Logo
Cerca nel forum | Cerca in tutto il sito
Ricerca personalizzata Google
Video Home fitness
sondaggi - vota
Pagina 1 di 153 123451151101 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 20 di 3053

Discussione: Candida Albicans (seconda parte)

  1. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Arrow Candida Albicans (seconda parte)

    .
    Collegamento all'ultima pagina della discussione " CANDIDA ALBICANS - 1^ parte "

    ultimo post: post del 08/09/2007, 10:44


    .
    Ultima modifica di anna1401; 20/05/2018 alle 17:51

  2. # ADS
    Candida Albicans (seconda parte)
    Video del giorno Circuit advertisement
    Registrato da
    Always
    Messaggi
    Many
     
  3. Registrato da
    26/04/2005
    Messaggi
    282
    e allora eccomi anche sul nuovo 3D!!!

    io sto bene anche se sono sparita da un po ..la candida a gennaio non si è fatta viva.. saranno i primi effetti del vaccino? mah...
    ho letto tutti i vostri ultimi post e mi dispiace sapere che qualcuno non ha avuto miglioramenti..

    io intanto.. diciamo x ragioni di linea, ho deciso di seguire un'alimentazione controllata con pochissimi zuccheri niente intrugli o schifezze niente alcolici ma tanta frutta verdura pesce carne legumi e un po di ricotta ogni tanto..

    beh ragazzi se io che sono la più indisciplinata del gruppo riesco a seguire questo regime alimentare..beh allora ce la possono fare tutti noo???
    un saluto a tutti..
    un in bocca al lupo ai candidati del momento e ..
    ciao ciao anninaaaaaaa!!!!!!
    Ultima modifica di anna1401; 18/06/2008 alle 16:55

  4. Registrato da
    18/04/2004
    Messaggi
    2,340
    Ciao Raga, non riesco a leggere la prima parte...comunque, udite udite, sono riuscita a beccarmi la candida senza avere uno straccio di vita sessuale!!!! La dottoressa mi ha detto che dipende dal fatto che ho le difese immunitarie basse... boh?! Io credevo che fosse una malattia a trasmissione sessuale... s**** nera!!

  5. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    per bau

    per leggere la prima parte della discussione devi cliccare sopra al collegamento che è questo:

    candida albicans (prima parte) - FORUM - Sanihelp.it
    Ultima modifica di pippofranco; 20/04/2010 alle 14:33

  6. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    per bau

    Si può avere un'infezione da candida anche senza aver avuto alcun rapporto sessuale con persone affette da qusto fungo.
    Con le difese immunitarie basse, se l'organismo si indebolisce, si possono sviluppare tanti tipi di malattie, tra cui anche la candida.

    Se vuoi fartene una specie di "cultura" prova a dare un'occhiata all'indice/riepilogo della discussione, dove ci sono riassunti i punti principali, che ti verrà più semplice da consultare, invece di leggere tutta la discussione.
    Però se hai tempo di leggerla... potresti anche farlo, ci troverai tanti interventi interessanti, oltre al resto..
    Ultima modifica di anna1401; 18/05/2018 alle 18:58

  7. Registrato da
    18/04/2004
    Messaggi
    2,340
    Grazie mille Anna!!!

  8. Registrato da
    24/10/2005
    Messaggi
    21

    Domanda chiarimenti...

    Salve
    ho seguito per tre mesi la cura per la candida con TF2 e probiotici, ho usato sapone di marsiglia lavande e crema interna.

    Pensavo di stare bene perche' non avevo nessun disturbo, ma oggi sono andata dal ginecologo (non mi ha dato lui la cura) e mi ha detto che visitandomi mi ha trovato una vaginite, cioe' un'infiammazione e ancora la presenza di candida.
    vorrei chiedere se il decorso della cura con TF2 e' questo, cioe' guarire prima sintomi poi anche le perdite o sono punto e a capo?

    da premettere che mi sono curata per tre mesi fino a un mese fa...e continuo ancora ad evitare zuccheri e carboidrati in eccesso e faccio ancora uso di crema e lavanda...
    potete spiegarmi cosa dovrei fare o non fare?
    grazie mille.
    Ultima modifica di anna1401; 18/06/2008 alle 16:58

  9. Registrato da
    16/01/2006
    Messaggi
    22
    Ciao a tutti sul nuovo spazio!
    Oggi sono andata dal mio omeopata ed ho rifatto il test x le intolleranze,se a qualcuno interessasse il dottore mi ha rinfrescato la memoria...si tratta di un VEGA TEST

    Dopo un mese di eliminazione totale dei cibi a cui sono intollerante i risultati non sono soddisfacenti in pratica nn solo persistono ancora tutte ma ne è uscita pure una nuova,quella all'olio di oliva.
    Via libera allora all'olio di riso che non sa di niente e costa pure tanto ma x lo meno è più salubre!

