Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 5 di 15 PrimaPrima 123456789 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 100 di 296

Discussione: Scotomi scintillanti

  1. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    Ciao Trilly e benvenuta nella grande famiglia degli auristi L'emicrania con aura esordisce spesso in gravidanza ed ha un andamento bizzarro, ossia periodi dove si manifesta spesso e periodi dove invece arriva ogni tanto. Fai bene a fare tutti gli accertamenti ma mi sento di dirti di stare tranquilla perch vedrai che tutto a posto, dovrai solo imparare a convivere con questo invadente e indesiderato "inquilino". Pu anche essere per, che un bel giorno se ne vada cos come arrivato.....Se leggi le varie discussioni ti renderai conto di quanto siano numerosi gli auristi per tutti vivi e vegeti . Coraggio cara Trilly vedrai che tutto a posto, facci sapere, un forte abbraccio
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  2. # ADS
    Scotomi scintillanti
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    05/02/2008
    Messaggi
    37
    Prima di tutto grazie per avermi accolta calorosamente e on grande affetto; stamattina ho letto altri post e mi ha colpito in particolare l'invito da parte di enzoissimo a fare un ecodoppler transcranico.... Sapete, è un esame al quale volevo sottopormi anch'io ma nessun medico, dico... NESSUNO... ha voluto prescrivermelo (parlo del mio medico di base che senza la richiesta a monte dello specialista non prescrive NULLA, del cardiologo e della neurologa del centro cefalee che mi segu) nonostante abbia descritto dettagliatamente i miei costanti episodi di aura/scotomi scintillanti (anche qui: il mio oculista li chiama fosfeni) questi ultimi ormai quasi quotidiani. Mica posso presentarmi in un ospedale e dire: Voglio fare questo esame!
    Ah, susate, mi chiamo Anna!

  4. Registrato da
    13/06/2007
    Messaggi
    216
    Citazione Originariamente Scritto da trilly10 Visualizza Messaggio
    Prima di tutto grazie per avermi accolta calorosamente e on grande affetto; stamattina ho letto altri post e mi ha colpito in particolare l'invito da parte di enzoissimo a fare un ecodoppler transcranico.... Sapete, un esame al quale volevo sottopormi anch'io ma nessun medico, dico... NESSUNO... ha voluto prescrivermelo (parlo del mio medico di base che senza la richiesta a monte dello specialista non prescrive NULLA, del cardiologo e della neurologa del centro cefalee che mi segu) nonostante abbia descritto dettagliatamente i miei costanti episodi di aura/scotomi scintillanti (anche qui: il mio oculista li chiama fosfeni) questi ultimi ormai quasi quotidiani. Mica posso presentarmi in un ospedale e dire: Voglio fare questo esame!
    Ah, susate, mi chiamo Anna!
    Ma cos' questo esame? E a cosa serve?

  5. Registrato da
    05/02/2008
    Messaggi
    37

    ecodoppler transcranico

    ciao tower, da quello che so io un esame (ecografia al capo) che permette di valutare il flusso sanguigno della testa. Oltre a cio' si inietta un liquido con le bolle (aiuto, spero sia cosi') e si verifica se queste sono presenti. Significa che si affetti dal FOP (forame ovale pervio) una piccola malformazione cardiaca (presenza di un forellino tra i due atri del cuore che permetterebbe anche il passaggio di eventuali coagulini). Sembra che chi soffre di aura ha una buona probabilit di avere il FOP: C' la testimonianza di enzo99 qui sul forum che si operato e ora non ha piu' le auree (giustamente... per ora, come dice lui...)

  6. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    Fino a pochi anni fa era possibile studiare con lecodoppler, solo il tratto extracranico (a livello del collo) delle arterie che riforniscono di sangue lencefalo.Con l introduzione dell ecocolordoppler transcranico possibile studiare in modo non invasivo anche le arterie intracraniche , con risultati di comprovata affidabilit. Le applicazioni cliniche riguardano la identificazione e definizione di stenosi e occlusioni intracraniche. La stenosi (restringimento) dei vasi intracranici ritenuta,infatti, come la causa del 10 per cento degli attacchi (stroke) ischemici.


