olio di semi di canapa pressato a freddo contiene circa il 10% di acidi grassi saturi (soprattutto il palmitico e lo stearico) e circa il 90% di acidi grassi insaturi.

    Tra questi ultimi, l'apporto di acido linoleico (acido grasso Omega 6) è pari al 50-60%, mentre quello di acido alfa linolenico (Omega-tre) è pari al 15-20%; inoltre, si ritrovano anche discrete quantità di acido gamma linolenico (1-4%), appartenente alla famiglia degli omega-6, e acido stearidonico (1-2%), appartenente alla famiglia degli omega-3.

    segue..

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Approssimativamente, un cucchiaio di olio di semi di canapa (circa 10 grammi) fornisce all'organismo 1,7 grammi di omega tre, arrivando a coprire l'intero fabbisogno dell'adulto.

    Si consiglia comunque, soprattutto all'anziano e alle persone debilitate, di non sostituirlo al regolare consumo di pesce (almeno due o tre porzioni settimanali), in quanto nell'olio di canapa non troviamo significative quantità di acido eicosapentaenoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA).

    Nei semi di canapa - oltre ad una buona percentuale di olio, che abbiamo visto essere di circa il 30% - si ritrovano ottime quantità di proteine con buon valore biologico (20%), fibre insolubili (20-30%) e carboidrati (10-15%).

    Al pari degli altri oli, ogni grammo di olio di canapa fornisce all'organismo 9 calorie. Questo ottimo alimento dev'essere consumato preferibilmente crudo e per il suo basso punto di fumo non va impiegato nelle fritture.

    segue..

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Per il suo gradevole sapore può essere utilizzato per condire le insalate o il pane al posto del tradizionale olio di oliva.

    Pur essendo meno stabile di quest'ultimo, la ricchezza di tocoferoli ed altri antiossidanti contrasta in parte l'alta su
    scettibilità all'irrancidimento dovuta alla ricchezza di acidi grassi polinsaturi.

    Nell'olio di canapa ritroviamo infatti anche discrete quantità di vitamina E e fitosteroli. Possono essere presenti anche tracce di cannabinoidi, quali il Tetraidrocannabinolo (THC), talmente esigue da rendere improbabile qualsiasi fenomeno di "tossicità" (ne servirebbero alcuni litri al giorno).

    Per godere a pieno del valore nutrizionale dell'olio di canapa e prevenire i fenomeni di ossidazione e irrancidimento, è molto importante scegliere prodotti estratti per spremitura a freddo e conservati in bottiglie di vetro scure, ben chiuse e conservate al riparo da fonti di luce e calore.

    Dopo l'apertura, l'olio di semi di canapa andrebbe riposto e conservato in frigorifero.
    Ultima modifica di francyfre; 13/12/2011 alle 10:21

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Olio di canapa

    Ho trovato questo video:

    YouTube - chrychek's Channel

  12. Registrato da
    29/03/2010
    Messaggi
    1

    Riferimento: Olio di canapa

    L’olio di semi di canapa è un alimento che si ricava per spremitura a freddo dei frutti (semi) della pianta di canapa, ossia Cannabis Sativa L

    l’olio di canapa è particolarmente ricco di acidi grassi essenziali polinsaturi della famiglia omega.

    L’olio di canapa può essere considerato un “vaccino” nutrizionale, nel senso che, ha tutti gli effetti di un alimento protettivo introducendolo quotidianamente nella dieta. L’olio di canapa ha un odore ed un sapore gradevole ed essere sostituito nell’ uso quotidiano agli altri olii di semi.

    • malattie asmatiche e affezioni respiratorie
    • dermatiti atopiche ed affezioni cutanee varie (vitiligine, psoriasi, dermatite seborroica, acne anche nelle forme più gravi, rosacea, lupus cutaneo, ustioni);
    • patologie gas****ntestinali (reflusso, colopatie, rettocoliti muco emorragiche);
    • affezioni vascolari (ipertensione arteriosa e vas****patie);
    • patologie femminili (malattia fibrocistica del seno, cisti ovariche, disturbi del ciclo, climaterio);
    • artrosi e artrite reumatoide;
    • convulsivita’;
    • disturbi del linguaggio, autismo giovanile, disturbi caratteriali, impulsivita’;
    • disturbo specifico dell’attenzione, ritardo di acquisizioni psicomotorie;
    • cisti di qualsiasi distretto;
    • poliposi;
    • sclerosi multipla;
    • malattie autoimmuni;
    • osteoporosi;
    • tumori in genere.

    Fonte: Forum Modin
    Ultima modifica di anna1401; 01/12/2014 alle 23:41

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    La cannabis come terapia contro il dolore

    Il Consiglio regionale toscano approva la prima legge in Italia per facilitare l’uso di farmaci con cannabinoidi.

    Federica Sanna02 maggio 2012
    (Tratto da http://corrierefiorentino.corriere.i...12521132.shtml)


    FIRENZE - La cannabis come terapia contro il dolore. Il Consiglio regionale toscano approva la prima legge in Italia per facilitare l’uso di farmaci con cannabinoidi, nella cura di specifiche malattie, come la sclerosi multipla, la depressione o il glaucoma.

    Le strutture sanitarie avranno un ruolo fondamentale riducendo gli attuali tempi burocratici lunghissimi (anche quattro mesi) per ottenere la cannabis. E poi i trattamenti potranno essere continuati anche in sede domiciliare.
    A Palazzo Panciatichi sono arrivati in tanti, da tutte le regioni, per assistere all’approvazione della legge.
    Attualmente sono un centinaio i pazienti, in tutta Italia, che fanno uso legalizzato di cannabis, come previsto da due decreti del 1997.

