Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 4 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 61 a 80 di 90

Discussione: Art. 1138 del Codice Civile

  1. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,412

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Non puoi incolpare il cane, nel senso che non è lui direttamente che ti potrà risarcire.
    Ma non puoi nemmeno più chiedere che nel tuo appartamento di 50mq non ci siano cani del genere.
    Non mi sembra molto giusto.....
    Il tuo vicino dall'altro lato
    è allergico al basilico e alle piante che hai messo nel tuo giardino e vuole che tu estirpi tutto perchè lo fanno star male....
    ti pare giusto?
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  2. # ADS
    Art. 1138 del Codice Civile
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio

    Ora
    se intendevi parlare puramente dei diritti e dei doveri dei condomini e che la questione "gatto" sia solo un "inciso contingente"
    allore aveva ragione math e devo spostare il 3D
    se invece vuoi parlare specificatamente della cura e detenzione degli animali in genere e in condominio nello specifico allora
    è come avevo inteso io.
    no no a me non interessa parlare dell'educazione in generale del buon vicinato. Ti avrei raccontato altrimenti del marito che ha ingrassato con l'olio la ringhiera comune per non far appoggiare nessuno, o altre chicche del genere.
    Mi interessa il discorso animali.
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  4. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    Il tuo vicino dall'altro lato
    è allergico al basilico e alle piante che hai messo nel tuo giardino e vuole che tu estirpi tutto perchè lo fanno star male....
    ti pare giusto?
    No perchè le piante sono sulla mia proprietà e lì restano. Fermo restando che conoscendomi se sapessi di questo suo problema cercherei di mettere queste piante il piu lontano possibile da lui.
    Diverso è quando la proprietaria del gatto pianta una siepe nel suo giardino con la promessa di curarla e di tenerla tagliata.... e invece io devo ripetutamente tagliarla perchè invade il mio, impedendomi x esempio di tagliare l'erba.
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  5. Kripstak Ospite

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    No perchè le piante sono sulla mia proprietà e lì restano. Fermo restando che conoscendomi se sapessi di questo suo problema cercherei di mettere queste piante il piu lontano possibile da lui.
    Diverso è quando la proprietaria del gatto pianta una siepe nel suo giardino con la promessa di curarla e di tenerla tagliata.... e invece io devo ripetutamente tagliarla perchè invade il mio, impedendomi x esempio di tagliare l'erba.
    Bimba, anche in questo caso interviene il codice civile, ogni cosa è regolamentata , il problema è che, a causa dell'ignoranza e maleducazione degli esseri umani, queste regole non vengono rispettate.
    Ma non credo che il codice civile possa regolamentare anche l'ignoranza e la maleducazione...
    Il "tuo" buon senso sì, però Infatti se c'è una cosa che a me far venire l'orticaria è che spesso, le persone che sono chiamate a redimere situazioni spinose, davanti a due o più contendenti , vengano sempre fuori a dire "CHI HA BUON SENSO LO USI !" e no diamine ! dovrebbero dire "CHI NON HA BUON SENSO, NON LO USI"
    perchè automaticamente, affermando quella malefica frase, si limita la civiltà chiedendo di sopportare la maleducazione, e si aprono i portoni dell'inciviltà

  6. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Bimba, anche in questo caso interviene il codice civile, ogni cosa è regolamentata , il problema è che, a causa dell'ignoranza e maleducazione degli esseri umani, queste regole non vengono rispettate.
    Ma non credo che il codice civile possa regolamentare anche l'ignoranza e la maleducazione...
    Il "tuo" buon senso sì, però Infatti se c'è una cosa che a me far venire l'orticaria è che spesso, le persone che sono chiamate a redimere situazioni spinose, davanti a due o più contendenti , vengano sempre fuori a dire "CHI HA BUON SENSO LO USI !" e no diamine ! dovrebbero dire "CHI NON HA BUON SENSO, NON LO USI"
    perchè automaticamente, affermando quella malefica frase, si limita la civiltà chiedendo di sopportare la maleducazione, e si aprono i portoni dell'inciviltà
    Guarda io contro la sua ignoranza e maleducazione ci sto combattendo da un anno.
    Ps......è tedesca la sciura, figurati quando è incline al cambiare idea....
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  7. Kripstak Ospite

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Guarda io contro la sua ignoranza e maleducazione ci sto combattendo da un anno.
    Ps......è tedesca la sciura, figurati quando è incline al cambiare idea....
    Ahhhh... ok.... non cambierà MAI idea

  8. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,412

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    No perchè le piante sono sulla mia proprietà e lì restano.
    ma non i pollini e non gli odori, non gli insetti che ci vengono attirati.