    E' vero Trilly che il FOP pu essere causa dell'aura ma stai tranquilla che non tutti quelli a cui viene l'aura hanno per forza il FOP. Poi c' gente che ha il FOP e non ha mai avuto un'aura......Questo per dirti quanto tutto come sempre soggettivo.....
    Ora non pensiamo a queste cose e andiamo a dormire sereni. Auguro a tutti una buonanotte ricca di sogni belli e senza dolore
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  7. Registrato da
    05/02/2008
    Messaggi
    37

    buongiorno!

    un buongiorno a diana e a tutti i forumisti! siete sempre cosi' tranquillizzanti! Hai pienamente ragione, sai diana? non detto che chi abbia le auree abbia il fop... Tra l'altro, io ho avuto il mio primo episodio di aura a 38 anni... se la causa fosse il fop ne avrei sofferto gia' da piccola, probabilmente.. O no? Nel mio caso, vorrei indigare in tutte le strade perch soffro di fosfeni continui e vorrei sapere da dove arrivano ......!!!!
    Volevo chiedere agli emicranici, il mio mal di testa, localizzato in cima al capo (x la maggior parte delle volte) abbastanza tranquillo e lo sento molto se comprimo la zona del dolore o se muovo i capelli tanto che mi da' l'impressione di un dolore piu' "esterno". Chia ha esperienze simili alla mia?
    un abbraccio a tutti, Anna

  8. Registrato da
    13/06/2007
    Messaggi
    216
    Trilly non so neanche dirti dove NON mi fa male quando ho il mal di testa. Oltre al dolore costante e sordo in tutta la testa ho delle fitte lancinanti a un lato. Mi gira la testa, ho la nausea e (a volte) il vomito. Ci vedo male (come offuscato) e mi sento stordita e poco presente. Non sopporto luce e rumori e ho la sensazione di svenire (cosa che per fortuna non avviene). Bah... quando mi piglia per giorni e notti di seguito non so neanche più cosa ho di preciso.

  9. Registrato da
    16/11/2007
    Messaggi
    109
    Scusate ma se uno ha gi fatto la RM dei vasi infracranici... utilie fare anche questo ecocolordoppler transcranico ? o sarebbe un esame inutile?

  10. Registrato da
    05/02/2008
    Messaggi
    37

    l'ecodoppler transcranico

    un esame che da' una risposta diversa rispetto all'angiorisonanza (credo tu intenda quella quando parli di rmn dei vasi intracranici).

  11. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    Ci sono vari esami diagnostici da fare e a seconda del caso il medico indicher quale o quali dobbiamo fare:

    Tomografia computerizzata: la TAC permette una visualizzazione rapida e non invasiva dei solchi cerebrali, dei ventricoli, della sostanza grigia e della sostanza bianca nonch delle strutture ossee e di eventuali calcificazioni. La TAC evidenzia l'idrocefalo, l'atrofia corticale, le cisti poroencefaliche e le deformazioni cerebrali causate da masse occupanti spazio. La diminuita densit del tessuto si accompagna a edema, infarto, demielinizzazione, formazione di cisti e ascessi. Un'aumentata densit invece caratteristica delle emorragie recenti e delle lesioni calcificate (p. es., craniofaringioma). La somministrazione di un mezzo di contrasto iodato EV permette la visualizzazione dei vasi ematici, delle malformazioni vascolari, dei tumori e delle zone con alterazioni della barriera ematoencefalica. Si possono esaminare il cranio e la colonna vertebrale per anomalie congenite, fratture, alterazioni osteo-artrosiche ed erosioni ossee da tumore.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  12. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    Con l'iniezione di metrizamide intratecale la TAC permette di rilevare le anomalie del tronco encefalico, del midollo, delle radici dei nervi spinali (p. es., carcinomatosi delle meningi, erniazioni dei dischi) e la siringomielia. Riguardo alla siringomielia, la RMN fornisce immagini migliori. La TAC pu indicare l'adozione di un tipo di terapia (p. es., escludendo eventuali emorragie prima del trattamento anticoagulante nell'infarto acuto) o monitorare l'efficacia di una manovra terapeutica (p. es., degli shunt intraventricolari nell'idrocefalo, della terapia radiante nelle metastasi cerebrali o dei farmaci antimicrobici negli ascessi cerebrali).
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  13. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    Risonanza magnetica nucleare (RMN): riguardo le strutture nervose, la RMN produce immagini con migliore risoluzione rispetto alla TAC e senza rischi per il paziente. La RMN particolarmente utile per visualizzare le lesioni del tronco encefalico e altre anomalie della fossa cranica posteriore, mentre le immagini TAC di questa regione sono spesso inficiate da artefatti dovuti alle strutture ossee. La RMN pu individuare placche demielinizzanti, l'infarto in fase precoce, l'edema encefalico non sintomatico, le contusioni cerebrali, l'ernia transtentoriale incipiente, le anomalie della giunzione craniocervicale e la siringomielia. Talvolta, lesioni infiammatorie, demielinizzanti e neoplastiche possono essere individuate dopo l'infusione EV di mezzi di contrasto paramagnetico (p. es., gadolinio). Gli svantaggi principali della RMN sono rappresentati dal costo e dalla necessit di ambienti specifici. La RMN con****ndicata nei pazienti con pacemaker cardiaco, clip ferromagnetiche per aneurismi o protesi metalliche mobili. utile specialmente per l'individuazione delle alterazioni spinali (tumore, ascesso) comprimenti il midollo spinale e che necessitano di un intervento urgente.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  14. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    L'angio-risonanza magnetica (angio-RMN) fornisce immagini delle arterie principali e dei loro rami, nel capo e nel collo. Sebbene la RMN non abbia sostituito l'angiografia, essa viene adottata per alcuni pazienti, qualora il rischio e i costi dell'angiografia cerebrale siano eccessivi (p. es., per un paziente che abbia un'improvvisa e recente cefalea invalidante e il sospetto di aneurisma cerebrale ma per il quale la TAC e la puntura lombare non hanno evidenziato sangue subaracnoideo; o per un paziente che rifiuti di sottoporsi all'angiografia). Come strumento diagnostico per l'ictus, la RMN tende a sopravvalutare la gravit della stenosi arteriosa e pertanto in genere non manca di individuare la patologia occlusiva delle grandi arterie.

    L'angio-RMN fornisce immagini delle grandi vene e dei seni durali del cranio. Essa ovvia alla necessit dell'angiografia cerebrale nella diagnosi di trombosi venose ed utile per controllare il riassorbimento dei trombi e per indicare la durata della somministrazione degli anticoagulanti.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  15. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    Il doppler transcranico (TCD) una tecnica relativamente recente che pu fornire interessanti informazioni di fisio-patologia in ambito neurologico.
    Ideato e inizialmente utilizzato nel rilievo e nel monitoraggio dello spasmo arterioso in emorragia subaracnoidea, stato successivamente utilizzato nello studio di eventi coinvolgenti lemodinamica cerebrale.

