Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: elogio al cane

  1. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    24,589

    elogio al cane

    C'è chi ne ha paura, ma anche in questo caso è per mancanza di conoscenza.

    Certo qualche cane è pericoloso, ma se sai capire i cani capisci cosa devi evitare
    con quello che per qualche ragione è divenuto pericoloso e tutto va bene.

    La sua dote più apprezzata a parte la fedeltà, è la capacità di adattamento,
    per il suo padrone/capobranco si adatta ad ogni situazione,
    spesso proprio la richiesta du un esagerato adattamento che finisce col rendere
    nevrotico e agressivo il pover animale.

    Mentre lo accarezzi puoi vedere in lui tutti suoi compagni più impegnati...
    da quelli che accompagnano i non vedenti, a quelli per il soccorso in montagna,
    ai cani poliziotto, a quelli che nei teatri du guerra vanno a cercare le mine
    da disinnescare...o semplicemente quelli che trovano i tartufi.

    Animali che nel servire il gruppo cui fanno parte e soprattuto
    quello che riconoscono come capobranco, trovano la loro ragione di vita.

    Animali che danno tutto senza chiedere altro che affetto... e per questo
    forse possono insegnarci tanto.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  2. # ADS
    elogio al cane
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. mathman Ospite

    Riferimento: elogio al cane

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    C'è chi ne ha paura, ma anche in questo caso è per mancanza di conoscenza.
    Permettimi di non essere del tutto d'accordo. Io sono tra i paurosi. La mia paura non so esattamente da dove nasca, ma di sicuro non riguarda una mancanza di feeling generale col mondo animale. Gli animali di grosse dimensioni mi creano qualche apprensione, gli uccelli sono un po' troppo facilmente vettori di pericolose patologie per i miei gusti. Alcuni insetti hanno la sgradevole abitudine di pungere con troppa facilità. I ragni e gli scorpioni invece si possono quasi sempre maneggiare senza troppi pensieri. I rettili hanno comportamenti prevedibili e schematici, è proprio difficile trovarsi a disagio. I mammiferi, invece, hanno comportamenti molto complessi, a volte difficili da interpretare e prevedere. Così i cani. Col cavolo che il cane è fedele e bisognoso di affetto, il cane è succube e timoroso di non risultare all'altezza. Ci compiace, non è fedele. Scodinzola perché è in allerta, non sa ancora se le prenderà o verrà lodato. Nel dubbio, ci fa le feste così da allontanare l'ipotesi di prenderle. L'incidente col padrone accade quando viene meno la certezza della gerarchia e il cane perde la sua sudditanza. per questo è facile che il cagnetto morda l'estraneo e il cagnone sbrani il suo stesso padrone. Alla luce di ciò, quando incrocio lo sguardo di un cane leggo la sua allerta come lui legge la mia. E non sto tranquillo.

  4. mathman Ospite

    Riferimento: elogio al cane

    A livello mondiale, la prima causa di morte di origine animale è la puntura di imenottero (ape, vespa e simili). Il secondo posto varia molto da paese a paese, ma nei paesi più evoluti, come il nostro, è sicuramente appannaggio del cane domestico. In molti paesi civili, non come il nostro, esistono legislazioni specifiche che regolano la vendita dei cani, arrivando a vietarne o a regolamentarne in maniera strettissima la vendita soprattutto per quel che riguarda le razze ritenute pericolose. Nel nostro paese una legge simile è ritenuta impossibile, col pretesto pretestuoso e pseudoscientifico che il concetto di razza non ha fondamento scientifico e quindi è impossibile stabilire se un cane appartiene o meno ad una razza pericolosa. C'è invece, il danno oltre la beffa, una legge che vieta la detenzione di animali ritenuti pericolosi con un dettagliato elenco delle specie vietate. Peccato che il dettagliato elenco comprenda sia divieti evidentemente inutili che gravi sviste in senso contrario, consentendo di fatto la detenzione di speci oggettivamente pericolose e vietandone di assolutamente innocue. Il sospetto è che, come di consueto, si tratti solamente di norme redatte frettolosamente a scopo meramente demagogico e con intento populista, tenendo conto di dover dare l'ipressione di un rigore in realtà inesistente e di non scontentare la soverchiante massa degli amici del cane a scapito degli sparuti appassionati di specie indebitamente vietate.

  5. mathman Ospite

    Riferimento: elogio al cane

    La chicca finale: questa legge impedisce di fatto a tutti quei ricercatori che sviluppano farmaci derivati da tossine animali di poter continuare il loro lavoro in privato, essendo la detenzione degli animali loro necessari vietata ad un privato e consentita solamente a grossi centri autorizzati o a strutture, a volte serie a volte pseudocircensi, come i rettilari e gli zoo. Ma già sappiamo di che ottima salute gode la ricerca nel nostro paese, quindi nemmeno di questo c'è poi da stupirsi più di tanto. È una sottile ironia della sorte naturale quella che ha fornito di un tacco sotto cui schiacciare inesorabilmente le sue minoranze un paese solito a farlo e geograficamente conformato a foggia di stivale.

