Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 51

Discussione: Sale MARINO e sale HYMALAIANO integrali: integratori naturali di sali min.

  1. Registrato da
    19/04/2010
    Messaggi
    159

    Sale MARINO e sale HYMALAIANO integrali: integratori naturali di sali min.

    Salve a tutti,
    vorrei provare a sostituire il sale raffinato con quello integrale, variando magari i tipi a seconda delle necessità e quindi a seconda delle composizioni di minerali all'interno.

    Voi cosa sapete del sale marino integrale?
    proprietà, caratteristiche, curiosità...suggerim enti, quale il migliore, le varie composizioni e quindi differenze ecc...

    Grazie, buona serata a tutti
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:03

  2. # ADS
    Sale MARINO e sale HYMALAIANO integrali: integratori naturali di sali min.
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    15/10/2006
    Messaggi
    898

    Riferimento: sale marino integrale

    Personalmente lo uso praticamente da sempre. Io compro quello delle saline di Cervia, visto che ci vado ogni estate. Un difetto (anche se non lo è in verità) è che è più "dolce" dell'altro e quindi tendo ad abbondare un pò.
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:04

  4. Registrato da
    19/04/2010
    Messaggi
    159

    Riferimento: sale marino integrale

    Anche io volevo prendere quello di Cervia, ordinarlo e farmelo arrivare...volevo provare la cosiddetta RISERVA CAMILLONE che contiene meno sodio del sale di Cervia standard e contiene più magnesio e calcio...cosa ne pensi?
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:04

  5. Registrato da
    11/05/2010
    Messaggi
    34

    Riferimento:sale marino e sale hymalaiano

    ciao alessis, il migliore in assoluto è il sale rosa dell'Himalaia.
    poichè costa un pochino, io lo uso a crudo, mentre per l'acqua della pasta utilizzo semplicemente quello integrale. per quanto riguarda quest'ultimo, il migliore è il sale dell'adriatico. quando lo acquisterai cerca di privilegiare il tipo color grigio, cioè quello meno trattato. se hai altri dubbi, chiedi pure...ormai ho una certa esperienza.
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:06

  6. Registrato da
    19/04/2010
    Messaggi
    159

    Faccia Arrossata Riferimento:sale marino e sale hymalaiano

    Ciao Olivia, si anche io ho sentito parlare di questo dell'hymalaia, ma volevo privilegiare dei sali italiani così anche per aiutare l'economia italiana ecc. Questo dell'Hymalaia dove lo vendono, magari via internet?

    Sai anche esattamente la composizione in percentuale dei vari minerali?

    Grazie...
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:06

  7. Registrato da
    11/05/2010
    Messaggi
    34

    Riferimento:sale marino e sale hymalaiano

    il sale himalaiano si acquista nei negozi di cibi biologici o in erboristeria.
    Per quanto concerne le percentuali non posso aiutarti perchè ho buttato la confezione. cmq va bene anche quello integrale italiano. semmai, comincia ad usare quest'ultimo e poi con calma ti procuri il sale rosa.
    a presto
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:07

  8. Registrato da
    19/04/2010
    Messaggi
    159

    Riferimento:sale marino e sale hymalaiano

    Ok grazie mille delle informazioni allora farò così
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:09

  9. Registrato da
    15/10/2006
    Messaggi
    898

    Riferimento: sale marino integrale

    Citazione Originariamente Scritto da alessis Visualizza Messaggio
    Anche io volevo prendere quello di Cervia, ordinarlo e farmelo arrivare...volevo provare la cosiddetta RISERVA CAMILLONE che contiene meno sodio del sale di Cervia standard e contiene più magnesio e calcio...cosa ne pensi?
    per la verità non lo conoscevo, ma il mese prossimo vado e mi informo!
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:10

  10. Registrato da
    19/04/2010
    Messaggi
    159

    Riferimento: Sale marino integrale

    Io l'ho trovato nel sito delle Saline di Cervia, ossia qui:

    Salina di Cervia - Benvenuto nel nostro sito

    La composizione per 100 grammi del Sale RISERVA CAMILLONE è la seguente:


    Cloruro di sodio gr 95
    Umidità % 4
    Solfati Mg 659
    Calcio Mg 193
    Magnesio Mg 292
    Potassio Mg --
    Manganese Mg --
    Zinco Mg 0,03
    Rame Mg 0,08
    Ferro Mg 1,09
    Iodio Mg 0,20

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:11

  11. Registrato da
    19/04/2010
    Messaggi
    159
    Invece questa è la composizione per 100 grammi del SALE DI CERVIA normale, o anche del SALFIORE di Romagna e di Cervia:


    Cloruro di sodio gr 97,5
    Umidità % 2
    Solfati Mg 250
    Calcio Mg 60
    Magnesio Mg 60
    Potassio Mg 40
    Manganese Mg 0,20
    Zinco Mg 0,15
    Rame Mg 0,07
    Ferro Mg 0,10
    Iodio Mg 0,20
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:11

  12. Registrato da
    22/04/2010
    Messaggi
    449

    Sale hymalaiano - ecco una cura:

    Soluzione orale idrosalina al 10%

    SI USA PER:

    -tutti i problemi intestinali e dell'apparato epatobiliare
    -problemi di dermatite, acne, foruncolosi, micosi interdigitale, infestazioni micotiche
    -problemi oculari come congiuntiviti, blefariti, orzaioli, occhi arrossati e infiammati
    -problemi di pressione sanguigna
    -calcoli biliari, renali, epatici, di qualsiasi composizione e localizzazione
    -sabbie biliari, o renali
    -intossicazione da metalli pesanti
    -eccesso di tossine endogene o esogene
    -si usa per un'elevata ALCALINIZZAZIONE ORGANICA E CELLULARE
    -candida vulvovaginale, intestinale, delle vie respiratorie
    -afte orali, problemi di herpes labialis, problemi gengivali
    -otite
    -disidratazione
    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 01/11/2010 alle 11:14

  13. Registrato da
    22/04/2010
    Messaggi
    449
    DI COSA SI TRATTA e COME SI PREPARA:

    -non è altro che acqua salata sterile al 10% in sale integrale rosa hymaliano
    -si acquista del sale integrale grosso hymalaiano
    -il sale deve essere originale e non di imitazione, deve essere certificato e gasrantito
    -lo si trova con facilità nei negozi di prodotti biologici, o su internet (MACROLIBRARSI.IT)
    -per preparare la soluzione ci vuole una bottiglia o meglio una brocca di vetro da 1 litro
    -la si riempie con un 1 litro esatto di acqua oligominerale di buona qualità
    -dentro la brocca o caraffa di vetro si aggiungono 5 cucchiani da the RASI di sale grosso hymalaiano integrale (quindi 2 grammi di sale per ogni cucchiaino, in tutto 10 grammi, da qui la percentuale del 10 % di saturazione della soluzione)

    -poi la brocca si chiude, anche solo con un panno o con un tappo magari di sughero e possibilmente non di metallo per via della ossidazione causata dall'acqua salata.

    -la brocca chiusa va poi lasciata a saturare alla luce del sole, almeno per un 3 ore, magari di pomeriggio su un davanzale battuto dal sole.

    -poi si ripone sul comodino affianco ad una bottiglia di acqua oligominerale
    -ogni mattina appena svegliati, se ne versa un fondo in un bicchiere e si aggiungono 200 ml di acqua di bottiglia oligominerale
    -la si deve bere rigorosamente a digiuno appena alzati, prima di colazione, per 1 mese

    segue..

  14. Registrato da
    22/04/2010
    Messaggi
    449
    ACCORGIMENTI:

    -la soluzione idrosalina al 10% resta satura finchè sul fondo della brocca è visibile un pò di sale non sciolto, quando il sale viene sciolto del tutto vanno aggiunti nuovi 5 cucchiaini da 2 grammi ciascuno e ovviamente riportare il livello dell'acqua esattamente ad un 1 litro, come in origine

    -la soluzione così creata è STERILE, quindi fisiologicamente e biologicamente sicura

    -non ha scadenza, se la sia mantiene vitale e in buone condizioni dura anche 1 anno

    -la dose iniziale deve essere protratta per almeno 1 mese, e vedere come reagisce l'organismo, poi dopo le prime reazioni disintossicanti più forti, la si può continuare per 1 altro mese al fine curativo

    -la soluzione orale idrosalina contiene tutti i sali minerali di cui necessitiamo quindi è un ottimo alcalinizzante organico e cellulare data la sua capacità di penetrare anche nei tessuti

    segue..

  15. Registrato da
    22/04/2010
    Messaggi
    449
    HA GLI STESSI EFFETTI DI UN TURBO:

    -la soluzione idrosalina sfrutta i principi naturali di azione dell'omotossicologia , ossia si basa sul fatto che la guarigione da ogni malattia derivi da una profonda e serie disintossicazione + drenaggio, quindi che ogni malattia sia un tentativo organico di ripulirsi dalle tossine, siano essere esogene o endogene, siano esse alimentari, chimiche, farmacologiche, metalliche, cancerogene, batteriche, micotiche, virali ecc...