    Però vedi? io riterrei che il problema sia suo e che a difendersi dagli effetti delle tue piante ci dovrebbe pensare lui.


    ciò non toglie che se io sapessi che il mio gatto ti crea fastidi quando viene nel tuo giardino o sul tuo balcone
    io farei tutto il possibile per impedirgli di venirci ... ma non per te....
    per proteggere il gatto.

    a tal proposito poco tempo fa mi è capitato un episodio:
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  9. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,412

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    una signora che non è proprio mia vicina abita in effeti un po' più in la, ha un gattino
    questo gattino era arrivato nel giardino del mio vicino, che senza una reale ragione, presa la cana da irrigazioe
    ha spruzzato il gattino facendolo scappare dalla mia parte.
    Caso vuole che in quel momento ero giù coi cani a giocare, e il gattino che ha paura dei cani trovandoseli di fronte
    non ha trovato altro da fare se non salire sull'albero più vicino.

    Poco dopo la signora è passata a chiedere se avevo visto il suo gattino.
    Dopo aver mandato in casa i cani abbiamo cercato di far scendere il gattino che era andato molto in alto e abbiamo capito
    che non era capace di scendere.
    Per farla breve mi sono arrampicato a riprendere il gattino che per fortuna era molto bravo e anche se terrorizzato piantava le unghie nel tronco, su di me non le ha piantate quando lo ho preso.

    Morale è che per un gesto gratuito, il mio vicino ha rischiato di provocare danni o anche peggio al gatto
    ed è stato causa dei rischi che io poi ho corso.... certo potevo anche non farlo... ma di sicuro non avrei dovuto se lui non avesse avuto
    tanta gratutia insensibilità.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  10. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    ma non i pollini e non gli odori, non gli insetti che ci vengono attirati.

    Però vedi? io riterrei che il problema sia suo e che a difendersi dagli effetti delle tue piante ci dovrebbe pensare lui.


    ciò non toglie che se io sapessi che il mio gatto ti crea fastidi quando viene nel tuo giardino o sul tuo balcone
    io farei tutto il possibile per impedirgli di venirci ... ma non per te....
    per proteggere il gatto.

    a tal proposito poco tempo fa mi è capitato un episodio:
    io non mi sto lamentando degli odori del gatto. Ne degli animaletti che attira.
    Io mi lamento di gesti ben precisi.

    Detto questo, perdonami Dingo, capisco essere animalisti e tutto quello che vuoi. Ma trovo che dire di impedire al gatto di darmi fastidio per lui stesso e non per me.....sia molto molto maleducato.
    Peraltro il mio comportamento con il suddetto animale non ha niente a che vedere con l'episodio che hai riportato.

    Sto espondendo la cosa da persona civile, rispettosa di tutto. Che SUBISCE una mancanza di educazione e di rispetto e non si sente tutelata.
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  11. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,412

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    io non mi sto lamentando degli odori del gatto. Ne degli animaletti che attira.
    Io mi lamento di gesti ben precisi.
    tu hai tutte le ragioni di lamentarti dei modi dei tuoi vicini,
    ma quello che sto cercando di farti capire io coi miei voli pindarici,
    è semplicemente che il modo che tu vorresti fosse attuato per risolvere il tuo problema va contronatura,
    come sarebbe contronatura voler bloccare gli insetti o i pollini .

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Detto questo, perdonami Dingo, capisco essere animalisti e tutto quello che vuoi. Ma trovo che dire di impedire al gatto di darmi fastidio per lui stesso e non per me.....sia molto molto maleducato.
    Peraltro il mio comportamento con il suddetto animale non ha niente a che vedere con l'episodio che hai riportato.
    L'episodio che ho riportato voleva far capire in che senso ho scritto "per il gatto stesso".

    il concetto è che un gatto che infastidisce il vicinato può tovare chi, volontariamente o inconsapevolmente
    gli fa del male!
    non era un riferimento diretto proprio a te!
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  12. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,563

