Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 40 di 69

Discussione: Il Magnesio

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    4) COOPERA alla CRESCITA delle OSSA e RINFORZA lo SMALTO dei DENTI:

    insieme al calcio e al fosforo partecipa alla costituzione dello scheletro, infatti circa il 70% del magnesio dell’organismo si trova nelle ossa.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 10/01/2011 alle 15:36

  2. # ADS
    Il Magnesio
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    INDICAZIONI per una INTEGRAZIONE di MAGNESIO:

    Persone soggette a stress prolungati o malattie croniche debilitanti, tipicamente con nervosismo e ansietà;

    Lavoratori o atleti sottoposti a pesanti attività fisiche, soprattutto se prolungate, comportanti fra l’altro eccessiva sudorazione;

    Persone anziane.

    segue..

  4. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    ISTRUZIONI per L'USO:

    225-450 mg di magnesio (corrispondenti generalmente a 1-2 compresse) al giorno, durante i pasti con un bicchiere colmo di acqua leggermente calda.

    NdR
    : una punta di coltello di magnesio -ossido- in un bicchiere d'acqua calda al mattino (meglio se si riesce ad usare un'acqua con un basso contenuto di residuo fisso, sotto i 50 mg/litro - in questa forma, il magnesio viene assimilato velocemente dall'organismo, producendo un cambiamento quasi istantaneo), stare sul fianco destro mezz'ora prima di alzarsi da letto.

    N.B.: 1 grammo di magnesio ossido apporta 602 mg di magnesio.
    1 grammo di magnesio aminoacidochelato apporta 200 mg di magnesio.

    segue..

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    STUDI TOSSICOLOGICI:

    Le ricerche tossicologiche confermano che il Magnesio non presenta tossicità e possiede una notevole sicurezza d’uso.
    In caso di sovradosaggio possono verificarsi nausea e vomito, ipotensione (abbassamento della pressione sanguigna), debolezza muscolare, difficoltà respiratorie, ritmo cardiaco irregolare.


    AVVERTENZE:

    Non superare le dosi consigliate.
    Nella terza età e durante l’allattamento mantenersi al di sotto dei dosaggi massimi.
    Con****ndicato in gravidanza.
    Evitare l’uso nei soggetti con insufficienza renale o con dolori addominali, nonché in presenza di nausea.


    BIBLIOGRAFIA:
    Società Italiana di Nutrizione Umana: LARN – Livelli di Assunzione giornalieri Raccomandati di energia e Nutrienti, Istituto Nazionale della Nutrizione, Milano, 1990
    Pandiani M. Guida al corretto utilizzo di vitamine e minerali nella nutrizione, Tecniche Nuove, Milano, 1991
    AA.VV.: Magnesio, Edra Medical Information & Comunication, 2005
    Seelig M.S.: Magnesium Deficiency in the Pathogenenesis of Disease, Plenum Pub., New York, 1980
    Fourman P., Morgan D.B.: “Chronic Magnesium Deficiency”, Proc.Nutr.Soc. 21, 1962


    Tratto da: http://www.naturestore.it/erbe.php?art_cod=MAGNNT

    FONTE : http://www.mednat.org/alimentazione/magnesio.htm

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Lampadina Il Magnesio - altre info

    tratto da "Almanacco della Nutrizione"
    di Gayla J. Kirschmann e John D. Kirshmann
    edito da Alfa Omega Editrice
    Link di Riferimento: alfaomegaeditrice.co m


    Descrizione

    Il magnesio è un minerale essenziale che rappresenta circa lo 0,05% del peso totale del corpo.
    Il 70% circa di esso si trova nelle ossa insieme al calcio e al fosforo, mentre il rimanente 30% è situato nei tessuti molli e nei fluidi dell’organismo.
    Del magnesio ingerito, viene assorbita una quantità che va dal 30 al 40%, mentre il resto viene eliminato con le feci.

    Il magnesio è responsabile di molti processi metabolici essenziali, tra i quali la produzione di energia del glucosio, e la sintesi delle proteine dell’acido nucleico, la formazione dell’urea, il tono vascolare, la trasmissione degli impulsi muscolari, la stabilità elettrica delle cellule, la trasmissione nervosa e l’attività.

    La quantità maggiore di magnesio si trova all’interno delle cellule, dove attiva gli enzimi necessari al metabolismo dei carboidrati e degli aminoacidi.