    -quindi, agendo come un drenante-disintossicante omotossicologico, causa inizialmente delle crisi di disintossicazione, che a seconda dello status dell'organismo possono essere più o meno evidenti e sentite dalla persona.

    -possono verificarsi quindi crampi addominali o coliche nel caso di espulsione di calcoli
    -possono verificarsi forti scariche diarroiche anche prolungate e magari dolorose
    -possono però anche verificarsi scariche diarroiche non dolorose
    -si può avere mal di testa passeggero in seguito al reperimento di tossine encefaliche o sanguigne o del distretto linfatico

    segue..

  16. Registrato da
    22/04/2010
    Messaggi
    449
    -per aiutare nel processo di disintossicazione occorre quindi bere ogni giorno almeno 2,5 litri di acqua oligominerale di buona qualità, e preferire verdure fresche e frutti freschi non troppo zuccherini per evitare un ulteriore drenaggio (la soluzione idrosalina tende a regolare il tasso glicemico nel sangue, quindi se vi è troppo zucchero, o altri allergeni simili, tende a disintossicare da questi stessi e ad aumentare le scariche diarroiche)

    -qualora sopravvenissero coliche, crampi addominali, dolori al basso ventre, può giovare un asciugamano caldo, bagnato in soluzione idrosalina calda, poggiato sulla parte dolente per una mezz'ora, può anche giovare l'applicazione di argilla verde ventilata calda con sopra un panno caldo e umido per tenerla in posa.

    segue..

  17. Registrato da
    22/04/2010
    Messaggi
    449
    Io l'ho provata di persona per un mese, e dopo un mese ho avuto un giorno di crisi di disintossicazione, ossia crampi addominali, espulsione di calcoli e sabbia biliare scura, poi scariche diarroiche osmotiche (20 scariche in 15 ore) che hanno eliminato intere colonie di candida (roba bianca e galleggiante con filini attaccati (ife), tipo ricotta, alias CANDIDA), residui fecali che stavano nelle anse intestinali chissà da quando (anche se andiamo di corpo tutti i giorni, in realtà qualcosa resta sempre e si accumula, soprattutto se l'intestino ha dei problemi cronici), e dopo questa giornata ho iniziato a rinascere!

    Candida zero, problemi intestinali del tutto spariti, digestione rinnovata e molto basica (a seguito di test è stata controllata), niente più gonfiori, meteorismo ecc, e inoltre per quei mesi sono riuscita a regolarizzare un flusso mestruale e un ciclo che erano sempre stati ballerini.

    E' stato un benessere che auguro a tutti voi, ovviamente al tempo avevo smesso la soluzione per via dell'estate incombente, ma i benefici si sono protratti fino a fine agosto. Inutile dire che da ottobre ho riniziato la soluzione idrosalina e si vedrà cosa succederà anche stavolta...

    Importante: dopo la crisi di disintossicazione di quel giorno ho assunto 3 tipi di probiotici in associazione, per aumentare ancor di più il rendimento intestinale:

    - SIMBIOTI-COL
    - AXIBOULARDI
    - PROBIOTI

    Il risultato è stato benefico e duraturo.

  18. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941

    Lampadina SALE DELL'HIMALAYA - altre info

    (tratto da: PROGETTO SCUDO - PRESIDI PER LA PREVENZIONE)

    Noi viviamo grazie ad impulsi bio-elettrici che sono trasmessi attraverso l'acqua interna di fibre, nervi, ecc. ed alla conducibilità elettrica di questa, che è determinata dalla sua struttura molecolare e dalla presenza di sale disciolto.

    (...) In liquido amniotico, spermatozoi, lacrime, ecc. è presente una soluzione salina mediamente al 1%.
    Il sale più importante è quello marino integrale (cloruro di sodio + oligoelementi associati) che può provenire anche da antichi residui essiccati di mari scomparsi, inglobati nel terreno (cave di salgemma) come il sale dell'Himalaya.

    Poi c'è il sale raffinato (puro cloruro di sodio) e sue varianti con additivi chimici per dargli particolari caratteristiche. Sale raffinato: perchè non usarlo.

    L'organismo umano richiede sale da circa 0,2 a 5 grammi al giorno. I reni riescono ad eliminare il surplus fino a un massimo di circa 7 grammi. La carenza e l'eccesso portano a un malfunzionamento degli organi (per esempio il cuore: possibilità di infarti).
    In Europa (stati industrializzati) il consumo (indotto anche dal contenuto di alimenti conservati) è fra 12 e 20 grammi al giorno (e, per lo più, è sale raffinato).