  6. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    24,589

    Riferimento: elogio al cane

    Partendo dalla fine .. io dico che se il ricercatore vuo fare dei test sul suo
    farmaco..che li faccia su volontari umani lasciando in pace innocenti aimali.

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    La mia paura non so esattamente da dove nasca, ma di sicuro non riguarda una mancanza di feeling generale col mondo animale. Gli animali di grosse dimensioni mi creano qualche apprensione, gli uccelli sono un po' troppo facilmente vettori di pericolose patologie per i miei gusti. Alcuni insetti hanno la sgradevole abitudine di pungere con troppa facilità. I ragni e gli scorpioni invece si possono quasi sempre maneggiare senza troppi pensieri. I rettili hanno comportamenti prevedibili e schematici, è proprio difficile trovarsi a disagio. I mammiferi, invece, hanno comportamenti molto complessi, a volte difficili da interpretare e prevedere. .
    qui però ti contraddici! e da buon umanocrate mostri i punti deboli.

    Io non ho avversine per alcuna specie animale fatta eccezione per quelle
    distorte dal mondo umano tipo lo scarafaggio domestico.

    comunque credo anch'io che le norme che riguardano gli animali sarebbero da rivedere
    ma magari io lo farei in modo differente da te

    Ma torniamo al cane.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  7. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,617

    Riferimento: elogio al cane

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    C'è chi ne ha paura, ma anche in questo caso è per mancanza di conoscenza.

    .
    Non direi....ho avuto un magnifico cane per 16 anni....e a volte ne avevo un po' paura..
    Non so bene perchè, mia mamma dice che da piccola un pastore tedesco mi aveva mangiato la ciabatta...ma non ricordo......
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  8. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    24,589

    Riferimento: elogio al cane

    parlando di cane si fa ovviamente una generalizzazione non sempre corretta,
    ci può esser l'individuo disturbato e agressivo, così come avviene nella specie
    umana.. non per questo consideriamo tutti gli uomini degni di stare dietro le sbarre,
    seppur siano della stessa razza di conclamati delinquenti

    Tu hai paura ... da qui nasce tutto.
    la sensibilità degli animali permette loro di cogliere la tua paura e se
    l'animale ha un residuo di aggressività aprofitta della tua paura.

    Io non ho mai avuto lo spazio per possedere cani ma ho sempre avuto a che fare con loro da vicino,
    ho imparato a riconoscere quei pochi individui di cui non c'era da fidarsi,
    e a vedere l'innoquità anche dietro al ringhiare e abbaiare minaccioso.

    Mi sono trovato faccia a faccia con cani di grossa taglia mentre facevo footing, ho avvicinato cani che i vicini dicevano essere "cattivi"
    cani che non conoscevo ma che in assenza della mia paura e con un po'
    di capacità a capirli, mi han permesso finora di uscirne indenne.

    Il concetto in realtà secondo me è semplice:
    se tu sei l'essere più intelligente, tu devi sapere come comportarti nei
    confronti di quello meno intelligente,
    se invece come fanno quasi tutti,
    pretendi che lui capisca come comportarsi nei tuoi confronti significa che sei meno intelligente di lui.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  9. mathman Ospite

    Riferimento: elogio al cane

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Partendo dalla fine .. io dico che se il ricercatore vuo fare dei test sul suo
    farmaco..che li faccia su volontari umani lasciando in pace innocenti aimali.
    Mi sono spiegato male. Nessun test sugli animali. Ci sono studiosi che prelevano le tossine che alcuni animali producono per farne dei farmaci. Siccome i soldi sono quelli che sono e le strutture pure, sono costretti ad approntare un laboratorio in casa loro. Anzi, erano, perché ora la legge glielo vieta, impedendo loro di fatto di proseguire la ricerca. Che belle cose!

  10. mathman Ospite

    Riferimento: elogio al cane

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Il concetto in realtà secondo me è semplice:
    se tu sei l'essere più intelligente, tu devi sapere come comportarti nei
    confronti di quello meno intelligente,
    se invece come fanno quasi tutti,
    pretendi che lui capisca come comportarsi nei tuoi confronti significa che sei meno intelligente di lui.
    Ci sono tante bugie e tante leggende. Mi sono trovato mio malgrado a tu per tu con un dobermann libero, un paio di volte e non lo stesso, sono rimasto calmo e non è mai successo nulla. L'unica volta che un cane è passato alle vie di fatto, era talmente piccolo che mi ha morso ad un piede, per fortuna senza riuscire a raggiungermi attraverso scarpa e calzetto se non di striscio, e da lasciarsi staccare (allora correvo ancora dignitosamente, oggi si farebbe beffe di me e della mia fuga). Quindi la mia non è una fobia incontrollabile, però è vero che il cane non è il gatto. Il gatto ti comunica onestamente cosa intende fare, il cane solo a metà. Cerca di compiacerti, ma intanto si domanda se ce la farà eventualmente a mettertelo in quel posto. Non è un rapporo alla pari. Il gatto è libero e agisce liberamente, quindi sinceramente. Il cane è succube, ed è quindi sempre indeciso se essere dociel o ribellarsi. E questo glielo leggi negli occhi. Magari anche solo per un attimo, finché non lo accarezzi. Ma mentre allunghi la mano c'è sempre quell'attimo in cui ti chiederai se la mordicchierà facendoti il solletico o se ti staccherà qualche dito.