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Be' Bimba, guarda la cosa in passato mi ha toccato direttamente.
    Anni addietro avevo affittato il mio vecchio appartamento ad una coppia (che si è peraltro resa morosa immediatamente)
    Io non avevo nessuna preclusione alla presenza di animali, avrei gradito solo, per correttezza, che mi avvisassero, non fosse altro che magari qualcuno di noi poteva avere delle allergie specifiche ed in fase di rilascio dell'appartamento, sarebbe stato meglio saperlo...
    Un giorno sono costretta ad andare da loro per un guasto al frigorifero (Emma, Zar, Baby, Sonic, Mucci, ne sanno qualcosa ) e... mi ritrovo davanti un MERAVIGLIOSO pastore del bernese.
    Ora, al di là del fatto che me lo sono spaciugato per tutto il tempo, ma... diamine , l'appartamento è di 50 mq !!!!!!!!!
    Chi conosce i pastori del Bernese, sa che solo lui occupa almeno un decimo dell'area disponibile !!!!
    Bene
    Tempo un mese mi chiama il proprietario del bar sotto casa e mi dice : Ma lo sai che ieri sono venuti i pompieri a casa tua (ottavo piano) e sono dovuti entrare spaccando le finestre perchè c'è stato un allagamento degli ultimi due piani proveniente dal tuo bagno ?
    Io cado dalle nuvole.
    Per farla breve, il cagnetto aveva masticato il tubo dell'acqua della lavatrice ...
    Morire che l'affittuario mi avesse informato ! Perchè ? perchè in fase di stipula del contratto non mi aveva portato a conoscenza della cosa.
    Posso incolpare il cane ? bel bestione sbavoso e peloso ?
    In questo caso evidentemente no, non puoi incolpare il cane. Ma gli idioti che dicono di volergli tanto bene e lo tengono chiuso in un appartamento di 50 mq.

  13. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,412

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da bimbadark Visualizza Messaggio
    Sto espondendo la cosa da persona civile, rispettosa di tutto. Che SUBISCE una mancanza di educazione e di rispetto e non si sente tutelata.
    Questo è vero e hai assolutamente ragione in quel che dici,
    è così.

    Quello che quindi ti si dice è che senza ricorrere a metodi estremi che ti metterebbero dalla parte del torto
    purtroppo devi ricorrere a sistemi che ti tutelino da te stessa.

    Non sarebbe altrettanto rispettoso dire che "per principio" non vuoi adottare sistemi di autotutela,
    per questo posso solo dire che ci sono situazioni ben più gravi in cui non ci sono reali tutele istituzionali e che bisogna adattarsi
    e far da sè calpestando profondi principi.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  14. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,563

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da Kripstak Visualizza Messaggio
    Bimba, anche in questo caso interviene il codice civile, ogni cosa è regolamentata , il problema è che, a causa dell'ignoranza e maleducazione degli esseri umani, queste regole non vengono rispettate.
    Ma non credo che il codice civile possa regolamentare anche l'ignoranza e la maleducazione...
    Il "tuo" buon senso sì, però Infatti se c'è una cosa che a me far venire l'orticaria è che spesso, le persone che sono chiamate a redimere situazioni spinose, davanti a due o più contendenti , vengano sempre fuori a dire "CHI HA BUON SENSO LO USI !" e no diamine ! dovrebbero dire "CHI NON HA BUON SENSO, NON LO USI"
    perchè automaticamente, affermando quella malefica frase, si limita la civiltà chiedendo di sopportare la maleducazione, e si aprono i portoni dell'inciviltà
    Insisto, il recapito di una bella testa di cavallo risolve un sacco di problemi.

  15. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,563

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    tu hai tutte le ragioni di lamentarti dei modi dei tuoi vicini,
    ma quello che sto cercando di farti capire io coi miei voli pindarici,
    è semplicemente che il modo che tu vorresti fosse attuato per risolvere il tuo problema va contronatura,
    come sarebbe contronatura voler bloccare gli insetti o i pollini .
    Non ho capito cosa va contro natura? Non far tenere gli animali in appartamento?
    C'è una legge che appunto impedisce di proibirlo, ma è una legge dell'uomo non della natura.