    La candida non si è fatta vedere ancora e questo già mi basta,comunque mi piacerebbe come ha detto anche alessia79,saperne di più su questi test,soprattutto sapere qual'è il più efficace in assoluto...
    Non so ero così sicura di queste intolleranze mentre oggi non sono molto alla "pensopositivo", è difficile non demoralizzarsi a volte.

    In più io soffro di stitichezza e nonostante il MICROFLORANA la situazione è sempre precaria. Il dott. mi ha consigliato un'idrocolonterapia però non sono molto convinta, su internet ne ho letto molto male da più parti,voi che ne pensate?
    ringrazio tutti coloro che risponderanno. CIAOOO
    Ultima modifica di anna1401; 18/06/2008 alle 17:00

  10. Registrato da
    07/02/2006
    Messaggi
    12
    Ciao,

    anche io faccio parte del triste club delle candidate e devo dire che questo forum e tutti gli interventi registrati (soprattutto quelli di Anna e del Dottor Valesi) sono risultati una fonte inesauribile di notizie, esperienze e spunti.

    Vorrei chiedere ad Anna o al Dottor Valesi un chiarimento sul PH dell'ambiente vaginale.
    A quanto ho capito, correggetemi se sbaglio, la candida prolifica in ambiente acido ed è per questo che si suggerisce di eseguire lavande con il bicarbonato, ma la candida normalmente non esplode quando il ph da acido subisce delle alterazioni?

    Altro consiglio che leggo è quello di utilizzare fermenti lattici in fiale da inserire in vagina, ma questo non crea un ambiente acido favorevole alla candida?

    Ringrazio anticipatamente chiunque voglia sciogliere questo mio atroce dubbio =)

    PS: si sa qualcosa del VACCINO?

    Ciao,
    SiMo
    Ultima modifica di anna1401; 18/06/2008 alle 17:01

  11. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Per minnie

    Ciao minnie
    La candida , come avrai potuto notare anche tu in questa interminabile discussione, è un fungo duro da curare o meglio da far ritornare allo stato non patogeno e quindi utile all’organismo. Secondo il mio punto di vista, dovresti insistere imperterrita con la dieta equilibrata ed eventualemnte con le cure appropriate per lungo tempo, fino a quando l’ambiente si sarà completamente rinforzato e sistemato.
    Secondo la mia esperienza questo è l’unico sistema.
    Ti dirò che io, per ritrovare il mio giusto equilibrio e guarire, ho dovuto insistere per un bel po’, non ho mollato subito, anche perchè la mia candida era sistemica e cronica, ma io non mi sono arresa e di fatti ora sto bene e contino con la dieta equilibrata, la riduzione degli zuccheri e una visione positiva della vita.

  12. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    continua

    Non si può pretendere di risolvere tutto in poco tempo quando ci abbiamo messo tanto tempo a squilibrare, magari anche senza rendercene conto immediatamente.
    Non ci sono regole fisse di cosa fare o non fare, ognuno deve trovare, analizzandosi, il sistema giusto per ritornare alla sua salute. Deve capire cosa c’è che per lui non va, cosa gli fa male e cosa gli fa bene. Per fare questo bisogna essere attenti osservatori di sè stessi, prendere confidenza col proprio corpo e col proprio io interiore, senza barare . Bisogna fare delle prove e imparare a conoscerci meglio, solo così si potrà dialogare con la nostra persona.
    Detto così sembra tutto un discorso un po’ astratto, ma io la vedo in questo modo, e ho constatato su di me che questo atteggiamento di ossevazione, è molto utile per poter arrivare alla soluzione definitiva.
    Quindi, coraggio cara Minnnie, non scoraggiati anche se vedi a breve distanza qualche risultato non proprio positivo; riprova, insisti ed eventualmente correggi gli errori, che potrai trovare osserandoti meglio, e poi noi siamo sempre tutti qui pronti a parlarci e a scambiarci esperienze, pareri e consigli.

  13. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Per pensopositivo

    Ciao penopositivo, anche se per un istante ti vedo un po’ sul negativo!