    Contrastando l’effetto stimolante del calcio, il magnesio svolge un ruolo importante per le contrazioni neuromuscolari.
    Aiuta anche a regolare l’equilibrio acido-alcalino dell’organismo.

    segue..
    Ultima modifica di anna1401; 10/01/2011 alle 15:37

  7. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Il magnesio stimola l’assorbimento e il metabolismo di altri minerali quali il calcio, il fosforo, il sodio e il potassio.

    Aiuta inoltre ad utilizzare le vitamine del complesso B e le vitamine C ed E.

    E’ di aiuto durante la crescita ossea ed è necessario per un buon funzionamento dei nervi e dei muscoli, compreso quello cardiaco.

    Secondo alcuni studi il magnesio è associato alla regolazione della temperatura corporea.

    Il magnesio è presente in una vasta scelta di alimenti e si trova principalmente nelle verdure verdi fresche, essendo un elemento essenziale della clorofilla.

    segue..

  8. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Tra gli altri alimenti ricchi di magnesio ricordiamo il germe di grano non macinato, la soia, i fichi, il mais, le mele, i semi oleosi, le noci e in particolare le mandorle.

    Il magnesio è presente anche nel pesce, nell’aglio, nel tofu, nelle pesche, nelle albicocche, e nei fagioli di Spagna (per altre informazioni sugli alimenti che contengono magnesio e sulle dosi, consultate la tabella sulla composizione degli alimenti - nel libro).

    segue..

  9. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Assimilazione ed immagazzinamento

    Dal 30 al 40% del magnesio assunto giornalmente viene assorbito dall’intestino tenue.

    Il grado di assorbimento è influenzato dagli ormoni paratiroidei, dal tasso di assorbimento dell’acqua e dalla quantità di calcio, fosfati e lattosio presenti nell’organismo. Il magnesio e il calcio vengono assorbiti negli stessi siti.

    L’assorbimento può essere inibito dal fitato, da un eccesso di grasso, dall’olio di fegato di merluzzo e dalle proteine.
    Gli alimenti che contengono grandi quantità di acido ossalico inibiscono l’assorbimento.
    La vitamina D è necessaria per una piena utilizzazione del magnesio.

    Quando l’assunzione di magnesio è bassa, il tasso di assorbimento può arrivare al 75%;
    quando è alta, il tasso di assorbimento può arrivare a punte minime del 25%.

    La ghiandola surrenale secerne un ormone chiamato aldosterone, che aiuta a regolare il tasso di eliminazione del magnesio attraverso i reni e ne garantisce così una presenza costante nel corpo, indipendentemente dalle variazioni dell’assunzione alimentare.

    Le perdite tendono ad aumentare con l’uso di diuretici e con il consumo di alcool.

    segue..

  10. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Dosaggio e tossicità

    Il Consiglio Nazionale di Ricerca (Usa) suggerisce un’assunzione giornaliera di magnesio :

    di 350 milligrammi per gli adulti di sesso maschile
    e di 280 milligrammi per le donne.

    La quantità dovrà essere aumentata a 320 milligrammi durante la gravidanza e 355 milligrammi per i primi sei mesi di allattamento e 340 mg per gli altri sei mesi.

    I neonati sino ai sei mesi hanno un fabbisogno di 40 mg e quelli da sei mesi a un anno di 60 mg.

    I bambini da uno a tre anni hanno un fabbisogno di 80 mg, mentre dai 4 ai 6 il fabbisogno è di 120 mg e dai 7 ai 10 di 170 mg.

    I ragazzi dagli 11 ai 14 anni devono assumerne 270 mg e dai 15 ai 18 anni 400 mg.

    Il fabbisogno delle ragazze dagli 11 ai 14 anni è di 180 mg e dai 15 ai 18 anni è di 300 mg.

    Si calcola che la dieta tipica americana ne fornisca 120 milligrammi per 1000 chilocalorie, un livello che copre a malapena la dose di assunzione giornaliera consigliata.

    segue..

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Alcuni studi hanno mostrato l’importanza dell’equilibrio tra il calcio e il magnesio.

    Se il consumo di calcio è alto, anche l’assunzione di magnesio deve essere alta altrimenti si creerà una carenza.

    Il fabbisogno di magnesio è influenzato anche dalla quantità di proteine, fosforo e vitamina D presenti nella dieta.

    Il fabbisogno di magnesio aumenta quando i livelli di colesterolo nel sangue sono alti e quando si consumano molte proteine.

    La tossicità è minima, grazie all’abilità dei reni di eliminare il magnesio in eccesso (sino a 60 g al giorno).