    ESECUZIONE
    Lesame si svolge con il paziente disteso supino, in condizioni di riposo, senza stimoli
    per evitare qualsiasi variazioni alla tensione di CO2 o di flusso.
    Viene utilizzata una sonda da 2MHz ad emissione pulsata capace di penetrare la teca
    cranica nei punti pi sottili (finestre ossee) e visualizzare i grossi vasi di conduzione cerebrale nel loro decorso leptomeningeo.
    I tratti arteriosi del distretto carotideo e del distretto vertebro-basilare possono essere
    esplorati con TCD attraverso tre vie di accesso.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  16. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    1) La finestra temporale attraverso la squama dellosso temporale permette di individuare la. cerebrale media, la. cerebrale anteriore, la. cerebrale posteriore, le due comunicanti anteriori e posteriori.
    2) La finestra orbitaria attraverso i forami sovra e sotto-orbitario ed il canale ottico che permette lindividuazione del tratto C4-C3-C2 e la. oftalmica, la. cerebrale anteriore controlaterale.
    La sonda posta sul bulbo oculare avendo laccortezza di ridurre al minimo lintensit del fascio ultrasuonoro per evitare alterazioni delle proteine tissutali.
    3) La finestra occipitale attraverso il forame occipitale che consente di visualizzare il decorso intracranico delle a. vertebrali,il tronco basilare e le cerebellari postero-inferiori.
    La sonda posta sulla linea mediana, subito sotto la protuberanza occipitale esterna. Il capo in iperflessione e le spalle sono erette in modo da ottenere uno spazio utile fra latlante e loccipite.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  17. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    I criteri utilizzati per lassociazione di un segnale doppler ad un determinato tratto arterioso sono la profondit desplorazione, la direzione del flusso, la velocit del flusso e la risposta alla compressione delle arterie extracraniche (i test di compressione consentono inoltre di valutare il circolo collaterale della zona esplorata).

    PRINCIPALI INDICAZIONI DIMPIEGO

    Patologia riferibile a sofferenza ischemica:
    Evidenziazione di processi aterosclerotici (modificazioni dello spettro frequenza-intensit,
    turbolenze).
    Evidenziazione di stenosi o di occlusioni (aumento di frequenza, turbolenza post-stenotica). Valutazione dei circoli di compenso (circoli extra-cranici ed intracranici).
    Diagnosi differenziale (angiomi artero-venosi, aneurismi, vasospasmo, cefalea ect).
    Controlli nel tempo della lesione.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  18. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    Patologia riferibile a malformazione vascolare:
    Emorragia subaracnoidea.
    Malformazioni artero-venose.
    Diagnosi differenziale (cefalee, patologia steno-ostruttiva).

    Patologia post-traumatica
    Dissezione vasale.
    Embolie.
    Ipertensione endocranica.
    Fistole.
    Morte cerebrale.
    Patologia che pu influire sul flusso cerebrale
    Patologia cardiaca.
    Patologia polmonare.
    Uso di farmaci vasoattivi, ipotensivi, anticoagulanti.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  19. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    LIMITI

    Difficolt nel trovare finestre adeguate che consentono la penetrazione del fascio ultrasonoro e la ricezione del segnale di ritorno con intensit utile.
    Varianti di decorso, di lunghezza, di calibro e di posizione delle arterie intracraniche. Registrazione nello stesso volune campione di segnali doppler relativi a diverse arterie.
    Test di compressione non sempre attuabili in caso di vas****patie aterosclerotiche (possibili conseguenze tromboemboliche).
    Scarsa utilit delluso isolato del TCD nello studio clinico-strumentale della fisiopatologia cerebrale: impossibile diagnosticare con sicurezza una alterazione patologica.
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

  20. Registrato da
    05/02/2008
    Messaggi
    37

    grazie diana

    per la spiegazione esauriente dei vari esami.
    ieri ho fatto l'ecodoppler TSA, tutto ok.... Mi hanno fatto sdraiare su un lettino col capo leggermente reclinato all'indietro ed arrivato il mal di testa. Sono arrivata a casa e dopo 1 ora ecco i flash....

  21. Registrato da
    02/04/2005
    Messaggi
    6,907
    Sono felice che il tuo esame sia ok Ora che sei tranquilla sei pi forte e vedrai che magari essendo meno in ansia anche gli scintillii diminuiranno....
    Be the change you want to see in the world.
    (Mahatma Gandhi)

Pagina 5 di 15 PrimaPrima 123456789 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Fosfeni, scotomi, disegni geometrici. Analisi dell'aura
    Di diana1 nel forum Aura senza emicrania
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 12/09/2016, 21:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online