Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: L'eco delle mie ferite

  1. Registrato da
    23/07/2010
    Messaggi
    5

    L'eco delle mie ferite

    Mi piacerebbe tantissimo che qualcuno di questo forum venisse anche a lasciare il suo contributo nel mio.
    Vi allego parte della presentazione per farvi capire un po di che si tratta, ma in parole povere è il risultato di un tradimento e di un rapporto di tortura che mi ha distrutto del tutto.

  2. # ADS
    L'eco delle mie ferite
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    23/07/2010
    Messaggi
    5

    Riferimento: L'eco delle mie ferite


    L'idea di questo piccolo spazio virtuale, nasce dalla mia vita. Come
    molti di voi sapranno, Eco era una Ninfa condannata a ripetere in
    eterno le ultime parole pronunciate da altri. Eco si innamora
    perdutamente di Narciso, che altri non poteva avare se non se stesso.
    Invano Eco tenta di dichiarargli i suoi sentimento e di salvarlo
    dall'inganno dello stagno, in cui Narciso amoreggiava con la sua
    immagine riflessa. Egli morirà nel tentativo vano di abbracciare se
    stesso in uno specchio d'acqua, senza riconoscerso mai. Lei vivrà
    inascoltata perchè in eterno privata di parole proprie. Ebbene, io fui
    Eco e amai Narciso, almeno a suo dire... se questa può essere
    considerata una garanzia.
    (....) L'amore è fantasia d'oggetto, ed in ciò sta il suo potere liberatorio, ma è anche legame essenziale con l'oggetto. Un amore che non riesce a vederlo è sterile e non può generare cambiamenti. L'amore unendo deve riconosacere e distinguere, e ciò non è sempre semplice. Pochi sanno rinunciare alle lusinghe del proprio mondo fantastico, giocandone il bello per arricchire la vita tenendo ferma l'irriducibile profondità di quest'ultima. Soltanto la vita è infinitamente profonda perchè essa è lo spazio terzo in cui ci incontriamo tutti, con il nostro bagaglio di fantasie alle interno del vincolo reciproco, meglio noto come realtà. (...)

  4. Registrato da
    23/07/2010
    Messaggi
    5

    Riferimento: L'eco delle mie ferite

    Questo meschino episodio di vita da me teatralizzato si muta in valle attraverso un persorso solitario di sofferenza profonda. Questo percorso si chiama dimenticare infondo, ma dimenticare senza accettare la semplificazione di fare un torto a ciò che è stato. Accade che i più rinnegano in se l'amore nel momento in cui lo ritraggono per disfarsi prima dell'oggetto e dell'investimento, o ancora lo negano nel medesimo modo non riuscendo a gestire la compresenza in se del bene ricevuto prima e della pugnalata ricevuta poi nell sostanza della medresima mano. Questa efficacie strategia di sopravvivenza mi è estranea, e di questa estraneità non so dire le ragioni. Certamente a causa delle mie carenze umane ho dovuto imparare a tollerare il conflitto e a viverne, e molto prima imparai l'ineluttabile realtà del non senso della perdita. La perdita non ha senso cosiccome l'illusione che l'amore alimenta per arginarla e consentire a ciascuno di noi che sia pensabile e possibile condividere e costruire. Ora so entrambe le cose. Ho restituito i regali ricevuti ma non le cose imparate, a differenza di chi me ne fece dono.

  5. Registrato da
    23/07/2010
    Messaggi
    5

    Riferimento: L'eco delle mie ferite

    (....)Vorrei che questo fosse un luogo dove incontrarsi e confrontarsi, anche attraverso le nostre fantasie. Del resto è inevitabile che ciò accada, perchè questo è essenzialmente uno spazio di illusione ma essa è talvolta il Ponte di Cristallo che unisce i Nostri Mondi ( insieme Consci e Emersi ed Inconsci e Sommersi). Il Mare che li divide è tutto ciò che ci differenzia dagli altri, o meglio, ciò che si innesta su tale differenza: difese, sovrastrutture,proie zioni, idealizzazioni, ecc. L'illusione stessa può divenire mare se non oceano se non si affina l'arte della distinzione. Vorrei che qui tutti accettassimo di essere noi stessi attraverso il gioco e la fantasia, che soli possono aggirare tante barriere.


    Valle dell'Eco Social Forum

Discussioni Simili

  1. Ostilità delle donne nei confronti delle prostitute
    Di luca0000 nel forum Verginità e psicologia
    Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 01/08/2015, 16:38
  2. Miele e zucchero per ferite, ustioni, ulcere..
    Di anna1401 nel forum Malattie, Sintomi e Consigli
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 11/03/2013, 13:09
  3. Sto vedendo il servizio delle attrici porno delle Iene... Vergogna
    Di luca468 nel forum Verginità e psicologia
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 14/06/2011, 20:39
  4. ferite da intervento
    Di blondie nel forum Tumori e Prevenzione
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06/10/2010, 23:56
  5. una delle mie...
    Di sonic nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 80
    Ultimo Messaggio: 05/05/2010, 15:12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online