    L’intossicazione da magnesio (ipermagnesiemia) è rara, ma può manifestarsi in diverse circostanze:
    quando la funzione urinaria è anormalmente diminuita, quando sono state assunte alte quantità del minerale o qualche volta dopo iniezioni intramuscolari.

    segue..

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Effetti da carenza e sintomi

    La carenza di magnesio è un fenomeno molto comune.
    La lavorazione e la cottura dei cibi ne provoca, molto spesso, l’eliminazione.

    L’acido ossalico presente negli spinaci e l’acido fitico presente nei cereali, formano dei sali che fissano il magnesio dell’organismo.

    La carenza di magnesio può manifestarsi in
    - pazienti affetti da diabete,
    - nelle persone che assumono diuretici o preparazioni a base di digitale,
    - nelle persone anziane,
    - nelle persone che soffrono di pancreatite, a
    - lcolismo cronico,
    - disfunzioni renali,
    - kwashiorkor,
    - cirrosi epatica,
    - arteriosclerosi, nelle gestanti,
    - in persone che seguono una dieta a basso contenuto calorico o ad alto contenuto di carboidrati,
    - oppure a causa di una grave mancanza di assorbimento causata da diarrea cronica o vomito.
    - Alcuni ormoni, se assunti come farmaci, possono sconvolgere il metabolismo e causare carenze locali.
    - Il fluoro,
    - alti livelli di zinco,
    - alti livelli di vitamina D,
    - i diuretici e la diarrea causano la carenza di magnesio.

    segue..

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Si ritiene che la carenza di magnesio sia legata alle malattie cardiocoronariche, tra le quali la necrosi miocardica.

    Un’assunzione insufficiente di questo minerale può portare alla formazione di grumi nel sistema circolatorio e nel cervello e può facilitare depositi di calcio nei reni, nei vasi sanguigni e nel cuore.

    L’insufficienza cardiaca causata da fibrillazione e lesioni delle piccole arterie è legata alla carenza di magnesio, come pure la vasodilatazione, seguita da comportamento ipercinetico e convulsioni fatali.

    I sintomi di una carenza di magnesio possono includere :

    - disturbi gastro.intestinali,
    - mancanza di coordinazione,
    - debolezza,
    - cambiamenti di personalità,
    - apprensione,
    - spasmi muscolari,
    - tremori,
    - confusione,
    - ritmo cardiaco irregolare,
    - depressione,
    - irritabilità e disorientamento.
    - La carenza ostacola la trasmissione degli impulsi nervosi e muscolari.
    - La carenza a lungo termine può portare alla tetania, come nel caso della carenza di calcio,
    - alle allucinazioni alcoliche,
    - a movimenti anormali di viso e occhi,
    - alopecia (calvizie),
    - gonfiore e lesioni alle gengive.

    Alcuni studi effettuati hanno mostrato che le contrazioni uterine dolorose delle donne arrivate alla fine della gravidanza erano legate ad una carenza di magnesio.

    segue..

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    Effetti benefici nelle malattie

    Il magnesio è fondamentale nella prevenzione degli attacchi di cuore e delle trombosi coronariche.

    Gli integratori di magnesio possono proteggere dalle ischemie cardiache (mancanza di ossigeno del muscolo cardiaco causata da spasmi o restringimenti e intasamenti delle arterie coronarie).

    Le persone che hanno assunto integratori di magnesio dopo un attacco di cuore hanno avuto un tasso di sopravvivenza più alto e una minore incidenza di pericolose aritmie.

    Esso sembra avere una certa importanza nel controllare il modo in cui le cariche elettriche vengono utilizzate dall’organismo per indurre il passaggio degli elementi nutritivi all’interno e all’esterno delle cellule.

    E’ stato usato con successo per curare la poliomielite. Si è rivelato efficace anche nel trattamento di disturbi neuromuscolari, nervosismo, scoppi d’ira, sensibilità al rumore, depressione e tremori alle mani.

    segue..

  15. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    La sindrome pre-mestruale viene alleviata dal magnesio.

    A pazienti con calcoli di ossalato sono stati somministrati 200 mg al giorno di magnesio insieme a 10 mg di vitamina B6; si possono somministrare anche 300 mg di solo magnesio, ma la presenza della vitamina B6 tende a ridurre ulteriormente i calcoli.

    Il magnesio aiuta a prevenire l’accumulo di depositi di calcio nel tratto urinario.
    Rende solubili nelle urine il calcio e il fosforo impedendone la trasformazione in calcoli duri.