  16. Registrato da
    28/05/2004
    Messaggi
    17,598

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    tu hai tutte le ragioni di lamentarti dei modi dei tuoi vicini,
    ma quello che sto cercando di farti capire io coi miei voli pindarici,
    è semplicemente che il modo che tu vorresti fosse attuato per risolvere il tuo problema va contronatura,
    come sarebbe contronatura voler bloccare gli insetti o i pollini .
    Se, vabbè.
    Alla fine chi se lo piglia ne didietro è il mio basilico. E devo anche sorridere.
    "Dite all'azzurro principe che vada a farsi fot.tere . La bella addormentata vuole continuare a dormire"

  17. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,412

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Non ho capito cosa va contro natura? Non far tenere gli animali in appartamento?
    C'è una legge che appunto impedisce di proibirlo, ma è una legge dell'uomo non della natura.
    sarebbe contronatura pretendere che il gatto pur senza trovare ostacoli eviti di entrare in alcuni giardini
    andando eventualmente solo nei giardini pubblici o in quelli ove gli è esplicitamente consentito.

    Sarebbe contronatura obbligare qualcuno che ha un gatto da tempo a disfarsene ...e mi chiedo come.

    non sarebbe contronatura ma tecnicamente più difficile
    pretendere che la famiglia di maleducati dotati di gatto, per causa di tale gatto traslochino prestamente.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  18. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,563

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    sarebbe contronatura pretendere che il gatto pur senza trovare ostacoli eviti di entrare in alcuni giardini
    andando eventualmente solo nei giardini pubblici o in quelli ove gli è esplicitamente consentito.

    Sarebbe contronatura obbligare qualcuno che ha un gatto da tempo a disfarsene ...e mi chiedo come.

    non sarebbe contronatura ma tecnicamente più difficile
    pretendere che la famiglia di maleducati dotati di gatto, per causa di tale gatto traslochino prestamente.
    Beh, ma non sarebbe nemmeno contronatura che in condominio al momento della sua costruzione i proprietari decidano unanimemente che non vogliono animali tra le p_alle. A quel punto io potrei decidere all'atto dell'acquisto se comperare o meno quell'appartamento in base a questo parametro.

  19. Kripstak Ospite

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    In questo caso evidentemente no, non puoi incolpare il cane. Ma gli idioti che dicono di volergli tanto bene e lo tengono chiuso in un appartamento di 50 mq.
    Eccerto ! ma si può ?! cioè tu hai visto la casa , si può pensare che un bernese non diventi pazzo la' dentro ?!

  20. Registrato da
    14/05/2004
    Messaggi
    27,412

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da zar2086 Visualizza Messaggio
    Beh, ma non sarebbe nemmeno contronatura che in condominio al momento della sua costruzione i proprietari decidano unanimemente che non vogliono animali tra le p_alle. A quel punto io potrei decidere all'atto dell'acquisto se comperare o meno quell'appartamento in base a questo parametro.
    si ma ... e con ciò?


    voglio dire...
    non sarebbero contronatura il buonsenso, la buona educazione, i rapporti di buon vicinato, la capacità di adattamento, ecc
    tutte cose che permetterebbero ora di sistemare in modo equo molte questioni
    ma che se ci fossero e ci fossero state anche prima ...non avrebbe indotto i legislatori a cambiare la legge.
    La situazione prima era opposta e praticamente altrettanto irrazionale.
    La vita è quello che capita.
    Lascia che capiti!

  21. Registrato da
    05/12/2005
    Messaggi
    35,563

    Re: Art. 1138 del Codice Civile

    Citazione Originariamente Scritto da dingoman Visualizza Messaggio
    si ma ... e con ciò?


    voglio dire...
    non sarebbero contronatura il buonsenso, la buona educazione, i rapporti di buon vicinato, la capacità di adattamento, ecc
    tutte cose che permetterebbero ora di sistemare in modo equo molte questioni
    ma che se ci fossero e ci fossero state anche prima ...non avrebbe indotto i legislatori a cambiare la legge.
    La situazione prima era opposta e praticamente altrettanto irrazionale.
    Beh, forse con questa legge siamo passati all'estremo opposto.

Pagina 4 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Incredibile: RIVOLUZIONE CIVILE IN ITALIA, LA GENTE IN PIAZZA!
    Di tbag nel forum Chiacchiere politiche
    Risposte: 112
    Ultimo Messaggio: 05/06/2013, 09:54
  2. Invalidità Civile per cefalea
    Di diana1 nel forum Le cefalee
    Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 30/12/2008, 15:46
  3. guerra civile
    Di markolaf nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19/04/2006, 11:02
  4. Morte civile?
    Di frederika nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 24/07/2005, 16:09
  5. codice H
    Di nel forum ... di tutto un po'
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03/06/2004, 16:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online