    Poi «esistono migliaia di malati che devono ricorrere al mercato nero – spiega il consigliere Enzo Brogi (Pd) – oppure all’autoproduzione, generando problemi di sicurezza del farmaco e problemi legati alla commercializzazione» . I benefici dell’uso di cannabis nella terapia del dolore sono comprovati: «Gli studi mostrano come nel caso di malattie legate ai muscoli, come ad esempio la distrofia – continua Brogi – l’uso di medicine a base di cannabinoidi sono in grado di ridurre anche del 50 per cento l’uso di morfina».

    segue..

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Re: La cannabis come terapia contro il dolore

    La legge approvata dà sia la possibilità di acquistare farmaci a base di cannabinoidi, come pasticche che spesso arrivano da Canada e Olanda, sia preparazioni galeniche attraverso il controllo delle strutture sanitarie. Proprio i presidi sanitari potranno acquistare i farmaci, entro i budget aziendali previsti. «Si tira fuori il paziente dal labirinto della soggettività», dice Monica Sgherri (Fds-Verdi).

    Come si può accedere ai medicinali cannabinoidi? «I pazienti dovranno chiedere i farmaci presso gli ospedali o al proprio medico», spiega il consigliere regionale Mauro Romanelli (Fds-Verdi). «Dopo potranno poi decidere di proseguire la terapia a casa», aggiunge la consigliera Lucia Martegi (Pd) “Questa legge non ha la presunzione di risolvere la questione ma di affrontare in modo più dignitoso alcune patologie”, dice Marco Remaschi (Pd).

    Qualche dubbio arriva da Marco Carraresi (Udc), che vota contrario insieme al Pdl (la Lega si astiene): «E’ veramente necessario che la Toscana faccia da apripista? io credo che sarebbe più saggio aspettare di avere chiarezza su questa materia». «Non è la politica a dover decidere se un farmaco è utile oppure no - aggiunge Stefano Mugnai del Pdl - questa legge non cambia poi così tanto nel processo di reperimento del farmaco e allora se si tratta di un’iniziativa manifesto abbiamo qualche difficoltà ad approvarla».

    Il Pdl ha chiesto anche una breve sospensione dell’assemblea per decidere: «Abbiamo convenuto di dare ampia libertà di voto su questo tema - dice Paolo Ammirati - non vogliamo dare una connotazione politica a questo tema, probabilmente c’è stata troppo fretta da parte della Toscana di essere prima della classe».

    FONTE: http://corrierefiorentino.corriere.i...12521132.shtml

  15. Registrato da
    10/11/2014
    Messaggi
    4

    CBD oil

    ciao a tutti volevo sapere se qualcuno qui del forum ha usato il cbd oil e se ha trovato dei benfici

  16. Registrato da
    10/11/2014
    Messaggi
    4

    Re: Olio di canapa

    Citazione Originariamente Scritto da vvalesi Visualizza Messaggio
    E' vero che ci sono degli studi sperimentali a livello di centri di ricerca che farebbero pensare che il CANNABIDINOLO, uno dei principi della CANNABIS contenuto in quantità troppo bassa nello spinello ,non responsabile degli effetti stupefacenti e quindi
    impossibilitato a dare aspettative terapeutiche, e non foriero di "false percezioni"(pertanto di non interesse per chi le cerca)
    le quali sembrerebbero porre l'ipotesi che questo principio attivo possa inibire il gene che sostiene la diffusione metastatica nel cancro mammario e favorire l'apoptosi cioè la morte cellulare programmata delle cellule malate, in altri tipi di tumore.
    Che una sostanza di origine vegetale possa esplicare un'azione anticancro non è comunque una novità: basti pensare alla PERVINCA(da cui la VINCRISTINA ) e al TASSOLO.
    Per parlare comunque di un possibile uso in terapia
    sarà opportuno attendere l'esito di altri studi e di altre conferme.
    dr. vincenzo valesi
    non parlavo dell'olio di semi ne tanto meno di "spinelli" con poco "CANNABIDINOLO" ormai ci sono ceppi di erba medica con thc e cbd con valori 1:1 usata per curare ma non per uso ricreativo.
    Comunque mi riferivo all'olio CBD "cannabidiolo" con minime tracce di THC quindi legale e acquistabile in rete e senza prescrizione medica che ho letto che va bene per dolori cronici, ansia, insonia ecc.ecc
    grazie per l'interessamento

  17. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,054

    Re: Olio di canapa

    Citazione Originariamente Scritto da Metallopesante Visualizza Messaggio
    non parlavo dell'olio di semi ne tanto meno di "spinelli" con poco "CANNABIDINOLO" ormai ci sono ceppi di erba medica con thc e cbd con valori 1:1 usata per curare ma non per uso ricreativo.
    Comunque mi riferivo all'olio CBD "cannabidiolo" con minime tracce di THC quindi legale e acquistabile in rete e senza prescrizione medica che ho letto che va bene per dolori cronici, ansia, insonia ecc.ecc
    grazie per l'interessamento
    Non posso comunque approfondire ulteriormente l'argomento in quanto le mie conoscenze in materia sono limitate alla letteratura e non a mie esperienze personali o professionali.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

Discussioni Simili

  1. Olio 31
    Di vivalitalia nel forum Medicine naturali
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 13/07/2016, 18:00
  2. Olio di Neem.
    Di frederika nel forum Medicine naturali
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 17/04/2012, 17:34
  3. Aridatece la canapa
    Di GoldonX nel forum Smettere di fumare
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 04/11/2011, 13:45
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31/03/2010, 23:15
  5. L'olio di colza.
    Di frederika nel forum Alimentazione
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 31/03/2010, 23:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online