    Anche tu cerca di non scoraggiarti subito e insisti! Lo so che a volte è difficile vederla serenamente, parli con una che ne sa qualcosa e che di scoraggiamenti ne ha avuti abbastanza da poter capire gli altri!
    Ero arrivata sull’orlo della piena depressione, ma con la forza di volontà mi sono tenuta salda al ciglio e mi sono liberata! Quindi, prima regola: cercare in tutti i modi di non scoraggiarsi perchè il sistema per uscirne c’è sempre, e bigna cercarlo pazientemente e insistentemente senza arrendersi.

    Per quanto riguarda i test delle intolleranze: ce ne sono parecchi tipi, ci sono quelli convenzionali e quelli non convenzionali. Per quanto riguarda l’affidabilità di questi ultimi, bisogna attenersi anche alla capacità e all’ esperienza di chi li pratica. Se non sei soddisfatta del test che il tuo omeopata ti ha fatto, potresti rivolgerti ai test convenzionali e mostrare i risultati al tuo omeopata e sentire un po’ il suo parere. Che ne dici, ti sembra un ottimo consiglio? Sentiamo anche il parere di qualcun altro.

  14. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    per simo

    Ciao Simo e ben venuta anche a te!
    La candida si sviluppa in un ambiente acido e ricco di zuccheri e amidi.
    Normalmente l’ambiente vaginale è acido ed è costituito prevalentemente dai bacilli doderlein che inibiscono l’instaurarsi di infezioni perchè mantengono il giusto equilibrio ambientale. Quando questo equilibrio viene meno, e cioè subisce uno squilibrio nelle proporzioni degli "abitanti" in vagina, ecco che si possono instaurare i vari tipi di infezione, tra cui la candida se l’ambiente subisce un’ulteriore acidificazione. Ecco perchè in questo caso è necessario alcalinizzare un po’ l’ambiente per poter rendere difficile la proliferazione della candida.
    Inserire lo yogurt o i fermenti lattici in vagina, serve per riequilibrare il giusto punto di acidificazione che dovrebbe portare di conseguenza ad un migioramento e alla guarigione.
    Restiamo in attesa anche del parere di altri e del nostro dottor Valesi naturalmente.

  15. Registrato da
    07/02/2006
    Messaggi
    12

    Ciao!

    Ciao Anna,

    grazie per la tua veloce risposta ma anche per la sferzata di ottimismo che passi ai frequentatori del forum (me compresa ).

    Sono felice che tu ora stia meglio, alla fine cosa pensi sia stata la cosa che più ti ha 'curato' in questo arco di tempo?
    Se non sbaglio, non hai provato il vaccino, vero?
    Posso chiederti come mai?

    Sai, o sapete, normalmente in che modo varia il ph vaginale durante il ciclo?
    Prima del ciclo dovrebbe diventare un pò più alcalino, mi pare.
    Se così fosse è questo che crea lo squilibrio che fa cambiare l'ambiente e poi proliferare la candida?

    Sono pienamente d'accordo con te che dobbiamo imparare a capire e conoscerci bene per risolvere non solo questo ma anche gli altri nostri 'acciacchi'.

    Simo
    Ultima modifica di anna1401; 18/06/2008 alle 17:03

  16. Registrato da
    26/04/2005
    Messaggi
    282

    x simo

    ciao simo e benvenuta tra noi.
    io x ora sono l'unica del forum ad aver fatto il vaccino x la candida ad Udine.

    secondo le previsioni più o meno da febbraio -marzo avrei dovuto cominciare a vederne gli effetti..e infatti questo mese la candida finalmente x la prima volta dopo circa 3 anni di continuità ininterrotta non mi è ancora venuta..
    ma forse è troppo presto x cantar vittoria...
    diciamo che sono in attesa paziente di vedere se ha funzionato..
    Ultima modifica di anna1401; 18/06/2008 alle 17:04

  17. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    per simo

    cosa è stata la cosa che più mi ha curato?
    Il rendermi conto che avevo bisogno di depurare l mio organismo intossicato e debilitato. E il vedere le cose dal lato positivo. Questi motivi mi hanno dato la spinta per insistere con determinazione e con successo. Non ho provato a fare il vaccino perchè 20 anni fa non esisteva ancora, di fatti lo usano da soli 10 anni a quasta parte, ma fino a poco tempo fa non ne ero a conoscenza.

    Ora vado a postare alcune informazioni per quanto riguarda le variazioni del PH vaginale. L'abbiamo già nominato nella prima parte della discussione sulla candida, ma è sempre meglio rinfrescarci le idee, noo?