    Negli alcolizzati i livelli di magnesio nel sangue e nei muscoli sono bassi. I trattamenti a base di magnesio aiutano l’organismo a trattenere il magnesio e spesso contribuiscono a controllare il delirium tremens.

    Il magnesio aiuta a controllare vertigini, debolezza e spasmi muscolari, cardiopatie e ipertensione e instaura un giusto equilibrio del pH.

    Giuste dosi di magnesio possono aiutare a ridurre il tasso di colesterolo nel sangue e a mantenere le arterie in buona salute.

    segue..

  16. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890
    E’ il magnesio, e non il calcio, il responsabile della formazione di quello smalto dei denti che resiste alle carie.
    Indipendentemente dalla quantità di calcio che si ingerisce, in mancanza di magnesio non si avrà la formazione di uno smalto resistente.

    La terapia a base di magnesio si è rivelata efficace nel trattamento della diarrea, vomito, nervosismo e kwashiorkor.
    La diarrea può essere prevenuta con l’assunzione di gluconato di magnesio.

    Poiché il magnesio contribuisce a mantenere la salute del sistema nervoso, esso è stato usato con successo nel controllo delle convulsioni delle donne incinte, del travaglio prematuro e in pazienti epilettici.

    Essendo il magnesio molto alcalino, agisce come anti-acido e può essere usato in sostituzione di prodotti antiacidi comuni.
    Ultima modifica di anna1401; 10/01/2011 alle 15:39

  17. Registrato da
    01/07/2009
    Messaggi
    47

    Riferimento: Il Magnesio

    Citazione Originariamente Scritto da anna1401 Visualizza Messaggio
    Dosaggio e tossicità

    Il Consiglio Nazionale di Ricerca (Usa) suggerisce un’assunzione giornaliera di magnesio :

    di 350 milligrammi per gli adulti di sesso maschile
    e di 280 milligrammi per le donne.
    come faccio a sapere se i livelli di magnesio nel mio organismo sono buoni o vi è carenza? che esami è possibile effettuare?
    grazie.

  18. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,069

    Riferimento: Il Magnesio

    Citazione Originariamente Scritto da treccina Visualizza Messaggio
    come faccio a sapere se i livelli di magnesio nel mio organismo sono buoni o vi è carenza? che esami è possibile effettuare?
    grazie.
    Effettuando l'esame della MAGNESIEMIA, un esame del sangue che ci dice i livelli di MAGNESIO presente.
    dr. vincenzo valesi
    dr. vincenzo valesi sanihelp

  19. Registrato da
    01/07/2009
    Messaggi
    47

    Riferimento: Il Magnesio

    grazie dottore..anche x la sua celerita'

  20. Registrato da
    18/04/2010
    Messaggi
    98

    Il Magnesio è indicato per uso continuativo?

    Essendo una persona ansiosa ed al tempo stesso molto sportiva (è ormai dimostrato che lo sport aiuta molto in caso di ansia, vero ?) che ne pensa dr Valesi di un uso continuativo per tutto l'anno ad un dosaggio di 350 mg. al giorno ?
    c'è un momento ottimale della giornata in cui va assunto ?

    grazie !
    Ultima modifica di anna1401; 26/08/2010 alle 09:05

  21. Registrato da
    07/04/2004
    Messaggi
    7,069

    Riferimento: Il Magnesio è indicato per uso continuativo?

    Citazione Originariamente Scritto da mag75 Visualizza Messaggio
    Essendo una persona ansiosa ed al tempo stesso molto sportiva (è ormai dimostrato che lo sport aiuta molto in caso di ansia, vero ?) che ne pensa dr Valesi di un uso continuativo per tutto l'anno ad un dosaggio di 350 mg. al giorno ?
    c'è un momento ottimale della giornata in cui va assunto ?

    grazie !
    Si, a questi dosaggi può essere assunto anche per periodi prolungati, nel corso della mattinata, verificando
    periodicamente la magnesiemia e la funzionalità renale.
    dr. vincenzo valesi sanihelp

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Magnesio Supremo?
    Di Girolamo nel forum Emicrania con aura
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 24/10/2014, 21:18
  2. Pidolato di magnesio
    Di Girolamo nel forum Aura senza emicrania
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03/05/2013, 19:28
  3. Mal di testa e Magnesio
    Di pm2003 nel forum Le cefalee
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03/04/2008, 15:03
  4. carbonato di magnesio
    Di miaa nel forum Emicrania
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 18/11/2006, 00:16
  5. X Dott.VValesi Bicarbonato di magnesio ....
    Di diana1 nel forum Le cefalee
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23/06/2005, 23:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online