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 02/11/2010 alle 17:26

  19. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941
    Anche se migliore di quello raffinato, il sale marino integrale conserva tracce di inquinanti (come presenza chimica/ionica o in risonanza, anche in assenza di materia fonte). Si dovrebbe usare acqua di mare prelevata in punti incontaminati.

    La salgemma, proveniente da giacimenti minerari (antichi residui marini inglobati nel terreno), garantisce l'assenza di inquinanti indotti da scarichi industriali e fognari. Tuttavia i componenti naturali (oligoelementi, ecc.) non sono ben amalgamati al reticolo ionico del sale (NaCl) se non c'è stata una adeguata pressione da parte delle rocce sovrapposte (miniere polacche, tedesche, austriache).

    PERCHE' IL SALE DELL'HIMALAYA? Un sale che viene da lontano

    Non solo è un sale marino integrale ed è privo di sostanze inquinanti e delle loro risonanze (si è formato molti milioni di anni fa!), ma le pressioni immense a cui è stato sottoposto (simili a quelle che in composti di carbonio hanno formato i diamanti!) hanno anche mutato la sua struttura, inglobando gli oligoelementi in un assieme stabile ed equilibrato che, per ingestione e contatto, ci trasmette la sua energia vitale e perfettamente assimilabile.

    Il sale è un elettrolita (come gli acidi e le basi) con legami di tipo elettrostatico, dovuti cioè all'attrazione di ioni di carica opposta (Sodio Na+ catione, Cloro Cl- anione: questi fenomeni nascono da cessioni e da acquisizioni di elettroni fra gli atomi).

    Schema della dissociazione elettrolitica del sale (vedere nel sito)

    segue..

  20. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941
    Il movimento caotico degli ioni salini nell'acqua consente la conduzione di corrente elettrica ed è fondamentale per i processi bio-elettrici, quindi per la vita organica e in particolare per il funzionamento del cervello, cioè la possibilità di PENSARE (anche inconscia: funzionalità dell'organismo).

    Iodati, fluorurati, tiocianati, acidi clorici, polifenoli e sali metallici causano accelerazione della formazione di nitrosammine nello stomaco (reazione di competizione). Lo iodio è il più potente catalizzatore di questo processo, aumentandolo di 6 volte.
    In Giappone se ne fa grande uso (aggiunto al sale), e si registra il più alto tasso mondiale (25%) di tumori alla tiroide. In altri paesi diminuisce l'incidenza, in proporzione al minor consumo.

    Se gli elementi chimici sono presenti in forma naturale, sono invece metabolizzabili e non danno problemi (come avviene per le vitamine negli alimenti, in presenza di co-agenti naturali, invece che nella forma di sintesi).


    Analisi chimica del sale dell'Himalaya (vedere nel sito)

    Abbondanza degli elementi chimici in natura (vedere nel sito)

    Dannosi sono gli additivi dell'acqua: anidride carbonica (acqua frizzante), ozono, conservanti, trattamento UV.

    segue..

  21. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,941
    PREPARAZIONE DELLA SOLUZIONE SATURA

    - Porre in un vasetto di vetro con tappo alcuni blocchetti di sale Himalaya,
    - riempire con acqua energizzata
    - lasciare il tempo di scioglimento e della saturazione (al 26% di sale disciolto i blocchetti cessano di sciogliersi).
    - Rabboccare dopo ogni prelievo.
    - Prima che i blocchetti si sciolgano completamente, aggiungerne altri.


    UTILIZZO COME COADIUVANTE NELLE TERAPIE

    Uso di base, per via orale:
    ogni giorno, 1 cucchiaino di soluzione satura in un bicchiere di acqua energizzata, a digiuno, appena alzati.
    Durante il giorno, 2 cucchiaini diluiti in 2 litri d'acqua energizzata.
    Per chi fosse ipersensibile: si consiglia di regolarsi secondo le proprie reazioni, diminuendo opportunamente le quantità.
    Bambini piccoli (anche neonati): possono bastare poche gocce di soluzione aggiunte ai cibi.

    Nel nostro organismo le vibrazioni assorbite sono attive per circa 24 ore.

    segue..

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Svezzamento e sale aggiunto
    Di Lucianina nel forum Il bebè (0 - 12 mesi)
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18/08/2009, 09:40
  2. Senza sale
    Di peperoncino nel forum Cucina e ricette
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 17/06/2008, 14:15
  3. La tensione sale
    Di deucecoupe nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 23/05/2007, 12:58
  4. pasta di sale :p
    Di ginevra84 nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 24/11/2006, 17:52
  5. se non succhi non sale
    Di condoraz nel forum Sesso e Dintorni
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 09/11/2006, 13:06

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online