  11. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    24,589

    Riferimento: elogio al cane

    Citazione Originariamente Scritto da mathman Visualizza Messaggio
    Il cane è succube, ed è quindi sempre indeciso se essere dociel o ribellarsi.
    Ho capito cosa intendi... ma non è generalizzabile nemmeno questo aspetto
    del cane.
    Probabilmente è l'individuo forzato ad essere succube ma con un'istinto da
    capobranco che è come descrivi... pronto se possibile a cogliere l'attimo
    in cui affermare la propria sovranità.

    In buona parte però i cani domestici accettano il loro ruolo senza doverglielo
    imporre...sono così animali sereni che non presentano forme di agressività.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  12. mathman Ospite

    Riferimento: elogio al cane

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Ho capito cosa intendi... ma non è generalizzabile nemmeno questo aspetto
    del cane.
    Probabilmente è l'individuo forzato ad essere succube ma con un'istinto da
    capobranco che è come descrivi... pronto se possibile a cogliere l'attimo
    in cui affermare la propria sovranità.

    In buona parte però i cani domestici accettano il loro ruolo senza doverglielo
    imporre...sono così animali sereni che non presentano forme di agressività.
    Tutti i cani vivono un rapporto di sudditanza col padrone e con gli umani in generale, non tutti hanno la stazza e la personalità per ribellarsi.
    Tutti i cani sono animali territoriali e spontaneamente aggressivi verso gli sconosciuti che invadono casa loro.
    Queste due cose sono alla base della quasi totalità degli incidenti, perché, unite alla consolidata tradizione che vuole il cane fedele e amico dell'uomo, forniscono la base ideale per la proliferazione di situazioni equivoche in cui il cane non sa che fare e morde.

    Non è per questo che i cani sono cattivi o nulla del genere, la colpa è solo dell'uomo che crede nelle favole e non sa a cosa va incontro. Una regolamentazione dall'alto sarebbe auspicabile.

  13. SP@RROW Ospite

    Riferimento: elogio al cane

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Partendo dalla fine .. io dico che se il ricercatore vuo fare dei test sul suo
    farmaco..che li faccia su volontari umani lasciando in pace innocenti aimali.



    qui però ti contraddici! e da buon umanocrate mostri i punti deboli.

    Io non ho avversine per alcuna specie animale fatta eccezione per quelle
    distorte dal mondo umano tipo lo scarafaggio domestico.

    comunque credo anch'io che le norme che riguardano gli animali sarebbero da rivedere
    ma magari io lo farei in modo differente da te

    Ma torniamo al cane.
    Non sono d'accordo.

    attribuire lo stesso valore alla vita umana e quella di un animale è sbagliato a mio avviso.

    Se la sperimentazione di un farmaco CHE PUO' SALVARE VITE O CURARE MALATTIE è ritenuta a serio probabilità di rischio per la salute,
    Ben venga la sperimentazione REGOLAMENTATA E CONTROLLATA sugli animali sempre e solo
    se i gli eventuali risultati positivi/negativi sono direttamente riconducibili al caso di somministrazione
    all'uomo.

  14. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    24,589

    Riferimento: elogio al cane

    Citazione Originariamente Scritto da SP@RROW Visualizza Messaggio
    attribuire lo stesso valore alla vita umana e quella di un animale è sbagliato a mio avviso.
    in parte sono daccordo .... la vita di pochi uomini vale quanto quella di un animale


    è comprensibile il sostenere la propria specie...
    ma l'animale non fara mai il "male"
    perchè null'altro può fare che comportarsi secondo la propria natura
    per come è stato creato e in armonia alle leggi naturali.
    L'uomo come specie..è il male! in quanto distruttore della natura.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

Discussioni Simili

  1. Elogio a me stessa.
    Di bimbadark nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 26/10/2011, 13:05
  2. Elogio alla personalità, elogio all'originalità
    Di maine nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 21/03/2011, 12:20
  3. Elogio al bradipo
    Di Seba82 nel forum Amici a 4 zampe
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06/06/2010, 15:40
  4. elogio al cammello
    Di tritratro nel forum Amici a 4 zampe
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 03/06/2010, 10:28
  5. Elogio al gatto.
    Di dingoman nel forum Amici a 4 zampe
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18/09/2009, 10:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online