  18. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Quali possono essere le cause di una vaginite?

    E perché alcune donne sono più esposte di altre alle infezioni?

    Nelle donne – spiega il ginecologo dott. Gianluigi Bresciani – l’ecosistema vaginale è un ambiente veramente stabile e la normale flora batterica, in prevalenza lattobacilli (bacilli di Doderlein), inibisce lo sviluppo di infezioni grazie al mantenimento di un ambiente acido. Purtroppo alcune donne, invece, hanno un ecosistema il cui equilibrio è così delicato che anche modifiche transitorie del pH vaginale bastano a permettere la sopraffazione della flora protettiva da parte di microrganismi patogeni”.

  19. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Quali sono le cause principali delle vaginiti?

    “In condizioni normali il livello del pH vaginale è 4-4,5, cioè acido. Infatti, solo un pH acido è in grado di determinare un ambiente ostile che impedisce lo sviluppo di microrganismi.
    L'uso frequente di detergenti intimi neutri (pH7) e non fisiologici, o di indumenti aderenti (jeans stretti), o in tessuto sintetico che determinano un innalzamento della temperatura, ma anche un cattivo uso degli assorbenti interni (che andrebbero cambiati ogni 3 ore) modificano il pH vaginale, creando le condizioni ideali alla proliferazione di batteri e microrganismi patogeni.

    Anche il ciclo mestruale modifica il pH vaginale, abbassandolo. Ma probabilmente il modo più facile di contrarre un’infezione vaginale è attraverso frequenti rapporti sessuali, sia perché lo sperma è in grado di innalzare il pH della vagina, sia perché con il rapporto è possibile il contagio con agenti patogeni esogeni infettivi (siamo cioè ancora del campo delle malattie sessualmente trasmesse).
    Certamente una corretta e non eccessiva igiene personale è un valido aiuto al mantenimento di uno stabile ambiente vaginale”.

  20. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    Quali sono le principali vaginiti?

    In tutto il mondo vengono riassunte in quattro categorie:
    - vaginosi batteriche (Gardnerella) 50%
    - vulvo vaginiti micotiche (Candida) 30%
    - vaginite da Trichomonas 10%
    - vaginiti allergiche o iatrogene. 10%
    Ultima modifica di anna1401; 12/09/2007 alle 22:39

  21. Registrato da
    07/12/2004
    Messaggi
    23,890

    I sintomi

    Le donne che ne sono affette quasi sempre lamentano prurito intenso e fastidiosissimo e perdite vaginali molto dense, simili a latte cagliato.

    Recidivante
    Il problema più grande delle vaginiti da Candida è la caratteristica tendenza a recidivare, anche dopo una prima guarigione con terapia specifica, principalmente per due motivi: la resistenza delle spore, quasi onnipresenti e pronte a riorganizzarsi in nuove colonie dopo lunghe fasi di latenza, e la facile trasmissione sessuale, con le conseguenti infezioni “a ping pong” tra i partners.

    Anche la dieta è tra gli imputati: gli edulcoranti artificiali, i derivati del latte e i cibi ricchi di lieviti favorirebbero lo sviluppo della Candida.

    Precauzioni
    Non usate indumenti sintetici, come la microfibra per gli slip perché aderiscono eccessivamente ed alzano la temperatura. Neppure i pantaloni aderenti sono indicati. E' importante passare comunque alle gonne al primo fastidio.
    Ultima modifica di francyfre; 14/12/2011 alle 14:41

Pagina 1 di 153 123451151101 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Topamax-Topiramato ( seconda parte )
    Di diana1 nel forum Le cefalee
    Risposte: 162
    Ultimo Messaggio: 28/08/2019, 00:27
  2. Candida Albicans (terza parte)
    Di anna1401 nel forum Candida Albicans
    Risposte: 3495
    Ultimo Messaggio: 10/07/2019, 00:14
  3. milano seconda parte
    Di parisi nel forum I love shopping
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06/02/2009, 14:37
  4. Candida Albicans (prima parte)
    Di anna1401 nel forum Candida Albicans
    Risposte: 1783
    Ultimo Messaggio: 08/09/2007, 10:44
  5. Che delusione..........( seconda parte)
    Di zack nel forum 4 chiacchiere
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 13/04/2006, 13:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Disattivato
  • [VIDEO] code is Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato
Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai LETTORI, sulla base dei dati e delle informazioni qui forniti sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio. Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. È vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione scritta.
Un dietologo e un dietista a tua disposizione. Prova la dieta online